Bonus Vacanze Covid: come ottenere il bonus vacanze INPS

Il voucher per poter avere uno sconto sulle prenotazioni di alberghi, b&B e strutture ricettive per chi decide di restare in Italia quest’estate si può prenotare tramite l’app IO.Italia o sul portale. Sono già stati prenotati 630 mila bonus, secondo i dati diffusi dal Mibact, ecco come avere il bonus vacanze Covid

Novità su domande bonus vacanze, ecco come richiederlo

Nel Decreto Rilancio il Governo, tra le altre misure a sostegno del reddito e per aiutare le imprese, ha istituito il bonus vacanze. Un voucher del valore minimo di 150 euro e che può arrivare ad un massimo di 500 euro per gli italiani che decideranno di restare in Italia e di soggiornare nelle strutture del territorio nazionale.

Il bonus ha il doppio obiettivo di aiutare le famiglie con redditi bassi e di sostenere il settore del turismo, uno dei più colpiti dalle chiusure imposte nei mesi di lockdown. Sono ancora molti gli alberghi che non hanno ripreso le attività dopo la fase più acuta di emergenza sanitaria.

I numeri del bonus vacanze

Sono già stati prenotati 630 mila voucher circa dai cittadini italiani nelle prime due settimane dall’attivazione delle procedure online. I bonus già utilizzati sarebbero stati però solo 47 mila al momento. Secondo i dati del Mibact i bonus già scaricati corrisponderebbero a circa 284 milioni di euro, nel Decreto Rilancio al bonus vacanze sono stati destinati 2,4 miliardi di euro.

Il vero dubbio, come riportato dal Sole 24 Ore, al momento riguarda l’adesione delle strutture a questo progetto. Per poter spendere il bonus infatti si deve prenotare un soggiorno in strutture registratesi all’iniziativa e gli albergatori hanno delle perplessità rispetto ai tempi di pagamento da parte dello Stato.

Come avere il voucher da 500 euro

Se siete interessati ad ottenere il bonus e non sapete quali sono le condizioni e le procedure per ottenerlo, ecco una breve guida al voucher vacanze Covid 19.

Il periodo in cui è possibile richiedere e spendere il bonus va dal 1° Luglio 2020 al 31 Dicembre 2020. I destinatari sono single e famiglie che abbiano un ISEE ai 40 mila euro l’anno. L’importo dell’incentivo non è fisso, dipenderà dal numero di componenti del nucleo familiare: si va da 500 euro per famiglie di 3 o più persone,  per le coppie o nuclei di 2 persone il bonus sarà di 300 euro e per i single ammonterà a 150 euro.

Lo potrà richiedere un solo componente per famiglia, ma potrà essere usato da un membro qualunque del nucleo e potrà essere utilizzato solo una sola volta presso una sola struttura ricettiva. I tipi di strutture in cui sarà possibile spendere il bonus sono: alberghi, campeggi, villaggi turistici, agriturismi e b&B.

L’app IO e i documenti necessari

Per poter avere il contributo dovrete scaricare l’app IO.ITALIA o collegarvi alla piattaforma. Per fare domanda dovrete avere lo SPID o la CIE 3.0, uno dei sistemi di identità digitale da attivare tramite Poste o il Ministero dell’Interno. Sarà anche necessario fornire l’ISEE dell’anno precedente, per avere questo documento dovrete prima richiedere all’INPS il DSU, la Dichiarazione Sostitutiva Unica che riporta i dati reddituali, patrimoniali e anagrafici della famiglia.

Una volta prenotato il bonus non avrete un voucher da stampare, vi sarà invece inviato un codice univoco e un QR Code. Dovrete fornire questi dati all’albergatore quando andrete a pagare il conto del soggiorno e dovrete anche fornire il vostro codice fiscale. Il bonus non è accettato in qualsiasi struttura, assicuratevi quindi prima di prenotare che sia possibile usarlo nel b&B o nel villaggio da voi scelto o consultate la lista delle strutture che hanno aderito a questa iniziativa.

Lo sconto che riceverete sarà applicato all’80% sul prezzo dei servizi di cui avete usufruito, il restante 20% potrete scaricarlo sotto forma di detrazione fiscale sulla prossima dichiarazione dei redditi.

Le migliori rc viaggio per partire tranquilli

Per coloro che decidono di partire quest’estate potrebbe essere utile stipulare una polizza viaggio. Mai come quest’anno regna l’incertezza e le cancellazioni sono all’ordine del giorno sia per i mezzi di trasporto che per le strutture alberghiere.

Con il comparatore di SosTariffe.it potrete conoscere quali sono le rc viaggio che hanno incluso una speciale copertura Covid 19 e potrete anche contare su degli sconti unici sulle vostre assicurazioni. Ecco quali sono i piani delle migliori polizze per le vostre vacanze:

  • Coverwise – Tutto incluso
  • Axa Assistance – Schermo Totale
  • Ima Assistance – Imaway
  • Holins – Medico, Bagaglio, Annullamento Plus

Scopri le polizze viaggio più convenienti

1. Coverwise – Tutto incluso

Questa polizza della compagnia internazionale Coverwise è l’unica che fornisce la nuova copertura Covid 19 che comprende le garanzie annullamento e rimborso per interruzione del viaggio. Sono però state poste delle condizioni molto precise per poter ottenere le coperture per coronavirus.

Dall’11 Marzo in poi chi abbia acquistato un’assicurazione viaggio potrà ottenere un rimborso se “la Farnesina o l’OMS ha emesso un avviso relativo a tutti i viaggi o a viaggi non necessari verso la tua destinazione” e se non erano stati diramati in precedenza allarmi per quella zona.

Nella polizza sono inoltre inclusi le coperture:

  • assistenza medica fino a 20 milioni di euro (con pagamento diretto spese mediche)
  • rimpatrio
  • infortuni
  • danni verso terze persone
  • assicurazione bagaglio

Per chi acquista la polizza con SosTariffe.it è incluso un buono sconto del 12% sulla tariffa base proposta dall’assicuratore.

2. Axa Assistance – Schermo totale

Le assicurazioni di questo gruppo sono tra le migliori attive in Italia, le sue polizze sono pensate per chi viaggia abitualmente per lavoro o per svago e la società propone dei pacchetti personalizzabili ai propri clienti. Tra le coperture molto apprezzate dagli utenti che scelgono le polizze Axa ci sono le garanzie per le carte di credito e il rimborso delle spese telefoniche, solo per citarne alcune.

Nel pacchetto Schermo Totale, scontato del 12% per chi lo attivi con SosTariffe.it, sono compresi:

  • copertura delle spese sanitarie fino a 3 milioni di euro
  • rc con un tetto massimo di 150 mila euro
  • assistenza telefonica 24 h
  • rimpatrio
  • assicurazione bagaglio fino a 1000 euro

Le polizze per annullamento e interruzione del viaggio dovranno essere acquistate a parte e vi garantiranno un tetto massimo di rimborso di 10 mila euro.

3. IMA Italia Assistance – Imaway

Per i clienti che attivino Imaway tramite il nostro portale la polizza sarà in promozione con uno sconto del 20% rispetto ai prezzi applicati dalle assicurazioni tradizionali. Con l’assicurazione viaggio di IMA gli utenti possono contare sulle coperture delle spese sanitarie con pagamento diretto (tetto massimo di 5 milioni di euro), sul rimborso per annullamento viaggio per attacchi terroristici e ancora:

  • rimpatrio
  • prolungamento viaggio
  • assistenza telefonica 24 h
  • polizza bagaglio con copertura fino a 2 mila euro
  • infortuni con un tetto massimo di rimborso di 25 mila euro per assicurato
  • tutela legale fino a 5 mila euro

4. Holins – Medico, Bagaglio, Annullamento Plus

Queste polizze viaggio online del gruppo Insurance Travel possono essere attivate in tre versioni: Base, Plus e Prestige. L’assicurazione che analizziamo è la Plus, polizza che se acquistata tramite SosTariffe.it vi garantirà uno sconto di 10 euro a persona sul preventivo di Holins.

Il piano assicurativo Medico, Bagaglio, Annullamento Plus vi garantirà le seguenti coperture e servizi:

  • spese mediche e chirurgiche fino a 2 milioni di euro (franchigia di 50 euro a carico dell’assicurato)
  • pagamento diretto delle spese sanitarie
  • rc con rimborso fino a 750 mila euro
  • assicurazione bagaglio con un tetto massimo di 3 mila euro
  • possibilità di anticipo contante, anche all’estero, fino a 3 mila euro
  • opzione rimpatrio in caso di infortuni
  • garanzia annullamento viaggio inclusa

Se si vorrà anche essere assicurati per interruzione viaggio o se si dovesse decidere di prolungare il proprio soggiorno si dovranno sottoscrivere anche le garanzie aggiuntive.

Come essere coperti per i rischi Covid

Il coronavirus ha dimostrato di poter avere un impatto molto negativo sui viaggi e se non si sceglie la giusta assicurazione si rischia di perdere rimborsi e di non essere coperti da eventuali cancellazioni e altri disagi legati alla pandemia.

Per evitare di cattive sorprese è importante leggere con attenzione le clausole del vostro contratto. Sui siti delle diverse compagnie assicuratrici si trovano delle apposite voci con le indicazioni sulle condizioni imposte dalla polizze in caso di pandemia.

Si invitano i clienti far riferimento alle sezioni che riportano eventuali Esclusioni nelle assicurazioni che si apprestano a sottoscrivere, in questa sezione dei contratti sono infatti specificati tutti i casi in cui le coperture non sono valide.

Altro consiglio utile per poter avere rimborsi è quello di non prenotare viaggi e di non stipulare polizze per soggiorni in posti in cui sono segnalati focolai. Le compagnie infatti non sono tenute all’indennizzo se la Farnesina o l’OMS hanno indicato, prima delle prenotazioni dei clienti, il Paese di destinazione del viaggio come pericoloso. Se ci sono casi di Covid 19 segnalati ma non viene diramato uno specifico allarme, le polizze non vi ripagheranno se sarete voi per prudenza ad evitare di partire.

Bisogna essere scrupolosi anche nel capire se le pandemie rientrano tra i casi in cui otterrete copertura per le spese sanitarie all’estero, anche in questo caso le informazioni che vi interessano sono inserite sotto la voce Esclusioni delle garanzie per cure sanitarie e chirurgiche.

Commenti Facebook: