Bonus PC TIM: che cosa è e come ottenerlo

A partire dalla fine del mese di settembre sarà possibile, per le prime famiglie che rientrano nei requisiti del provvedimento, accedere al bonus PC e Internet, l'incentivo che punta a semplificare la digitalizzazione e il miglioramento delle connessioni Internet nel nostro Paese. Ecco cos'è il Bonus PC TIM e come fare a richiederlo per accedere a tutte le agevolazioni previste dal nuovo provvedimento.

Bonus PC TIM: che cosa è e come ottenerlo

Dalla fine del mese di settembre sarà possibile accedere al Bonus PC e Internet per tutte le famiglie che rispettano i requisiti reddituali previsti dalla normativa. La richiesta dovrà essere fatta tramite un operatore telefonico. Per ottenere il Bonus PC TIM, ad esempio, sarà necessario seguire le modalità predisposto dall’operatore.  Sarà compito del provider, infatti, procedere con l’erogazione del bonus Internet sotto forma di sconto sul canone o sull’attivazione di un nuovo abbonamento Internet casa.

L’operatore, inoltre, dovrà fornire il router e, per le famiglie a cui spetta tale vantaggio, anche il PC o il tablet per l’accesso ad Internet (in comodato). Da notare che per l’accesso al voucher sarà necessario rispettare alcuni requisiti. L’agevolazione prevista dal Bonus PC e Internet, inizialmente, è riservata alle famiglie che rientrano nella “Fase 1”, ovvero che presentano un ISEE inferiore ai 20.000 Euro.

Entro la fine del 2020, inoltre, è prevista l’erogazione del Bonus anche per le famiglie della “Fase 2”, con un ISEE inferiore ai 50 mila Euro. Un analogo bonus sarà erogato anche per le imprese. Sarà compito degli operatori gestire le richieste e provvedere all’erogazione del voucher.
Scopri le migliori offerte Internet casa »

Bonus PC TIM 

Gli aventi diritto all’agevolazione possono richiedere il Bonus PC TIM. L’operatore di telefonia, infatti, è tra i provider accreditati che sono autorizzati ad accettare le richieste di erogazione del bonus da parte degli utenti che rientrano nei requisiti previsti dalla normativa.

Per il momento, TIM non ha ancora diffuso un elenco di offerte compatibili con il bonus. L’operatore, però, ha invitato tutti gli utenti interessati ad accedere al Bonus PC e Internet di contattare il servizio clienti TIM, chiamando il numero 187 oppure recandosi in un negozio TIM sparso sul territorio nazionale.

Da notare, inoltre, che dal sito TIM è possibile sfruttare un form apposito per il Bonus. Gli aventi diritto possono inserire il proprio numero di telefono ed essere ricontattati dal provider che provvederà a fornire tutte le informazioni necessarie per l’utilizzo del voucher (per ora solo quello relativo alla Fase 1 da 500 Euro).

Il Bonus PC TIM può essere richiesto da tutti gli aventi diritto. Non è necessario essere già clienti dell’operatore. Basta, infatti, rientrare nei requisiti del Bonus PC e Internet per poter accedere all’agevolazione attivando una delle offerte TIM e scegliendo il PC o il tablet da acquistare in abbinamento.

I requisiti per l’accesso al bonus TIM sono gli stessi richiesti per l’accesso al bonus degli altri operatori di telefonia accreditati. Per quanto riguarda la “Fase 1”, gli aventi diritto potranno utilizzare il voucher da 500 Euro per coprire i costi dell’abbonamento Internet (canone + attivazione) sino ad un massimo di 400 Euro e di un nuovo PC o tablet (sino a 300 Euro) che dovrà essere fornito dall’operatore stesso.

Verifica la tua copertura Inserisci il tuo indirizzo e scopri se sei raggiunto da fibra o ADSL

Bonus PC: come funziona e qual è l’importo

La prima fase dell’erogazione del Bonus PC e Internet prevede uno stanziamento di oltre 86 milioni di Euro di fondi che andranno a sostenere circa 173 mila famiglie italiane con ISEE inferiore ai 20 mila Euro. Successivamente, per la seconda fase, è previsto uno stanziamento di 320 milioni di Euro con oltre 1,6 milioni di famiglie che saranno coinvolte.

Per poter accedere al Bonus, oltre al rispetto dei requisiti ISEE, sarà necessario rispettare alcuni paletti. Per ottenere l’agevolazione, infatti, bisognerà effettuare un upgrade della connessione Internet di casa andando a migliorare la velocità della rete, in base alle tecnologie disponibili presso la propria abitazione.

Ecco i casi da tenere in considerazione:

  • se l’utente che richiede il Bonus non ha una connessione Internet casa o una una connessione con velocità inferiore ai 20 Mbps potrà utilizzare il voucher previsto dall’agevolazione per passare ad una connessione da almeno 30 Mbps; da notare che l’utente sarà obbligato a passare alla tecnologia migliore a sua disposizione; di conseguenza, se l’operatore metterà a disposizione la fibra FTTH da 1 Gbps sarà obbligatorio passare a tale tecnologia
  • se l’utente ha già una connessione da almeno 30 Mbps, sarà possibile sfruttare il bonus solo se si effettuerà il passaggio alla fibra FTTH da 1 Gbps; se questa tecnologia non è disponibile, non sarà possibile accedere al bonus

Le famiglie che possono accedere al Bonus PC e Internet riceveranno un voucher da utilizzare per l’attivazione di un abbonamento Internet casa (con tecnologia di connessione migliore di quella attualmente in uso) e per ricevere in comodato d’uso un PC o un tablet fornito direttamente dall’operatore.

  • per le famiglie con reddito ISEE fino a 20.000 Euro: il Bonus previsto è di 500 Euro e potrà essere utilizzato per ricevere un PC o un tablet in comodato d’uso e per l’acquisto di offerte Internet casa da almeno 30 Mbps di velocità massima di connessione in download
  • per le famiglie con reddito ISEE fino a 50.000 Euro: il Bonus previsto è di 200 Euro e potrà essere utilizzato per l’acquisto di offerte Internet casa da almeno 30 Mbps di velocità massima di connessione in download

Commenti Facebook: