Bonus Vacanze 2020: come richiederlo e spenderlo dal 1 luglio

A partire da oggi, 1° luglio 2020, è possibile richiedere e utilizzare il Bonus Vacanze 2020, l’incentivo che mira a sostenere le vacanze delle famiglie italiane che sceglieranno di alloggiare presso strutture ricettive del nostro Paese. Il Bonus Vacanze 2020 può essere richiesto da oggi, da tutte le famiglie che rientrano nei requisiti previsti dall’iniziativa, e speso entro la fine dell’anno in corso esclusivamente in Italia. Ecco, quindi, come richiedere e spendere il Bonus Vacanze 2020.

Il Bonus Vacanze 2020 può essere richiesto tramite l'app IO

E’ disponibile a partire dal mese di luglio il nuovo Bonus Vacanze 2020, nuova misura di sostegno prevista dal Decreto Rilancio con cui si punta a dare un incentivo per passare le vacanze in Italia a tutte le famiglie che rientrano nei requisiti previsti da questa misura.

Di fatto, il Bonus Vacanze 2020 è un buono sconto (utilizzabile solo in Italia ed in un’unica soluzione) con cui le famiglie italiane potranno recarsi in vacanza riducendo i costi per l’alloggio. Il buono in questione, richiedibile da oggi 1° luglio, potrà essere utilizzato entro il prossimo 31 dicembre 2020.

L’importo del buono dipende dalla composizione del nucleo famigliare. L’agevolazione parte da un minimo di 150 Euro ed arriva ad un massimo di 500 Euro. Come sottolineato in precedenza, il Bonus Vacanze 2020 può essere richiesto tramite una procedura online (dall’app IO) ed utilizzato in un’unica soluzione (ma solo presso le strutture che lo accettano).

Prima di entrare nei dettagli sulle modalità di richiesta e di utilizzo e sui requisiti del Bonus Vacanze 2020, ricordiamo che, anche in considerazione della particolare situazione che stiamo vivendo a causa dell’emergenza sanitaria, è fortemente consigliabile sottoscrivere una polizza viaggio prima di andare in vacanza. Per individuare la migliore polizza disponibile, in base alle proprie esigenze, è possibile usare lo strumento di comparazione di SOStariffe.it, disponibile qui di sotto.
Scopri le migliori assicurazioni viaggi

Bonus Vacanze 2020: quanto vale il buono e chi può richiederlo

Il Bonus Vacanze 2020 è disponibile per tutte le famiglie che rispettano precisi requisiti di reddito. L’importo del buono, invece, dipende dalla composizione del nucleo familiare con un valore massimo pari a 500 Euro. Il bonus può essere richiesto e speso dal 1° luglio al prossimo 31 dicembre.

Per l’accesso al Bonus Vacanza 2020 è necessario rispettare un unico requisito reddituale. Il nucleo familiare, infatti, deve presentare un indicatore ISEE non superiore ai 40.000 Euro. Per richiedere il rilascio del documento è possibile sfruttare l’apposito servizio disponibile dal sito INPS oppure recarsi in un CAF abilitato.

L’importo effettivo del Bonus Vacanze 2020, come sottolineato in precedenza, dipende dall’effettiva composizione del nucleo familiare in base a questo schema:

  • 500 Euro per i nuclei familiari composti da tre o più persone
  • 300 Euro per i nuclei familiari composti da due persone
  • 150 Euro per i nuclei familiari composti da una sola persona

L’importo del bonus viene erogato in due diversi modi:

  • l’80% del valore del bonus viene erogato sotto forma di sconto sull’importo del soggiorno dovuto all’impresa turistica
  • il 20% del valore del bonus viene erogato sotto forma di detrazione d’imposta nella dichiarazione dei redditi relativi all’anno di imposta 2020

Come richiedere il Bonus Vacanze 2020

L’unico modo per poter richiedere l’erogazione del Bonus Vacanze 2020 è rappresentato da una procedura online, eseguibile tramite l’app per dispositivi mobili IO di PagoPA Spa. L’applicazione in questione è scaricabile, gratuitamente, dal Google Play Store, per dispositivi Android, oppure dall’Apple AppStore, per dispositivi iOS.

Ecco la procedura da eseguire per richiedere il Bonus Vacanze 2020:

  • scaricare l’app IO sul proprio dispositivo ed effettuare l’accesso utilizzando l’identità digitale SPID oppure la Carta d’Identità Elettronica CIE 3.0; dopo aver effettuato il primo accesso e la relativa autenticazione, successivamente sarà possibile accedere all’app utilizzando un PIN oppure il sistema di riconoscimenti biometrico del proprio smartphone (lettore di impronte o riconoscimento del volto)
  • verificare l’ISEE tramite l’apposita procedura inclusa nell’app IO
  • completata la verifica, il Bonus Vacanze 2020 verrà reso disponibile all’utente, tramite QR Code e relativo codice alfa numerico; il bonus sarà utilizzabile da subito presso una qualsiasi struttura che accetta questa modalità per il pagamento del soggiorno

In caso di problemi con la procedura di erogazione del Bonus Vacanze 2020 è possibile fare affidamento alla sezione Help dell’app IO, che offre svariate informazioni in merito al funzionamento dell’app stessa. In alternativa, è possibile contattare l’assistenza tramite la chat integrata.

E’ possibile che, nelle prime ore di disponibilità, la procedura tramite app IO risulti particolarmente lenta a causa della mole di richieste in arrivo. Chi non ha la necessità di utilizzare subito il bonus, quindi, può attendere qualche giorno per effettuare la richiesta tramite l’app in quanto il riconoscimento del Bonus Vacanze 2020 è praticamente immediato.

Come utilizzare il Bonus Vacanze 2020

Per poter utilizzare il Bonus Vacanze 2020 c’è tempo sino al prossimo 31 dicembre 2020. L’agevolazione è disponibile esclusivamente presso le strutture turistiche italiane che accettano il bonus come modalità di pagamento (sia parziale che totale) del soggiorno. E’ importante specificare che le strutture non sono obbligate ad accettare il Bonus Vacanze 2020.

Per questo motivo, è consigliabile contattare in anticipo la struttura presso cui si intende soggiornare per verificare che il Bonus Vacanze 2020 sia accettato come metodo di pagamento. Ricordiamo, inoltre, che il bonus non è frazionabile. In caso di utilizzo parziale, infatti, non sarà possibile utilizzare l’importo residuo per un secondo soggiorno in quanto tale agevolazione dovrà essere utilizzata in un’unica volta.

Per utilizzare il Bonus Vacanze è necessario comunicare alla struttura turistica:

  • il proprio codice fiscale
  • il codice univoco assegnato dall’app o, in alternativa, mostrare il QR Code

L’addetto della struttura turistica potrà verificare i dati forniti dall’utente tramite un’apposita area del sito dell’Agenzia dell’Entrate. La procedura di verifica è immediata. Basta un semplice controllo dei dati forniti dall’utente per procedere con l’erogazione dello sconto.

Da notare che il Bonus Vacanze 2020 può essere utilizzato da un qualsiasi membro del nucleo familiare a cui appartiene l’utente che ha richiesto il bonus tramite l’app IO. La verifica dell’identità avviene tramite il codice fiscale fornito dal soggetto che vuole utilizzare il bonus in fase di pagamento del soggiorno.

Commenti Facebook: