Eni Gas e Luce regala Echo Dot: ecco la promo di luglio 2019

Amazon Echo Dot è uno dei più diffusi e potenti strumenti per la casa intelligente: ora è possibile averlo gratuitamente sottoscrivendo entro il 24 luglio un’offerta Eni per la casa o per il business, sia per la luce che per il gas. Qui di seguito tutti i dettagli della promozione, che consentirà di avere in casa tutte le potenzialità dell’assistente vocale Alexa.

Lo speaker offre tutte le funzionalità di Alexa

Lo speaker per la casa intelligente

Eni Gas e Luce aiuta le nostre case a diventare smart, non solo con l’offerta di tariffe gas ed energia perfette per i nuovi dispositivi domotici e con un occhio al risparmio energetico, ma addirittura regalando uno dei più popolari dispositivi attualmente sul mercato in questo ambito. A partire dal 15 e fino al 24 luglio, infatti, basta scegliere una delle offerte Eni per aggiudicarsi un Amazon Echo Dot, il piccolo speaker che può controllare tutta la casa con facilità, dalle luci al termostato, rispondendo alle domande con l’assistente Alexa e trasmettendo musica in streaming da Spotify e dagli altri servizi analoghi.

La promozione, “Vinci con Eni gas e luce il tuo Echo Dot”, permetterà di mettere il primo mattone per la domotica senza spendere nulla (il valore commerciale dell’Echo Dot è di 59,99 euro), senza canoni mensili o altri costi nascosti. Basta collegare l’Echo Dot alla corrente, utilizzare l’app Alexa per la configurazione e il gioco è fatto.

Come funziona la nuova promozione

L’offerta di Eni è valida fino al 24 luglio ed è valida per tutti i nuovi clienti che passano a Eni gas e luce da un altro fornitore. Dopo l’acquisto il cliente riceverà via e-mail un codice promozionale, valido fino al 31 ottobre di quest’anno, che consentirà di ricevere gratuitamente un Amazon Echo Dot di terza generazione.

In particolare, le tariffe che fanno parte della nuova promozione sono, per quanto riguarda il mercato residenziale, LinkPlus, ScontoCerto, LinkBasic, SceltaSicura. In ambito business, invece, si ottiene l’Echo Dot con Link Business, MyEnergy e RaddoppioSicuro: già, perché anche se si parla sempre di smart home non è affatto detto che i dispositivi intelligenti debbano rimanere confinati tra le mura di casa, potendo invece migliorare la produttività in qualsiasi ufficio o azienda.

Possono avvalersi dell’iniziativa i consumatori maggiorenni e tutti i soggetti titolari di partita IVA nel territorio italiano che, non essendo già clienti di Eni gas e luce per quanto concerne la fornitura di gas ed energia elettrica, attivino una delle tariffe indicati qui sopra.

È possibile accedere all’iniziativa sia attraverso il sito ufficiale di Eni che al telefono o nei siti partner autorizzati come SosTariffe.it: per saperne di più basta cliccare il pulsante qui sotto.

Scopri le offerte Eni gas e luce »

Come ricevere l’Echo Dot

Per aggiudicarsi l’Echo Dot basta scegliere una tra le diverse offerte in promozione e attivarla online o al telefono, tramite operatore. Una volta ricevuta l’email con il link all’Echo Dot basta cliccarlo, effettuare il login se si è già clienti Amazon o creare un account, aggiungendo poi il prodotto al carrello.

Attenzione perché nella mail ci sarà anche un codice promozionale da inserire nell’apposito campo “Aggiungi un buono regalo o un codice promozionale” nella pagina di riepilogo dell’ordine. Ora non resta che selezionare la spedizione standard (o utilizzare le altre opzioni di spedizione, però a pagamento a meno che non si sia già abbonati ad Amazon Prime) e terminare l’operazione con un clic sul pulsante “Acquista ora”.

Una volta ricevuto Amazon Echo Dot a casa, basterà collegarlo alla corrente, scaricare l’app Alexa sul proprio smartphone e aprirla: a questo punto con le istruzioni sullo schermo si potrà configurare il dispositivo.

Che funzioni ha l’Echo Dot

Amazon Echo Dot è in assoluto uno dei dispositivi domotici meno costosi oggi presenti sul mercato, e anche per questo, insieme alle tante funzioni, è entrato nella case di moltissimi italiani fin dall’esordio dell’assistente vocale Alexa anche sul mercato italiano.

Si tratta in sostanza di un altoparlante che può essere controllato tramite i comandi vocali, senza dover cioè utilizzare le mani o un telecomando. Grazie ai suoi quattro microfoni a lungo raggio, si può parlare a un tono di voce normale a Echo Dot da qualsiasi punto della stanza.

La lista delle funzioni e dei comandi riconosciuti da Echo Dot è davvero molto lunga e si allunga ogni settimana: in particolare, Echo Dot può trasmettere la musica in streaming dai maggiori servizi in questo ambito (tra cui Spotify, Amazon Music, TuneIn), leggere audiolibri con Audible, rispondere a domande, leggere le ultime notizie, fornire le previsioni del tempo, impostare timer e previsioni del tempo, controllare i dispositivi per la casa intelligente compatibili con Alexa e già presenti in casa e altro ancora. In particolare, se Echo Dot viene collegato con altri dispositivi smart home compatibili, è possibile controllarli con la voce esattamente come si fa con lo speaker di Amazon.

Echo Dot può essere utilizzato anche per chiamare altri utenti con un dispositivo Echo, ma anche semplicemente l’app Alexa sui loro telefonini o Skype; va bene anche come interfono per comunicare con altri Echo Dot in casa.

Una delle particolarità più interessanti di Alexa è che si tratta di un sistema in grado di imparare costantemente nuove funzionalità, aggiornandosi in automatico tramite il cloud e utilizzando diverse Skill, delle specie di app che aggiungono volta per volta caratteristiche inedite. Non solo: con Alexa si può perfino rifornire la propria dispensa, aggiungendo alla lista quello che manca e ordinando i prodotti da Amazon, chiedendo poi all’assistente vocale lo stato del proprio ordine.

L’autolettura con Amazon Echo Dot

E tra le tante possibilità a disposizione dei clienti grazie a Echo Dot, una è proprio rivolta alle tariffe di Eni: da oggi infatti è possibile impartire il comando vocale per fare l’autolettura del gas. Basta pronunciare la frase “Alexa apri Eni gas e luce e comunica la lettura” per dettare i propri dati relativi al consumo; l’Echo Dot si occuperà di trasmetterli direttamente al fornitore.

In più, se ci fossero dubbi sulle modalità per ottenere l’autolettura, Alexa fornirà tutto il supporto necessario, oltre a ricordare all’utente quando si deve ripetere l’autolettura del contatore del gas.

Per poter utilizzare Echo Dot in questo modo basta cercare la skill relativa sull’app Alexa e scaricarla, esattamente come le altre funzionalità aggiuntive.

Commenti Facebook: