Velocità Internet Casa 2020: la classifica delle Regioni

Continua ad aumentare la velocità media di navigazione delle connessioni Internet casa in Italia. Il nuovo Osservatorio di SOStariffe.it si concentra sull'analisi delle velocità di connessione degli utenti italiani e conferma il trend di crescita per quasi tutte le regioni italiane. I dati raccolti dallo studio, infatti, confermano un aumento del 22,86% della velocità di navigazione nel confronto tra il 2019 ed il 2020.

Velocità Internet Casa 2020: la classifica delle Regioni

Continua a crescere la velocità media di navigazione in Italia. Nonostante alcune sostanziali differenze a livello regionale, infatti, lo studio di SOStariffe.it conferma il trend di crescita dei valori medi della velocità in download delle connessioni Internet casa in Italia.

L’espansione della copertura della rete FTTH (in grado di garantire connessioni sino a 1000 Mega in download) e della rete FTTC (in grado di offrire velocità sino a 200 Mega in download) abbinata alle esigenze di connettività legate allo smart working ed al maggior tempo trascorso in casa per il lockdown garantiscono un miglioramento netto della velocità di navigazione.

L’Osservatorio di SOStariffe.it conferma un incremento medio del 22,68% della velocità in download delle connessioni italiane. Tale incremento, come rileva l’indagine, è tutto sommato omogeneo per le regioni italiane, con punte superiori al 50% al Centro – Sud. Solo la Valle d’Aosta registra un leggero calo dei valori medi di connessione.

La tabella riepilogativa qui di sotto offre una panoramica completa dei risultati ottenuti dallo studio di SOStariffe.it con tutti i dati delle velocità medie per le varie regioni italiane.

Velocità in crescita sino al 67%

La velocità media in download delle connessioni in Italia, calcolate in base agli speed test eseguiti con l’apposito strumento di SOStariffe.it, cresce del 22.86% nel confronto tra il 2019 ed il 2020. In particolare, lo scorso anno, il valore medio rilevato era di 36 Mbps. Nel 2020, invece, si è registrata una crescita sino a 44 Mbps.

A trascinare la crescita sono alcune regioni del Centro e del Sud. In particolare, si registra l’ottimo dato della Campania che passa da 39 a 66 Mbps facendo registrare una crescita media del +67,26%. Il dato registrato dalla Campania è anche quello più alto in assoluto tra tutte le regioni italiane.

Ottimi dati anche per il Lazio che, passando da 32 a 52 Mbps, registra una crescita del +59% su base annua. Crescita significativa, anche se con valori complessivi ancora contenuti, per le Marche, che passano da 21 a 28 Mbps registrando un incremento del +38%. Buoni dati dall’Umbria che passa da 37 a 49 Mbps registrando una crescita del +33%.

Tra le regioni che fanno segnare incrementi considerevoli, nel confronto tra il 2019 ed il 2020, troviamo anche il Trentino Alto Adige, che passa da 21 a 28 Mbps di velocità massima con una crescita di quasi il +30%, e l’Emilia Romagna, che arriva sino a 46 Mbps registrando un miglioramento del +29%.

Dati confortanti, anche se con valori assoluti ancora ridotti, per il Molise. La piccola regione, infatti, passa da 18 a 24 Mbps di velocità media facendo registrare un incremento del +29%. In crescita, del 24,5%, il Veneto che passa da  27 a 33 Mbps. L’Abruzzo, invece, passa da 32 a 40 Mbps con una crescita del 23,5%.

Cresce anche la Lombardia. La regione del Nord passa da una velocità media di 35 Mbps ad un valore medio registrato dallo studio di 42 Mbps. In questo caso la crescita è del 20,5%. La Liguria, invece, cresce del 19% arrivando ad una velocità media di 49 Mbps.

I risultati dello studio di SOStariffe.it confermano una crescita ridotta per la Basilicata (+12,9%), la Sicilia (+11,9% ma con un valore medio molto elevato, pari a 57 Mbps), la Toscana (+10,5%), la Sardegna (+9.88%) ed il Piemonte (+8%). Leggerissima crescita, invece, per Calabria (+2,5%), Friuli Venezia Giulia (+1%) e Puglia (+0.07%).

L’unica regione italiana che registra un dato negativo, nel confronto tra il 2019 e il 2020, è la Valle d’Aosta. La piccola regione del Nord Italia, infatti, passa da un valore medio di 17 Mbps ad uno di 16 Mbps, confermando come la diffusione della banda ultra larga sia ancora ridotta. In questo caso, il calo + del -3.68%. La Valle d’Aosta dovrà ricucire il gap con le altre regioni italiane e registrare un netto miglioramento della velocità media. La regione è l’unica che non supera la soglia dei 20 Mbps di velocità media.

Come utilizzare speed test e comparatore per verificare la velocità di connessione

Lo speed test in abbinamento al comparatore di offerte internet casa di SOStariffe.it possono rappresentare una scelta ideale per identificare la qualità della propria connessione e valutare la possibilità di attivare una nuova offerta. La diffusione della fibra FTTH e della fibra mista FTTC sono in forte crescita e il numero di utenti che possono accedere alla banda ultra larga aumenta sempre di più.

Utilizzando lo speed test per valutare la propria connessione e il comparatore di offerte, disponibile anche tramite l’App di SOStariffe.it per Android e iOS, per identificare le migliori tariffe sul mercato sarà possibile verificare le opzioni a propria disposizione per risparmiare senza rinunciare alla possibilità di massimizzare le prestazioni della rete.

Commenti Facebook: