Bonus PC e Internet dopo un mese: il punto su richieste e offerte disponibili

A distanza di circa un mese dalla partenza dell'agevolazione, Infratel Italia, la società pubblica che si occupa dell'iniziativa, ha fatto il punto della situazione sul Piano Voucher Fase 1 del Bonus PC e Internet. Il bonus da 500 euro per l'attivazione di un abbonamento Internet casa da almeno 30 Mbps e l'acquisto contestuale di un PC o un tablet è già stato richiesto da tantissime famiglie italiane e sono numerosi gli operatori che hanno aderito. Ecco tutti i dettagli:

Bonus PC e Internet dopo un mese: il punto su richieste e offerte disponibili

Il Bonus PC e Internet è partito ufficialmente circa un mese fa con la Fase 1 che prevede l’erogazione di un voucher da 500 euro da utilizzare per la copertura dei costi di un abbonamento Internet casa e per l’acquisto di un PC o un tablet, fornito direttamente dall’operatore di telefonia con cui si è attivato l’abbonamento.

Il voucher è disponibile per le famiglie con ISEE inferiore a 20.000 euro ed ha l’obiettivo di incentivare il passaggio alla banda ultra larga. Il bonus, infatti, può essere utilizzato esclusivamente per la copertura dei costi di un abbonamento Internet casa da almeno 30 Mbps di velocità massima. Per chi ha già un abbonamento con tale velocità, sarà obbligatorio il passaggio alla fibra ottica FTTH per sfruttare il voucher.

Ad un mese dalla partenza del programma, Infratel Italia ha diffuso un bollettino per fare il punto della situazione sullo stato dell’agevolazione. I dati diffusi dalla società che si occupa dell’erogazione dei bonus e dell’approvazione delle offerte degli operatori vanno a fotografare il modo in cui è stata recepita l’agevolazione dalle famiglie italiane.

Offerte ed operatori accreditati

Secondo i dati forniti da Infratel Italia, ad oggi sono state presentate 1.035 offerte da 101 diversi operatori per poter sfruttare il voucher da 500 euro. Di queste, 540 offerte di 86 operatori sono state approvate dal team di Infratel Italia che deve dare l’ok prima dell’avvio della commercializzazione.

Da notare, invece, che 482 offerte sono state rifiutate per via di clausole contrattuali difformi (come la presenza del tacito rinnovo), per il mancato rispetto delle specifiche tecniche di PC o tablet incluso o ancora per livelli di servizio non sufficienti (ad esempio per la banda in upload).

Scopri le migliori offerte per il Bonus PC e Internet »

Verifica la tua copertura Inserisci il tuo indirizzo e scopri se sei raggiunto da fibra o ADSL

Quasi 90 mila richieste per il Bonus PC e Internet

Secondo i dati forniti da Infratel Italia, dopo un mese dalla partenza dell’agevolazione, sono quasi 90 mila le richieste di erogazione del Voucher da 500 euro previsto dal bonus. Di queste richieste, oltre 9 mila sono già state erogate con altrettante famiglie italiane che hanno ora la possibilità di accedere alla banda ultra larga con condizioni agevolate.

La suddivisione delle richieste su base regionale è la seguente:

Regione Voucher prenotati Voucher attivati
Abruzzo 1.889 151
Basilicata 1.301 117
Calabria 11.937 965
Campania 20.299 2.516
Emilia-Romagna 209 31
Friuli-Venezia Giulia 36 2
Lazio 415 54
Liguria 10 1
Lombardia 9.091 1.176
Marche 1.717 250
Molise 357 27
Piemonte 4.668 652
Puglia 11.416 1.066
Sardegna 3.905 300
Sicilia 17.380 1.759
Toscana 519 72
Trentino-Alto Adige 370 17
Umbria 1.168 153
Valle D’aosta 129 26
Veneto 2.437 319
Totale 89.253 9.654

Bonus PC e Internet: quando partirà la Fase 2?

Il programma del Bonus PC e Internet prevede anche la partenza di una Fase 2. Questa fase sarà riservata alle famiglie con ISEE inferiore a 50.000 euro che potranno beneficiare di un voucher da 200 euro per la copertura dei costi di un abbonamento Internet casa da almeno 30 Mbps di velocità in download. A differenza della Fase 1, la nuova fase dell’agevolazione non includerà un bonus per la copertura dei costi di un PC o un tablet.

Secondo i piani annunciati nelle scorse settimane, la Fase 2 del Bonus PC e Internet dovrebbe partire entro la fine del 2020. L’assenza di aggiornamenti sulla questione lascia pensare che il bonus possa essere erogato, a tutti gli aventi diritto che ne faranno richiesta, soltanto nel corso dei primi mesi del 2021. Chi potrà accedere alla Fase 2 avrà la possibilità di beneficiare di offerte simili a quelle proposte nella Fase 1 ma senza la presenza del PC o del tablet da acquistare in abbinamento.

Le offerte Internet casa per chi non può accedere al voucher

Il voucher da 500 euro (così come quello da 200 euro previsto dalla Fase 2) presenta requisiti ben precisi. Solo un preciso target di famiglie italiane potranno accedere all’agevolazione. Per tutte le altre famiglie, invece, c’è la possibilità di valutare le soluzioni alternative disponibili per poter risparmiare sull’abbonamento e massimizzare la velocità della connessione.

A dicembre 2020 sono disponibili svariate opzioni per risparmiare senza rinunciare alla possibilità di sfruttare la banda ultra larga. Per un quadro completo sulle offerte Internet casa disponibili è possibile consultare il comparatore di SOStariffe.it, disponibile cliccando sul box qui sotto. A partire da poco più di 20 euro al mese, infatti, sarà possibile attivare un nuovo abbonamento per la propria casa con una connessione ad alta velocità.
Scopri le migliori offerte Internet casa»
Ricordiamo che la comparazione è disponibile anche tramite l’App di SOStariffe.it, scaricabile gratuitamente dal Google Play Store, per smartphone e tablet Android, oppure dall’Apple App Store, per iPhone e iPad.

Commenti Facebook: