Bollette luce e gas: il Governo proroga le agevolazioni per le famiglie fino a settembre

La proroga delle agevolazioni sulle bollette di luce e gas è confermata ufficialmente. Il Consiglio dei ministri, infatti, ha approvato la bozza del provvedimento che sarà incluso nel prossimo decreto Aiuti bis del Governo. Ecco quali sono le agevolazioni previste per i prossimi mesi per contrastare la crisi energetica in corso.

Bollette luce e gas: il Governo proroga le agevolazioni per le famiglie fino a settembre

Il Governo stanzierà 3,27 miliardi di euro per contrastare il caro bollette tra luglio e settembre. Per il prossimo trimestre, infatti, sono previsti nuovi aiuti per famiglie e imprese. Si tratta, in particolare, di una proroga delle agevolazioni già disponibili a giugno e che consentono di ridurre l’impatto dei rincari sul costo dell’energia per le bollette.

Ecco tutti i dettagli:

Il Governo approva la proroga delle agevolazioni sulle bollette di luce e gas fino a settembre 2022

LE AGEVOLAZIONI PER LE BOLLETTE DI LUCE E GAS FINO A QUANDO SARANNO VALIDE
Azzeramento oneri di sistema su luce e gas 30 settembre 2022
Taglio al 5% dell’IVA per il gas 30 settembre 2022
Bonus integrativo per i Bonus Luce e Gas 30 settembre 2022
Innalzamento limite ISEE per Bonus Luce e Gas per disagio economico 31 dicembre 2022

Per il terzo trimestre del 2022 continueranno ad essere valide le agevolazioni già previste per questo trimestre sulle bollette di luce e gas. La conferma è arrivata direttamente dal Consiglio dei ministri che ha approvato il provvedimento che sarà incluso nel decreto Aiuti bis in arrivo entro fine mese.

La notizia è stata commentata dal ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti che ha anche sottolineato la necessità che “i bonus luce e gas siano adeguatamente pubblicizzati, utilizzando tutti gli strumenti possibili”. Ricordiamo che anche le agevolazioni collegate ai Bonus sono valide per i prossimi mesi.

I Bonus sono riconosciuti in automatico ma è necessario presentare la DSU per ottenere l’ISEE. Solo in questo modo, infatti, sarà possibile far scattare il meccanismo che porterà all’accredito, sotto forma di sconto, dell’importo previsto per i bonus che servirà a ridurre la spesa complessiva per le bollette di luce e gas.

Il terzo trimestre del 2022 includerà, quindi, le seguenti agevolazioni sulle bollette:

  • azzeramento degli oneri di sistema per le forniture di luce e gas
  • riduzione al 5% dell’IVA sul gas
  • bonus integrativo che andrà ad affiancare l’importo del Bonus Luce e Gas ordinario
  • innalzamento del limite ISEE per l’accesso ai Bonus Luce e Gas per disagio economico (ora incrementato a 12 mila euro)

Tutte queste agevolazioni saranno riconosciute in automatico. Sia l’azzeramento degli oneri di sistema che la riduzione dell’IVA, infatti, sono interventi che i singoli fornitori andranno ad applicare sulle bollette dei clienti finali. Come già avvenuto nel corso del trimestre in corso e di quelli precedenti (questi provvedimenti sono validi da ottobre 2021), lo sconto previsto sarà applicato in modo automatico.

Come risparmiare sulle bollette se le agevolazioni non bastano

Le agevolazioni previste dal Governo non azzerano i rincari ma ne riducono solo l’impatto sulle bollette. Per massimizzare il risparmio è necessario affidarsi alle migliori offerte luce e gas del Mercato Libero. Per un quadro completo sulle offerte disponibili è possibile consultare il comparatore di SOStariffe.it per offerte luce e gas, disponibile al link qui di sotto.

Scopri qui le migliori offerte luce e gas »

La scelta delle tariffe avviene in modo molto semplice. Basta inserire una stima del consumo annuo (i dati sono riportati in bolletta ma possono anche essere calcolati tramite l’apposito strumento integrato nel comparatore) per accedere ad informazioni precise sulle tariffe più convenienti da attivare. Una volta scelta la tariffa giusta, sarà possibile seguire l’attivazione online, raggiungendo il sito del fornitore.

Per maggiori dettagli nella scelta delle tariffe è possibile affidarsi al servizio di consulenza di SOStariffe.it, disponibile al numero 02 5005 111. Il servizio è completamente gratuito e senza alcun impegno.