Eni gas e luce, bollette da pagare: come saldare le fatture Plenitude a Giugno 2022

Dai canali più tradizionali a quelli digitali, ecco una mappa delle modalità che Eni Plenitude mette a disposizione per pagare le bollette di luce e gas a Giugno 2022.

Eni gas e luce, bollette da pagare: come saldare le fatture Plenitude a Giugno 2022

Plenitude, la neonata società di Eni che integra rinnovabili, retail e mobilità elettrica, mette a disposizione dei suoi clienti un ventaglio di metodi di pagamento delle bollette di luce e gas con l’obiettivo di rendere questa operazione semplice, veloce e “cucita” sulle esigenze di ciascun utente.

Gli esperti di SOStariffe.it hanno scattato una fotografia delle diverse modalità che Eni Plenitude offre ai suoi clienti per saldare le fatture a Giugno 2022. Obiettivo? Accompagnarli nella scelta del canale di pagamento che più si adegui al proprio stile di vita.

Eni Plenitude: un ventaglio di opzioni per pagare le bollette a Giugno 2022

METODI DI PAGAMENTO DELLE BOLLETTE DETTAGLI DELL’OFFERTA
Domiciliazione bancaria L’importo della bolletta è addebitato sul conto corrente il giorno della scadenza. Basta comunicare il codice IBAN e l’intestatario del conto
Carta di credito È possibile pagare la bolletta online tramite l’utilizzo di una carta di credito sui circuiti:

  • Visa
  • MasterCard
  • American Express
  • Diners Club
Bollettino È possibile pagare il bollettino allegato alla bolletta:

  • online: con carta di credito dall’area Clienti o con l’App Eni Plenitude; tramite il servizio di Internet banking o sul sito di Poste Italiane
  • allo sportello: uffici postali e sportelli bancari
  • nei punti LIS Pay, Mooney e Coop abilitati
Sportelli bancari Sono 170 gli sportelli bancari di Banca Nazionale del lavoro e Monte dei Maschi di Siena in cui è possibile pagare la bolletta senza commissioni
PagoPA È possibile pagare con il sistema pagoPA attraverso:

  • i sistemi Plenitude (Area personale del sito o App Eni Plenitude) con carta di pagamento o ApplePay, GooglePay e PayPal
  • con pagamenti online: servizio di Internet Banking, App IO o sul sito di pagoPA
  • con pagamenti tradizionali

Prima di illustrare i vari metodi di pagamento che Eni Plenitude mette a disposizione a Giugno 2022, è bene ricordare che la fatturazione è legata alla tipologia di contratto sottoscritta. Nel caso si attivi una tariffa Dual Fuel, ovvero si opti per Eni Plenitude come unico fornitore di energia elettrica e gas, la bolletta sarà unica e con scadenza bimestrale. Chi, invece, decida di affidarsi al gestore Eni Plenitude solo per la fornitura di luce o quella di gas o per entrambe (ma sottoscritte separatamente), riceverà due fatture distinte: nella prima pagina delle bollette stesse saranno riportati il periodo di fatturazione e la scadenza per il pagamento.

Ecco le opzioni di pagamento disponibili:

  • domiciliazione bancaria;
  • carta di credito;
  • bollettino;
  • sportelli bancari;
  • pagoPA.

Di seguito analizzeremo nel dettaglio ciascun canale di pagamento.

Domiciliazione bancaria

La domiciliazione bancaria consiste nell’addebito della bolletta direttamente sul proprio conto corrente, che avverrà il giorno stesso della scadenza: addio, dunque, a pagamenti in ritardo o code agli sportelli.

Tale modalità di pagamento è attivabile in due semplici mosse: basta comunicare il codice iban e l’intestatario del conto corrente . Sarà poi Eni Plenitude, insieme alla banca di riferimento del cliente, a fare tutto il resto.

L’addebito diretto sul conto corrente è attivabile online, attraverso l’Area Clienti di Eni Plenitude, oppure tramite l’App Eni Plenitude per iPhone e Android.

Carta di credito

È possibile pagare le bollette di Eni Plenitude anche online con una carta di credito emessa da qualsiasi istituto finanziario con sede nell’Unione Europea fino a un limite massimo di 2mila euro. Nessuna commissione sarà richiesta da parte di Eni Plenitude sui seguenti circuiti:

  • Visa;
  • MasterCard;
  • American Express;
  • Diners Club. 

Si può pagare con carta di credito accedendo all’Area Clienti di Eni Plenitude, oppure tramite l’App Eni Plenitude per iPhone e Android.

Bollettino

Il bollettino relativo alle proprie bollette di luce e gas potrà essere saldato:

  • online;
  • allo sportello;
  • nei punti LIS Pay, Mooney e Coop abilitati.

Vediamo nel dettaglio ciascuna opzione. È possibile saldare le fatture online con tre diverse modalità:

  • con carta di credito, effettuando l’accesso alla propria area personale del sito di Eni Plenitude, oppure utilizzando l’App Eni Plenitude;
  • tramite il servizio di Internet banking messo a disposizione dalla propria banca;
  • sul sito di Poste Italiane.

Il bollettino potrà poi essere pagato allo sportello andando fisicamente:

  • in un ufficio postale;
  • in uno sportello bancario.

Infine, si potrà pagare il bollettino anche nei punti LIS Pay, Mooney e Coop abilitati: in questo caso si dovrà presentare il codice di pagamento riportato nella pagina del bollettino.

Sportelli bancari

Per i titolari di utenze domestiche che preferissero modalità di pagamento tradizionali, Eni Plenitude mette a disposizione più di 170 sportelli bancari di Banca Nazionale del Lavoro e Monte dei Paschi di Siena in cui è possibile saldare fatture senza commissioni. In questo caso, però, si dovrà andare fisicamente in banca, con il rischio di incappare in lunghe code agli sportelli. 

PagoPA

È, infine, possibile pagare con il sistema pagoPA attraverso:

  • l’Area personale del sito o l’App Eni Plenitude con carta di pagamento sui circuiti Visa, MasterCard, American Express o con ApplePay, GooglePay e PayPal;
  • il servizio di Internet Banking o l’app di pagamento usati dal cliente, sull’app IO o sul sito di pagoPA;
  • nei punti vendita Eni Plenitude ed Eni Station abilitate; banche e sportelli ATM, uffici postali, bar, edicole, ricevitorie, supermercati, tabaccherie e altri esercenti convenzionati.

Utilizzando il sistema pagoPA non sarà necessario inviare alcuna ricevuta: il pagamento sarà registrato automaticamente in pochi minuti. Lo stato della bolletta risulterà “pagata” nell’Area personale del sito dopo circa 5 giorni lavorativi dall’effettiva data di pagamento.

Come trovare le migliori offerte Eni Plenitude

Perché sottoscrivere un contratto di fornitura di luce o gas (o entrambi) con Eni Plenitude? Perché le sue promozioni sono un magnete del risparmio (grazie ai prezzi della materia prima all’ingrosso), sostenibili (con energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili e gas con CO₂ compensata) e all’insegna della flessibilità (tante opzioni di scelta in base alle proprie abitudini di consumo).

Grazie al comparatore di SOStariffe.it per luce e gas, uno strumento gratuito e disponibile anche tramite l’App di SOStariffe.it per Android e iOS, è possibile confrontare le offerte messe a disposizione da Eni Plenitude e capire quale sia la più vantaggiosa in base al proprio profilo di consumo.

Plenitude, per la fornitura di energia elettrica, propone Trend Casa. Si tratta di una tariffa indicizzata che consente l’accesso al prezzo del mercato all’ingrosso (PUN) con un costo extra di appena 0,0132 €/kWh. Il prezzo registra aggiornamenti mensili. Trend Casa di Plenitude è disponibile sia in versione monoraria che in versione bioraria e può essere attivata direttamente online.

SCOPRI LE OFFERTE LUCE DI ENI PLENITUDE »

Per la fornitura di gas in casa, invece, si può attivare Trend Gas. La proposta di Plenitude consente, anche in questo caso, di accedere al prezzo del mercato all’ingrosso (l’indice di riferimento è il PSV) con un sovrapprezzo di 0,108 €/Smc. Il prezzo del gas seguirà aggiornamenti mensili, in linea con l’andamento del PSV. L’offerta è attivabile direttamente online.

Scopri Trend Casa Gas di Plenitude »