Bonus PC e Internet: c'è la data ufficiale per l'arrivo delle prime offerte

Ci siamo quasi. Tra una settimana esatta, infatti, saranno disponibili per tutti gli aventi diritto le prime offerte degli operatori per utilizzare il Bonus PC e Internet, l'agevolazione che mette a disposizione un voucher da 500 Euro per coprire i costi di un abbonamento Internet e di un PC o un tablet per l'accesso alla rete. Ecco tutto quello che c'è da sapere sul nuovo Bonus PC e Internet.

Bonus PC e Internet: c'è la data ufficiale per l'arrivo delle prime offerte

Infratel ha comunicato ufficialmente che la Fase 1 del Bonus PC e Internet sarà disponibile, per tutti gli aventi diritto, a partire dal prossimo 9 di novembre. Gli operatori di telefonia che hanno richiesto l’accredito potranno presentare ad Infratel, tramite un apposita piattaforma web dedicata, le offerte commerciali riservate agli aventi diritto al bonus entro il prossimo 4 di novembre.

Entro il successivo 7 novembre, invece, Infratel dovrà approvare tali offerte che dalla prossima settimana saranno attivabili da tutti i cittadini che hanno diritto a richiedere il bonus per la Fase 1. Da notare, inoltre, che gli operatori di telefonia accreditati potranno presentare le loro offerte anche dopo il 4 novembre. Le offerte verranno comunque valutate da Infratel che deciderà se concedere l’approvazione rendendole quindi disponibili agli utenti.

Bonus PC e Internet: i requisiti per l’accesso

Dalla prossima settimana partiranno le offerte della Fase 1 del Bonus PC e Internet. Per questa fase è prevista l’erogazione di un voucher da 500 Euro alle famiglie che rientrano nei seguenti requisiti fissati dalla normativa:

  • Certificazione ISEE inferiore a 20.000 Euro
  • possibilità di effettuare il passaggio ad una connessione Internet con velocità massima di almeno 30 Mbps in download
  • le famiglie che già hanno una connessione da almeno 30 Mbps potranno ottenere il bonus solo effettuando il passaggio alla fibra FTTH da 1 Gbps

Il voucher da 500 Euro previsto per la Fase 1 del Bonus PC e Internet dovrà essere suddiviso in questo modo:

  • da un minimo di 200 ad un massimo di 400 Euro dovranno essere dedicati all’attivazione di un nuovo abbonamento Internet casa (canone + attivazione) della durata di almeno un anno
  • da un minimo di 100 ad un massimo di 300 Euro serviranno per l’acquisto di un PC o un tablet che dovrà essere fornito, contestualmente alla sottoscrizione dell’abbonamento Internet, dall’operatore stesso

Per quanto riguarda il PC/tablet fornito dall’operatore, il dispositivo dovrà rispettare le seguenti specifiche tecniche minime.

Tablet

PC

  • CPU: 4 core; 2 GHz o superiori
  • RAM: 4 GB o superiori
  • Dimensioni Schermo: maggiore di 10 pollici
  • Risoluzione Schermo: Full-HD o superiori
  • Memoria interna: 64 GB o superiori
  • Connettività: Wi-Fi, Bluetooth, USB
  • Fotocamera: 8 Mpx ƒ/1.9
  • Batteria: 6000 mAh o superiore
  • CPU: 4 core; 2 GHz o superiori
  • RAM: 8 GB o superiori
  • Dimensione Schermo: maggiore di 14 pollici
  • Risoluzione Schermo: HD (1366×768) o superiori
  • Memoria interna (disco o SSD): 256 GB o superiori
  • Connettività: Wi-Fi, Bluetooth, USB
  • Fotocamera: 8 Mpx ƒ/1.9
  • Autonomia: 8 ore o superiore
  • Audio integrato

Verifica la tua copertura Inserisci il tuo indirizzo e scopri se sei raggiunto da fibra o ADSL

Gli operatori accreditati

Possono presentare offerte compatibili con il Bonus PC e Internet soltanto gli operatori “accreditati”, ovvero i provider che avranno presentato un’apposita domanda ad Infratel per poter accettare il voucher in questione. L’elenco degli operatori accreditati è disponibile sul sito Infratel (infratelitalia.it) e viene aggiornato periodicamente. Sullo stesso sito, inoltre, verranno pubblicate anche le offerte dei singoli operatori.

Alcuni comuni sono esclusi

La Fase 1 del Bonus PC e Internet è accessibile a tutte le famiglie  che rispettano i requisiti illustrati nel paragrafo precedente. Da notare, però, che per le sole regioni Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria e Toscana, l’erogazione del bonus è limitata ad un elenco ben preciso di comuni. 

Le famiglie che non risiedono in uno dei comuni per cui è previsto il Bonus PC anche avendo i requisiti non potranno ottenere il voucher. L’elenco aggiornato dei comuni inclusi nel piano della Fase 1 è disponibile, anche in questo caso, sul sito di Infratel Italia. Per tutte le altre regioni italiane, invece, non sono previste limitazioni in merito ai comuni di residenza degli aventi diritto.

Bonus PC e Internet: ancora non ci sono date per la Fase 2

La Fase 1 del Bonus PC e Internet prenderà il via il prossimo 9 novembre, con la pubblicazione delle prime offerte per gli aventi diritto. Ricordiamo che la normativa prevede anche una Fase 2 riservata ad un numero molto maggiore di famiglie che potranno beneficiare di un voucher da 200 Euro per la copertura dei costi di un abbonamento Internet casa con le stesse caratteristiche viste per la Fase 1. Per accedere alla Fase 2 è richiesto un ISEE inferiore ai 50.000 Euro e il rispetto degli altri requisiti visti in precedenza.

Al momento, non c’è ancora una data precisa per la partenza della Fase 2 del Bonus. Le ultime informazioni parlano di una partenza fissata per la fine del 2020. Maggiori dettagli sulla situazione arriveranno, di certo, nel corso delle prossime settimane. A gestire l’erogazione del bonus per la Fase 2 sarà sempre Infratel. Anche in questo caso, solo gli operatori accreditati potranno presentare offerte compatibili con il voucher.

Commenti Facebook: