Le migliori carte di credito zero spese di ottobre 2021

La richiesta di una carta di credito non è mai immediata: si tratta, infatti, di uno strumento di pagamento che, a differenza di una carta di debito associata al conto, o di una carta prepagata, richiede particolari garanzie e prevede, di conseguenza, un canone di gestione. Analizziamo dunque più nel dettaglio il concetto di carta di credito zero spese al fine di comprendere come stiano effettivamente le cose. 

Le migliori carte di credito zero spese di ottobre 2021

Le carte di credito zero spese esistono? La risposta è abbastanza articolata, nella misura in cui ci sono delle carte di credito con le quali è possibile azzerare il canone di gestione se vengono rispettate determinate condizioni. 

Solitamente, si tratta di:

  • spendere una soglia minima entro un lasso di tempo prestabilito;
  • addebitare importi prefissati. 

Si tratta, comunque, di condizioni che si possono conoscere (com’è giusto che sia), prima di richiedere l’emissione della carta. 

Confronta le carte di credito online »

Nel momento in cui si richiede una carta di credito, la banca chiederà al correntista delle garanzie di tipo reddituale: dovranno dunque essere presentati dei documenti specifici. 

Le carte di credito, poi, si differenziano da altre carte di pagamento per la presenza del plafond, con il quale il suo possessore avrà la possibilità di pagare anche cifre delle quali non dispone al momento della transizione e che dovranno essere restituite il mese successivo (o a rate, nel caso delle carte di credito revolving). 

Alla luce di quanto detto fin qui, è abbastanza chiaro che una carta di credito totalmente zero spese non sia una soluzione facile da trovare. Utilizzando il comparatore di carte disponibile su SOStariffe.it, si consigliano, dunque, due strade:

  1. optare per una carta di credito che presenti un canone ridotto, come per esempio quelle messe a disposizione da alcune banche digitali;
  2. scegliere un’altra tipologia di carta di pagamento, altrettanto valida e sicura, e per la quale non sia previsto un canone mensile, come per esempio una carta conto con IBAN, una carta di debito o una carta ricaricabile

Confronta le carte di pagamento online»

Di seguito saranno presentate dunque delle soluzioni da prendere in considerazione per i propri acquisti online, con il dettaglio delle eventuali spese da sostenere e di tutti i vantaggi inclusi. 

Carta di credito IBL Banca

IBL Banca propone due diverse tipologie di carta di credito che possono essere richieste dai sottoscrittori del conto ControCorrente. 

La prima è la carta di credito Classic, appartenente al circuito MasterCard, che al momento prevede un costo esclusivo del canone annuo pari a 19,90 euro (mentre di solito il canone è di 29,90 euro annui). 

Si tratta di una carta di credito accettata in tutto il mondo, nei negozi convenzionati MasterCard e online, che include i seguenti vantaggi:

  • addebito delle spese il 15 del mese successivo;
  • Contactless per pagamenti veloci e sicuri;
  • Mobile Payments con Apple Pay, Google Pay e Samsung Pay;
  • domiciliazioni di utenze e pagamenti periodici;
  • Spending Control, attraverso il quale sarà possibile gestire e controllare l’uso della carta da canali digitali personalizzando i limiti di spesa;
  • 3D Secure, che rappresenta una tutela extra con la quale prevenire eventuali utilizzi illeciti sugli acquisti online;
  • servizi di controllo, tramite SMS Alert, iosi, PIN view;
  • Assistenza Nexi 24/7;
  • Coperture assicurative multi rischio, quali per esempio la Polizza gratuita su tutti gli acquisti effettuati con carta, l’assistenza medica sui viaggi, la copertura sui bagagli, la tutela legale sui cyber risk.

Clicca sul link per saperne di più. 

Scopri la carta di credito di IBL »

La seconda carta di credito, ovvero la Prestige, garantisce tutti i servizi della carta di credito Classic e offre molti vantaggi esclusivi in più. Vi rientrano:

  • la Premium Experience, ovvero un portale che dà accesso ad esperienze uniche e riservate;
  • la LoungeKey, grazie alla quale sarà possibile accedere a oltre 1.200 Lounge Aeroportuali nel mondo.

Carte di credito Widiba

Widiba è una banca 100% digitale che permette di attivare un conto corrente con canone gratuito per il primo anno, nel quale sono inclusi:

  • una carta di debito;
  • la PEC e la firma digitale;
  • i bonifici SEPA gratuiti;
  • il prelievo di contanti gratuito presso gli ATM di qualsiasi banca per somme superiori ai 100 euro. 

I sottoscrittori di un conto corrente online Widiba, potranno richiedere l’emissione di due diverse tipologie di carta di credito: Widiba Carta Classi e Widiba Carta Gold

Per poterle ottenere, sarà necessario rispettare una delle seguenti condizioni:

  • avere un patrimonio complessivo di almeno 3.000 euro;
  • accreditare sul conto uno stipendio mensile di almeno 800 euro. 

Widiba Carta Classic prevede un canone annuale di 20 euro e un limite di spesa mensile di 1.500 euro. 

Scopri Widiba Carta Classic »

Widiba carta Gold, invece, prevede:

  • un canone annuo di 50 euro;
  • un limite di spesa mensile di 3.000. 

Scopri Widiba Carta Gold »

Le alternative a costo zero alle carte di credito

Come si evince dai paragrafi precedenti, il canone delle carte di credito citate non è eccessivo e, per molti clienti, potrebbe anche trattarsi di spese sostenibili, a fronte dei vantaggi esclusivi tipici di questo particolare strumento di pagamento. 

Tuttavia, nel caso in cui si stesse cercando una soluzione nella quale non sia presente il canone, ci sono delle alternative altrettanto valide, rappresentate non solo dalle carte di debito associate al conto, ma anche dalle carte conto con IBAN e dalle carte ricaricabili

Una proposta da prendere in considerazione è la carta conto di N26, una banca digitale che propone una carta virtuale con canone gratuito, appartenente al circuito MasterCard, che potrà essere utilizzata direttamente dallo smartphone, grazie alla comoda applicazione dedicata. 

Si tratta di una carta che:

  • prevede un limite di spesa pari a 5.000 euro;
  • si caratterizza per un limite massimo di prelievo pari a 2.500 euro. 

Clicca sul link in basso per saperne di più e scoprire anche i vantaggi del conto corrente online di N26. 

Scopri la Carta N26 »

Un’altra soluzione da considerare è la carta ricaricabile Tinaba, che si caratterizza per il canone anno gratuito e che presenta i seguenti vantaggi:

  • la possibilità di essere richiesta dai soggetti che hanno compiuto 12 anni, quindi si tratta di uno strumento valido anche per i minorenni;
  • la possibilità di ricaricare la carta in qualsiasi momento e di poterla utilizzare per i propri acquisti online;
  • la possibilità di pagare con Apple Pay, Google Pay, Samsung Pay, Fitbit Pay, Garmin Pay, SwatchPay. 

Clicca sul link per saperne di più.

Scopri la Carta Tinaba »

Una proposta davvero interessante è la carta virtuale proposta da DOTS, con la quale si potrà ricevere una gift card da 20 euro in regalo. Si tratta di una carta digitale – dunque non fisica – che permetterà di pagare direttamente dallo smartphone, dato che il CVC sarà disponibile sull’app. 

I clienti che non fossero particolarmente propensi all’utilizzo di una carta digitale potranno comunque richiedere anche la carta fisica, che è realizzata in PLA, ovvero un materiale di origine vegetale. 

Scopri la Carta DOTS »

Tra le carte gratuite, troviamo anche la proposta di BBVA, la quale presenta una carta di debito con un limite massimo di prelievo pari a 2.000 euro, che potrà essere ottenuta:

  • dai titolari di un conto corrente online BBVA;
  • da chi ha la residenza in Italia. 

Scopri la Carta BBVA »

Commenti Facebook: