Furti auto in aumento: ecco le città italiane più colpite

Furti d’auto in aumento in Italia. Nel 2023 sono cresciuti del 5%. Un’auto rubata su 3 è in Campania. Una fotografia in cifre del fenomeno e come trovare la migliore assicurazione auto a febbraio 2024 sul comparatore di SOStariffe.it.

In 30 secondi

Furti auto in aumento in Italia nel 2023. Cosa dicono le cifre:
  • Crescita del 5% dei furti di auto negli scorsi 12 mesi
  • Il 90% dei furti avviene in Campania, Puglia, Lazio e Lombardia
  • Oltre la metà delle auto rubate (53%) è un Suv
  • Come trovare la migliore polizza RC Auto a febbraio 2024 con SOStariffe.it
Furti auto in aumento: ecco le città italiane più colpite

Dalla Fiat Panda alla Toyota Rav4: sono i modelli più rubati in Italia. Furti d’auto in aumento (+5% nel 2023 rispetto al 2022) e le grandi città sono nel mirino dei ladri di veicoli. Roma, Napoli, Milano, Bari in testa a questa speciale graduatoria. Il 90% dei furti si concentra in Campania, Lazio, Puglia e Lombardia. 

È questa la fotografia scattata dal report dell’Osservatorio di LoJack, l’azienda americana di servizi telematici e di recupero di veicoli rubati. E, per gli automobilisti alla ricerca di una polizza Rc auto conveniente, con tanto di garanzia accessoria su incendio e furto, il comparatore di SOStariffe.it aiuta a trovare l’assicurazione auto più vantaggiosa di febbraio 2024. Per saperne di più clicca sul pulsante verde qui sotto:

Scopri la migliore polizza auto di febbraio 2024»

Furti d’auto in aumento del 5% in Italia nel 2023

FURTI D’AUTO IN AUMENTO NEL 2023 DETTAGLI DEL FENOMENO
Furti d’automobili in Italia nel 2023
  • +5% la crescita dei furti nel 2023 rispetto al 2022
  • 53% delle auto rubate sono Suv
Modelli di utilitarie più rubati
  • Fiat Panda
  • Fiat 500
  • Citroen C3
  • Lancia Ypsilon
  • Smart Fortwo
Modelli di Suv più rubati
  • Toyota Rav4
  • Toyota C-HR
  • Fiat 500X
  • Jeep Renegade
  • Peugeot 3008
Dove si rubano più auto
  • Campania (quasi un’auto su 3)
  • Lazio (24%)
  • Puglia (20%)
  • Lombardia (14%)
Grandi città nel mirino dei ladri
  • Roma
  • Napoli
  • Bari
  • Milano

Si rubano più auto in Italia. Nel 2023 l’aumento è stato del +5% rispetto all’anno precedente, come riferisce il rapporto “Stolen Vehicle Recovery 2024” dell’Osservatorio di LoJack, la società leader nei servizi telematici e nel recupero di veicoli rubati. Le statistiche riportate nello studio sono state redatte prendendo in esame oltre 550 mila dispositivi installati a bordo di veicoli circolanti lungo la Penisola. 

Il fenomeno dei furti di veicoli nel nostro Paese – dice Sandro Biagianti, direttore sicurezza LoJack – non conosce crisi. Dal nostro report di inizio anno emerge come il trend sia nuovamente in forte crescita e nei prossimi mesi la necessità di componenti mancanti nell’industria di produzione e di pezzi di ricambio potrebbero generare un nuovo importante incremento di furti parziali e totali“.

I cinque modelli di utilitarie più rubate in Italia sono:

  • Fiat Panda;
  • Fiat 500; 
  • Citroen C3; 
  • Lancia Ypsilon; 
  • Smart Fortwo. 

Per quanto riguarda i Suv (il 53% delle auto nel mirino dei ladri), questi sono i cinque modelli più rubati: 

  • Toyota Rav4;
  • Toyota C-HR;
  • Fiat 500X;
  • Jeep Renegade;
  • Peugeot 3008.

Nove furti di auto su 10 (pari al 90%) sono messi a segno in 4 regioni italiane:

  • Campania (quasi 1 su 3);
  • Lazio (24%); 
  • Puglia (20%);
  • Lombardia (14%).

Sono anni ormai che la maggior parte dei furti avviene in queste 4 regioni, tanto che proprio in queste regioni si registra il maggior aumento delle assicurazioni auto. Tra le città spiccano le metropoli: Roma, Napoli, Bari e Milano.

Tra i sistemi più utilizzati per rubare un’auto “si consolida il trend dei crimini messi a segno anche grazie al supporto di strumenti hi-tech, in primis attraverso la clonazione della chiave, che consente di portare via il veicolo in pochi secondi senza lasciare alcun segno di effrazione”, osserva il report. 

Assicurazione auto: come risparmiare sulla polizza a Febbraio 2024

Il comparatore per assicurazioni auto di SOStariffe.it mette a confronto le offerte di febbraio 2024, formulando dei preventivi “su misura” (ossia sulla base dei dati degli utenti), per trovare una polizza che faccia risparmiare. Senza dimenticare che è possibile richiedere assistenza gratuita chiamando il numero verde 800 999 565.

Come detto, il tool digitale e gratuito di SOStariffe.it permette di individuare dei preventivi “su misura” dell’utente, il quale dovrà inserire (senza impegno) nel comparatore:

  • dati anagrafici; 
  • dati assicurativi;
  • caratteristiche del veicolo da assicurare.

Queste informazioni è sufficiente inserirle una sola volta per:

  • elaborare decine di preventivi differenti con diverse compagnie assicurative; 
  • scoprire la migliore offerta; 
  • salvare quella più conveniente per una successiva attivazione bloccandone il prezzo;
  • attivarla direttamente online. 

A proposito di continua crescita del numero di auto rubate, è opportuno ricordare che, con il comparatore di SOStariffe.it, è possibile non solo calcolare la copertura assicurativa obbligatoria per poter circolare, ma anche le garanzie accessorie che sono facoltative. A cominciare dall’incendio e  furto per passare poi a kasko, grandine, assistenza stradale, tutela legale, atti vandalici.