Intermediari assicurativi fisici e polizze online: impennata durante il lockdown

Durante tutto il periodo di lockdown dovuto alla pandemia, gli strumenti digitali offerti dal web, come ad esempio il comparatore online di SOStariffe.it, hanno dato un contributo notevolissimo agli intermediari assicurativi che hanno potuto mantenere un costante contato con i propri clienti, riuscendo così a minimizzare l’impatto del lockdown stesso. I dati raccolti da SOStariffe.it confermano una crescita della produzione del 310% ed un incremento del numero di partner aderenti alla sua rete che ora può contare anche su Genertel.

La piattaforma online di SOStariffe.it offre gli strumenti per combattere la crisi del settore assicurativo
La piattaforma online di SOStariffe.it offre gli strumenti per combattere la crisi del settore assicurativo

Il settore della distribuzione assicurativa, composto da broker, agenti e subagenti, ha dovuto fare i conti con gli effetti negativi dell’emergenza COVID-19 sulle attività e sul tessuto economico nazionale. Il mondo delle assicurazioni, nonostante sia rientrato tra le attività strategiche indicate dal decreto Cura Italia, ha registrato non pochi problemi.

Le agenzie, infatti, hanno dovuto fare i conti con la drastica riduzione alla mobilità nel periodo compreso tra marzo e inizio maggio. Il settore ha, quindi, registrato non pochi problemi per quanto riguarda la liquidità che le Compagnie mandanti hanno tentato di arginare con diverse azioni.

Con la “fase 2” iniziata a maggio, il settore assicurativo è tornato a crescere, potendo contare sulla spinta garantita dalla ripresa della mobilità, ma il ramo danni (con RC Auto e moto in primis) continua a fare fatica e avrà bisogno ancora di molto tempo prima di tornare ai livelli pre-crisi. Non aiuta, inoltre, il maltempo che ha colpito buona parte del Paese e che ha ritardato, ulteriormente, la ripresa del settore dei prodotti moto, la cui stagione potrebbe essere quasi del tutto compromessa.

Intermediari assicurativi fisici e polizze online: impennata durante il lockdown

In questo periodo di difficoltà, spingere sull’accelerazione digitale è una scelta vincente, anche per un settore molto “tradizionale” come quello assicurativo, storicamente poco permeabile all’innovazione tecnologica e telematica.

La distribuzione assicurativa, infatti, tende ad essere molto legata al contatto consulenziale fisico tra cliente e intermediario, la documentazione cartacea ed i pagamenti in contanti continuano, inoltre, a rappresentare un riferimento del settore. La crisi generata dalla pandemia ha, quindi, colpito durante il settore assicurativo che, negli ultimi anni, non è riuscito a sfruttare gli strumenti digitali messi a disposizione dalle nuove tecnologie.

In netta contro-tendenza rispetto al resto del mercato, il comparatore online SOStariffe.it, che da qualche tempo può contare su di una piattaforma digitale dedicata agli intermediari assicurativi (SOStariffe.it Business Parner), ha fatto registrare una netta crescita del volume di affari durante i mesi della pandemia.

Per il comparatore, infatti, si è registrata una crescita di oltre il 300% per i preventivi assicurativi, un dato che conferma la trasformazione del settore. Grazie alla piattaforma, completamente gratuita in questo periodo d’emergenza, gli intermediari assicurativi hanno la possibilità di effettuare una comparazione tra compagnie per i rami RC Auto e Moto fungendo da vero e proprio gestionale, grazie anche al supporto di account manager dedicati.

Anche Genertel tra le compagnie che hanno deciso di aderire al Portale di SOStariffe.it

La piattaforma di SOStariffe.it ha registrato anche un incremento dei partner tra cui si registra anche Genertel, la Compagnia assicurativa diretta del gruppo Generali, entrata a far parte della rete di partner del comparatore lo scorso mese di giugno. Oltre a Genertel, la piattaforma può contare su illustri partner come come Linear (società del gruppo Unipol), Zurich Connect (del gruppo Zurich), Quixa e Direct (del gruppo francese Axa) oltre che Verti, Prima e ConTe.

Punti di forza del Portale digitale

Roberto Pierri, Manager responsabile della Business Unit Assicurazioni di SOStariffe.it, mette in evidenza gli elementi chiave del successo e della crescita del portare di SOStariffe.it nel settore assicurativo: ““Il nostro portale online ha aiutato gli intermediari a risolvere i principali problemi emersi durante il lockdown, in primis l’impossibilità di avere contatti diretti con i propri clienti e i conseguenti problemi di firma documentale e pagamenti a distanza.”

Continua Pierri: “La nostra piattaforma è totalmente digitale, molto semplice da usare e permette agli intermediari di individuare il migliore prezzo per il proprio cliente e a quest’ultimi di procedere all’acquisto mediante firma digitale e pos online. In pochi click l’Intermediario inoltra il preventivo al cliente che potrà firmare il contratto e pagare da computer o più comodamente da smartphone”.

La grande novità della piattaforma di SOStariffe.it, che è diventata anche un elemento chiave del suo successo nel corso dei mesi di lockdown, è rappresentata dalla possibilità di estendere l’offerta e gli strumenti di comparazione, disponibili per gli intermediari, a prodotti non assicurativi. Continua Pierri: “Abbiamo pensato di mettere a disposizione degli intermediari assicurativi anche la nostra grande esperienza di vendita di contratti luce, gas e internet casa: servizi domestici essenziali, oggi più che mai ricercati dai clienti come mostrano i trend delle ultime due settimane (+50%)”

“È un ottimo modo per differenziare i propri guadagni in questo momento particolare. Non c’è bisogno di esperienza specifica. Basta segnalarci l’interesse dei propri clienti in pochi click. A concludere l’acquisto telefonicamente ci pensano i nostri esperti.  E c’è un’ulteriore novità in arrivo. Stiamo lavorando ad un modello drive-to-store per permettere alle nostre decine di migliaia di clienti online interessati ad un rapporto con gli intermediari a mettersi in contatto diretto con la nostra rete. In questo modo aiutiamo concretamente i nostri intermediari ad ampliare il portafoglio in questo momento di difficoltà”

Per chiarire le potenzialità della piattaforma, SOStariffe.it ha stimato il ritorno economico garantito ad un subagente medio. Grazie alla piattaforma online di SOStariffe.it, infatti, è possibile guadagnare sino all’80% in più con le sole polizze RC Auto nel confronto con quelli che sono i risultati ottenibili con i canali di vendita tradizionali.

Sfruttando la possibilità di intermediare i servizi Internet, luce e gas, inoltre, è possibile ottenere un guadagno aggiuntivo stimato in circa il 37%. Complessivamente, quindi, è possibile guadagnare sino al 120% in più rispetto alla precedente attività, superando in misura completa quelle che sono le difficoltà dell’intero settore assicurativo in questo periodo molto complicato per tutta l’economia nazionale.

Commenti Facebook: