Migliori auto GPL: modelli e prezzi

Il mondo dell’auto sta registrando l’arrivo di un gran numero di novità in questi ultimi mesi, in particolare per quanto riguarda il settore delle ibride e delle elettriche, modelli che risultano ancora molto costosi. Per chi è in cerca di un’auto caratterizzata da costi di gestione contenuti, optare per un modello a GPL continua ad essere una soluzione molto valida. Ecco quali sono le migliori auto GPL attualmente disponibili sul mercato ed i prezzi necessari per poter acquistare un modello alimentato a GPL.

Ecco i migliori modelli di auto a GPL da acquistare

Nonostante i crescenti investimenti delle case automobilistiche nell’elettrico e nell’ibrido, le auto a GPL continuano a rappresentare una parte importante del mercato delle quattro ruote. In Italia, ad esempio, nel 2018 sono state vendute 125 mila auto GPL, un risultato molto simile (il calo è del 4% circa) a quello del 2017 e che si traduce in una quota di mercato del 6.5%.
Confronta i preventivi e risparmia sull’assicurazione auto

Sul mercato, quindi, i modelli GPL da acquistare sono davvero tanti. Scegliere un’auto con impianto a GPL disponibile “di serie” è sicuramente un’opzione da tenere in forte considerazione che offre una serie di vantaggi, in termini di affidabilità e assistenza, rispetto alle soluzioni “aftermarket”. Optare per un intervento di riconversione di un modello a benzina resta un’ipotesi (dal costo di 1.500 – 2.000 Euro) ma è importante sottolineare come le case costruttrici propongano, ad oggi, un gran numero di soluzioni per chi è in cerca di una vettura GPL.

Di seguito, vediamo quali sono i migliori modelli GPL da acquistare direttamente nelle concessionarie italiane.

Auto a GPL: city car, compatte e SUV, ecco le migliori proposte

Tra i migliori modelli a GPL attualmente disponibili in Italia non possiamo non citare la Fiat Panda EasyPower, la variante bifuel benzina/GPL della city car del marchio italiano che, nel 2018, è stato il modello a GPL più venduto in assoluto nel nostro Paese. La vettura presenta un motore da 69 CV e si rivela una scelta ideale per chi deve affrontare lunghe percorrenze giornaliere, soprattutto nei tratti urbani.

La Panda a GPL presenta un prezzo di listino di partenza di circa 15 mila Euro ma, come da tradizione per tutta la gamma Panda, le occasioni per risparmiare, notevolmente, sui costi d’acquisto sono numerose, soprattutto se si va alla ricerca di una buona offerta per un modello in pronta consegna.

Simile alla Panda è la Lancia Ypsilon in versione Ecochic GPL, variante bifuel che presenta lo stesso motore 1.2 da 69 CV della city car del marchio Fiat. Caratterizzata da un prezzo di listino superiore ai 15 mila Euro, per la versione base, la Lancia Ypsilon a GPL è un’ottima soluzione per chi è in cerca di una city car completa, dai costi di gestione contenuti, che può contare su di un look sicuramente più ricercato della Panda.

Restando tra le city car troviamo anche l’Opel Corsa GPL, uno dei modelli migliori di questo segmento di mercato che, a differenza della Panda e della Ypsilon, è in grado di offrire qualcosa in più anche a livello prestazionale grazie alla spinta del motore 1.4 da 90 CV con alimentazione bifuel benzina/GPL. La versione a gas dell’Opel Corsa presenta un prezzo di listino di poco superiore ai 15 mila Euro. Anche in questo caso, dando un’occhiata alle offerte del momento è possibile risparmiare considerevolmente rispetto al listino.

Le auto a GPL non sono solo city car. Sul mercato, ad esempio, troviamo anche il Dacia Duster GPL, versione bifuel benzina/GPL del SUV del marchio Dacia. Si tratta di una soluzione economica, caratteristica principale del brand in questione divenuto negli ultimi anni un riferimento per il mercato europeo, ma ugualmente completa e versatile.

Disponibile con un prezzo di listino di partenza di circa 14 mila Euro, la variante GPL del Duster può contare su di un motore 1.6 da 115 CV che offre il livello di potenza giusto per gestire il SUV riuscendo, nello stesso tempo, a tenere sotto controllo i consumi e, quindi, i costi di gestione. Per le lunghe percorrenze, il Duster GPL è un’ottima alternativa per tutti gli automobilisti a cui “sta stretta” una city car tradizionale.

Il binomio SUV e GPL viene proposto anche da Opel, uno dei marchi leader del mercato europeo delle auto a GPL, con il suo Opel Mokka X, un SUV compatto ideale per affrontare il traffico cittadino e, grazie ai costi di gestione ridotti, anche le lunghe percorrenze. Il SUV della casa tedesca monta un motore 1.4 da 140 CV che si rivela la soluzione ideale per sfruttare i vantaggi del GPL senza rinunciare a buone prestazioni generali.

Il Mokka X costa, di listino, più di 25 mila Euro ma, con le offerte periodiche di Opel, è facile acquistarlo per una cifra vicina ai 20 mila Euro. Si tratta di una soluzione sicuramente più completa e rifinita rispetto al Duster, ideale per i clienti che vogliono abbinare la comodità del SUV, una buona dotazione di serie, con rifiniture di qualità, e tutti i vantaggi del GPL.

Il GPL, come opzione d’alimentazione, è sempre più raro tra le compatte, soluzioni intermedie rispetto alle city car come Panda e Corsa ed ai SUV come il Mokka X. Tra le opzioni attualmente disponibili nel mercato delle compatte a GPL troviamo la Kia Cee’d che può contare su di un motore 1.4 MPI da 100 CV. La variante bifuel benzina/GPL della Cee’d è disponibile in Italia con un prezzo di listino di poco superiore a 21 mila Euro, risultando un’ottima soluzione per chi è in cerca di un’auto “tradizionale” in grado di offrire uno spazio maggiore rispetto a quello offerto dalle classiche city car.

Commenti Facebook: