Bollette luce e gas: nuovi aumenti in arrivo dal 1° ottobre, ecco come difendersi

È in arrivo un nuovo aumento per le bollette di luce e gas. Il prossimo 1° ottobre, infatti, entreranno in vigore le nuove condizioni tariffarie per i clienti del Mercato Tutelato che ARERA annuncerà questa settimana. Il rischio di un maxi-rincaro per il quarto trimestre del 2022, soprattutto per l'energia elettrica, è concreto. Ecco gli ultimi aggiornamenti sulla questione e come evitare i nuovi rincari passando alle migliori offerte del Mercato Libero.

Bollette luce e gas: nuovi aumenti in arrivo dal 1° ottobre, ecco come difendersi

Il prossimo 1° ottobre entrerà in vigore l’aggiornamento tariffario per i clienti del Mercato Tutelato di luce e gas. Le nuove condizioni di fornitura saranno comunicate da ARERA nei prossimi giorni. Per l’energia elettrica si continuerà a seguire il “solito” meccanismo. Il nuovo prezzo dell’elettricità che entrerà in vigore da inizio ottobre sarà valido per tutto il quarto trimestre e si baserà sulle attuali condizioni del mercato all’ingrosso.

Discorso diverso per il gas. Come annunciato da ARERA lo scorso luglio, infatti, dal 1° ottobre entrerà in vigore un nuovo meccanismo per la definizione del prezzo del gas sul Mercato Tutelato. In questo caso, infatti, l’aggiornamento sarà su base mensile, in modo da allineare i costi per i clienti in Tutela a quelli effettivi del mercato all’ingrosso. In ogni caso, l’aggiornamento di ottobre porterà nuovi aumenti su luce e gas, almeno secondo le prime stime.

Bollette luce e gas: nuova stangata in arrivo per i clienti in Tutela

BOLLETTE LUCE E GAS: NUOVI AUMENTI PER I CLIENTI IN TUTELA DA OTTOBRE
  • Dal 1° ottobre entreranno in vigore le nuove condizioni tariffarie per la Tutela
  • ARERA comunicherà i dettagli nei prossimi giorni
  • Sono previsti aumenti significativi sul prezzo dell’energia elettrica (+50% circa) e sul gas 
  • Per la definizione del prezzo del gas sarà utilizzato un nuovo sistema

Al momento, le informazioni disponibili sono limitate e sarà necessario attendere la comunicazione di ARERA, attesa per questa settimana, per saperne di più sulle nuove condizioni tariffarie di fornitura per luce e gas per i clienti in Tutela. I prezzi attuali sono stati definiti lo scorso giugno. In questi ultimi mesi, però, il mercato all’ingrosso ha fatto registrare un nuovo incremento delle quotazioni (sul finire di agosto, il gas ha toccato una quota record ad esempio).

All’orizzonte, quindi, c’è un nuovo aumento per i clienti in Tutela. In particolare, per l’energia elettrica, dovrebbe registrarsi un incremento intorno al +50% con una quotazione che potrebbe attestarsi intorno ai 40-50 centesimi al kWh, adeguandosi alle attuali condizioni del mercato all’ingrosso. Il nuovo prezzo dell’energia elettrica sarà valido per tutto il quarto trimestre dell’anno in corso.

Per il gas, grazie all’introduzione del nuovo meccanismo che cambia sia la frequenza di aggiornamento (che diventa mensile) che il mercato di riferimento (che diventa l’indice PSV), sarà necessario attendere la comunicazione di ARERA per saperne di più. Di certo, anche per il gas il costo applicato ai clienti in Tutela sarà davvero significativo. Ne sapremo di più, di certo, nel corso dei prossimi giorni.

Ricordiamo che il Governo uscente ha predisposto una serie di misure di sostegno per le famiglie (sia chi è già passato al Mercato Libero che per chi è ancora in Tutela). Ecco le misure di sostegno previste:

  • azzeramento degli oneri di sistema su luce e gas fino alla fine del 2022
  • taglio dell’IVA sul gas al 5% fino alla fine del 2022
  • potenziamento dei Bonus Luce e Gas con introduzione di un bonus integrativo e incremento del tetto ISEE fino a 15 mila euro validi fino alla fine del 2022
  • blocco delle modifiche unilaterali dei contratti da parte dei fornitori di luce e gas fino alla fine del mese di aprile del 2023

Come difendersi dagli aumenti sui prezzi di luce e gas e tagliare le bollette

Per difendersi dagli aumenti su luce e gas per i clienti in Tutela è fondamentale passare subito al Mercato Libero, assicurandosi di aver attivato le migliori offerte luce e gas a disposizione delle famiglie. In questo modo, infatti, è possibile minimizzare il costo dell’energia e, quindi, alleggerire il più possibile l’importo delle bollette. Il risparmio può essere davvero elevato per chi è ancora in Tutela ed anche chi è già passato al Mercato Libero ha la possibilità di cambiare fornitore per minimizzare le bollette.

Per individuare le migliori offerte del Mercato Libero, sia per la luce che per il gas, è possibile affidarsi al comparatore di SOStariffe.it per offerte luce e gas, accessibile dal link qui di sotto. Basterà indicare una stima del proprio consumo annuo per individuare subito le tariffe più vantaggiose da attivare e, eventualmente, procedere con l’attivazione online della tariffa desiderata, tramite il sito ufficiale del fornitore.

Scopri qui le migliori offerte luce e gas »

Ricordiamo che per ottenere assistenza nella scelta della tariffa è possibile affidarsi al servizio di consulenza di SOStariffe.it disponibile chiamando al numero 02 5005 111. Il servizio è gratuito e senza impegno.