I migliori conti zero spese a ottobre 2020

I conti a zero spese sono dei prodotti per chi deve aprire il primo conto corrente o per i clienti in cerca di una soluzione per abbattere i costi di gestione del proprio conto. I pro di questi strumenti sono il canone azzerato e i costi di gestione nulli, i contro sono l'operatività limitata e le elevate commissioni agli sportelli

I migliori conti zero spese a ottobre 2020

La gestione e il canone di un conto tradizionale può arrivare a costare in medio oltre 123 euro l’anno. Un single può spendere fino a 90 euro per mantenere il proprio conto corrente e per una famiglia la spesa può superare i 150 euro.

Questi sono però i costi degli strumenti tradizionali offerti dagli istituti di credito. Gli utenti in cerca di risparmio o alla prima apertura di un conto possono optare per i conti a zero spese, si tratta di prodotti con costi di gestione e di avvio del conto corrente azzerati.

Per poter mantenere la spesa annuale molto bassa è consigliabile utilizzare gli strumenti online messi a disposizione dalla propria banca. Ai bonifici operati tramite le piattaforme di home banking non sono applicate commissioni, mentre se la stessa operazione si effettua allo sportello con l’aiuto dell’addetto può costare 2 o 3 euro.

I migliori conti a zero spese

I conti a canone zero riducono notevolmente l’impatto economico dell’apertura e della gestione del prodotto finanziario. Questi conti sono per lo più delle soluzioni online che rendono il cliente autonomo nella gestione dei propri risparmi e nell’operare.

Le piattaforme di home banking e le app abbinate al conto forniscono strumenti per investire i propri soldi, per organizzarli in progetti di spesa e per monitorare i flussi di denaro sui propri conti.

Se si è inesperti la ricerca del primo conto corrente può essere insidiosa, nel valutare le proposte degli istituti di credito ci sono diversi elementi da considerare:

  • canone
  • carte
  • commissioni
  • funzioni
  • condizioni di apertura e chiusura del prodotto
  • solidità della banca
  • servizi

Per facilitare la fase di ricerca del miglior conto corrente a zero spese si può utilizzare comparatore di SosTariffe.it. Questo strumento individua i conti con le caratteristiche preferite dall’utente, secondo i filtri selezionati, e riassume in modo semplice e schematico le principali condizioni contrattuali.

Quali sono i conti a zero spese di Ottobre?

Tra i filtri del comparatore è presente un simbolo con un sacco di soldi sbarrato da una X, selezionando questa opzione lo strumento di analisi delle offerte opera una scelta tra i conti e nei risultati inserisce solo i conti a zero spese.
Scopri i conti correnti a canone zero »

Le migliori offerte per aprire un conto corrente a canone zero sono:

  • My Genius
  • Widiba
  • WeBank

1. My Genius

Il prodotto consigliato dagli esperti di SosTariffe.it come il miglior conto a zero spese di questo mese è il conto modulare di UniCredit. Questa tipologia di prodotto offre delle condizioni base e dà la possibilità ai clienti di aggiungere o modificare la proposta con dei pacchetti di servizi.

Fino a fine 2020 chi attiva il conto My Genius senza altri moduli potrà ottenere un bonus da 150 euro, che saranno accreditati sul conto del cliente entro Giugno 2021. Le condizioni poste dalla banca per partecipare a questa promozione prevedono che l’utente:

  • accrediti stipendio o pensione entro Dicembre 2020
  • o, mantenga una giacenza media sul conto fino fine 2020 di almeno 500 euro

Per chi ha come fornitore luce e gas a casa Eni è previsto un ulteriore bonus di 25 euro se si domiciliano i pagamenti delle bollette.

Con l’attivazione del conto My Genius i clienti avranno diritto ad una carta di debito My One, bonifici e giroconti gratuiti se effettuati online e la funzione Banca Multicanale inclusa gratuitamente nel pacchetto. Quest’ultima opzione permette ai clienti di gestire il conto corrente all digital da diversi dispositivi (tablet, pc e smartphone).

Non possono accedere alla promozione My Genius i clienti che sono già titolari di un conto UniCredit o BuddyBank, che abbiano attivo il servizio Multicanale o una delle carte UniCredit.

I costi applicati alle operazioni compiute con le carte associate al conto My Genius o presso gli sportelli delle filiali sono i seguenti:

  • 2 euro per prelievi presso sportelli altre banche
  • 2 euro per prelievo contante all’estero
  • bonifico 7,25 euro
  • bonifici verso Paesi extra UE 18,50 euro (sportello)
  • bonifici verso paesi extra comunitari (online) 5,50 euro
  • operazioni di bonifico online gratuite in Italia

Queste condizioni possono essere modificate attivando i moduli di UniCredit. Ad esempio con Silver (canone mensile di 9 euro) saranno compresi i seguenti servizi:

  • bonifici online gratuiti
  • carta prepagata UniCreditCard Click senza contributi di emissione
  • un carnet di dieci assegni

Il modulo Gold è adatto a coloro che hanno bisogno di una carta di credito a zero spese. La promozione offre l’azzeramento della spesa per il primo anno e se si spendono 2 mila euro l’anno con la carta consente di estendere questa opzione anche per gli anni successivi.

L’ultimo modulo è Platinum (canone di 22 euro) e offre:

  • due carte di credito (circuito Mastercard o Visa) a canone zero
  • canone annuo di una seconda carta di debito internazionale
  • prelievi ATM senza alcun costo presso le altre banche in Italia e all’estero
  • nessuna commissione per i bonifici sia online che in filiale
  • carnet di assegni senza limiti
  • nessuna commissione per il servizio di pagamento Telepass

UniCredit offre ai clienti con un patrimonio di almeno 150 mila euro la possibilità di azzerare i costi di qualsiasi modulo My Genius per sempre. Il vantaggio del prodotto modulare è che si può attivare o disattivare a proprio piacimento e senza costi aggiuntivi, il cliente può scegliere il modulo più adatto alle esigenze del mese e modificare il piano tutte le volte che ne ha bisogno.
Attiva il conto modulare My Genius »

2. Conto corrente Widiba

Il prodotto di Banca Widiba è un conto a canone zero più semplice rispetto alla soluzione appena descritta. Questo istituto propone come condizioni del prodotto Flat:

  • operazioni gratis online
  • prelievi presso ATM di MPS gratuiti (se pari o superiori a 100 euro)
  • commissione di 1 euro per prelievi inferiori a 100 euro
  • 2 euro di commissione per prelievi in paesi extra UE
  • 2 euro per fare bonifici presso sportelli bancari

Per aprire un conto corrente personale i clienti devono versare ogni anno l’imposta di bollo pari a 34,20 euro. Gli unici esentati sono coloro che hanno una giacenza media annua inferiore a 5 mila euro.

Banca Widiba include nel conto a canone zero anche l’emissione di una carta di credito o di debito per i propri utenti. L’attuale promozione permette ai clienti di aprire conti deposito o vincolati senza spese.

Nell’offerta proposta ai nuovi correntisti Banca Widiba include l’apertura di un conto deposito vincolo a 6 mesi con un tasso di interesse (lordo) dell’1,4% sulle somme.

Per chi non lo sapesse, i conti deposito sono come dei salvadanai in cui vengono conservati i risparmi del cliente. I conti liberi permettono di accedere in qualunque momento alle somme depositate e offrono un tasso di interesse dello 0,1%.

I conti vincolati (che sono quelli che offrono i maggiori rendimenti) richiedono di bloccare il deposito per un certo periodo e se si deve svuotare il deposito prima della scadenza si perde il diritto agli interessi maturati.

I tassi applicati ai conti deposito vincolati con Banca Widiba sono i seguenti:

  • vincolo 3 mesi 0,30%
  • vincolo 6 mesi 0,50%
  • vincolo 12 mesi 0,70%
  • vincolo 18 mesi  0,90%
  • vincolo 24 mesi 1,10%

Da contratto i clienti che aprano un conto deposito, sia con Linea Libera che Vincolata, hanno la possibilità di svincolare (in modo parziale o totale) le somme senza incorrere in penali.

Scopri le condizioni per attivare il conto Widiba »

L’azzeramento delle spese di gestione e di canone del conto Widiba è offerto per il primo anno di contratto, per estendere questa opzione i clienti dovranno accreditare lo stipendio o la pensione o mantenere una giacenza trimestrale di almeno 5 mila euro.

3. WeBank

La terza offerta di Ottobre è il conto WeBank, anche in questo caso siamo di fronte ad un conto a zero spese con delle condizioni più favorevoli per chi opera online. La banca online fa capo al Banco popolare di Milano.

Le condizioni proposte ai nuovi correntisti includono alcuni incentivi interessanti:

  • carte di credito o debito a canone zero
  • imposta di bollo (di 34,20 euro) a carico della banca per il primo anno

Per quanto riguarda l’operatività, i clienti che scelgono questa soluzioni potranno effettuare bonifici senza commissioni dalla piattaforma online e dall’app di WeBank. I prelievi presso gli ATM di BPM senza pagare costi extra.

Come abbiamo già visto questi conti sono molto convenienti quando si parla di operazioni online, diventano piuttosto esosi invece quando si passa ad analizzare le commissioni applicate in filiale. Con WeBank fare un bonifico allo sportello vi costerà 3 euro, per esempio.

Sono inclusi nell’offerta l’invio di una carta di credito Cartaimpronta One, l’home banking con token per ricevere i codici e il servizio Bancomat Pay per pagare con il proprio cellulare nei negozi.

Il Bancomat Pay è uno dei servizi più recenti tra quelli introdotti da WeBank e permette anche di effettuare bonifici o di richiedere denaro ai propri contatti. Per abilitare questa funzione si dovrà essere maggiorenni, avere un conto WeBank, fornire un numero di cellulare e certificarlo, abilitare le operazioni di bonifico via web e avere una carte di credito PagoBancomat.
Ecco come aprire il conto WeBank »

Commenti Facebook: