Bollette luce e gas 2021: ad Aprile cresce il risparmio con il mercato libero

Con l'inizio del mese di aprile si è registrato un netto incremento delle bollette di luce e gas per i clienti del mercato tutelato come comunicato da ARERA nelle scorse settimane. Anche per i clienti nel mercato libero si registra un aumento dei prezzi rispetto a gennaio 2021. Il nuovo Osservatorio di SOStariffe.it, però, conferma che scegliere il mercato libero continua ad essere la scelta giusta per chi vuole risparmiare. Ecco i risultati della nuova indagine.

Bollette luce e gas 2021: ad Aprile cresce il risparmio con il mercato libero

Con l’inizio del mese di aprile 2021 è diventato effettivo l’aggiornamento trimestrale dei prezzi di luce e gas per i clienti in tutela comunicato da ARERA a fine marzo. Per effetto di tale aggiornamento, i clienti nel mercato tutelato registrano un rincaro dei prezzi del +3.8% per l’elettricità e del +3.9% per il gas naturale. In sostanza, si registra un incremento della spesa per le forniture energetiche per chi è ancora in regime tutelato.

Anche per i consumatori passati al mercato libero si registrano rincari. Nel confronto tra i prezzi medi di gennaio 2021 e quelli di aprile 2021, infatti, si registra un rialzo generalizzato. Il nuovo Osservatorio di SOStariffe.it mette in evidenza quelli che sono i rialzi effettivi delle spese per luce e gas per i clienti del mercato libero. L’indagine conferma che per chi sceglie il mercato libero si registra anche un incremento del risparmio rispetto al mercato tutelato.

I profili di consumo dell’indagine

Per realizzare l’indagine sull’andamento dei prezzi di luce e gas, SOStariffe.it ha sfruttato i dati ricavati dal comparatore per offerte luce e gas, disponibile anche tramite l’App di SOStariffe.it, scaricabile gratuitamente dal Google Play Store, per dispositivi Android, e dall’Apple AppStore, per iPhone ed iPad.

Per l’elaborazione dei dati, inoltre, sono stati considerati tre diversi profili di consumo relativi a forniture energetiche attive a Milano e, per quanto riguarda l’energia elettrica, potenza impegnata di 3 kW. Ecco i profili individuati:

  • Single: consumo annuo di 1400 kWh per l’energia elettrica e 500 Smc per il gas naturale
  • Coppia: consumo annuo di 2400 kWh per l’energia elettrica e 800 Smc per il gas naturale
  • Famiglia di quattro componenti: consumo annuo di 3400 kWh per l’energia elettrica e 1400 Smc per il gas naturale

Single

Per il profilo di consumo del Single è stata rilevata una spesa annuale di 611 euro all’anno. Questo profilo spende, in media, 276 euro per l’energia elettrica e 334 euro per il gas naturale. Rispetto ai dati raccolti nel corso del mese di gennaio 2021, la spesa registrata per il single cresce del +3% per un valore complessivo di 21 euro in più. Da notare, però, che oltre alla spesa cresce anche il risparmio rispetto al mercato tutelato. Passare al mercato libero a gennaio 2021 garantiva un risparmio di 132 euro rispetto al mercato tutelato. Con i dati di aprile, invece, il risparmio annuale sale a 160 euro per questo profilo di consumo con una crescita percentuale del +21.8%.

Coppia

Il secondo profilo di consumo individuato dall’indagine di SOStariffe.it, la coppia, registra una crescita simile della spesa annuale nel mercato libero. Nello stesso tempo, questo profilo può contare su di un incremento del risparmio rispetto al mercato tutelato. Considerando i prezzi di aprile 2021, infatti, la spesa complessiva per le forniture energetiche per la coppia è di 970 euro (440 euro per l’energia elettrica e 530 euro per il gas naturale). Rispetto alle rilevazioni dello scorso mese di gennaio, si registra un incremento del +5.1%.

Anche in questo caso, c’è da considerare un incremento del risparmio garantito dal mercato libero rispetto al mercato tutelato che rende ancora più importante individuare, con precisione, le soluzioni tariffarie migliori. Il profilo di consumo in questione registra un risparmio annuale di 166 euro con un incremento di oltre il +11% rispetto ai dati registrati a gennaio. Complessivamente, il risparmio è di circa 25 euro in più.

Famiglia

A completare l’indagine di SOStariffe.it c’è un terzo profilo di consumo, quello della famiglia con quattro componenti. Tale profilo è quello che registra consumi maggiori e, quindi, un costo complessivo maggiore per le forniture energetiche. Il passaggio al mercato libero ad aprile comporta una spesa annuale di 1720 euro di cui 566 euro per l’energia elettrica e 842 euro per il gas naturale. Da notare che, rispetto allo scorso mese di gennaio, si registra una crescita della spesa del +22%.

Anche per le famiglie, a crescere non è solo la spesa ma anche il risparmio. Nel confronto tra gennaio ed aprile, infatti, il passaggio al mercato libero è diventato ancora più conveniente. Una famiglia può risparmiare in media 271 euro all’anno con un incremento che sfiora il +19% rispetto alla precedente rilevazione. Questo profilo di consumo è, quindi, quello che può beneficiare del massimo risparmio, tra i profili dell’indagine, garantito dalle offerte luce e gas del mercato libero.

I trucchi per risparmiare

Come massimizzare il risparmio sulle bollette di luce e gas? L’indagine di SOStariffe.it conferma che i margini di risparmio garantiti dal mercato libero sono notevoli. Per ridurre al minimo le bollette è necessario sfruttare tutte le risorse a propria disposizione. Il primo elemento da considerare è rappresentato dalla possibilità di individuare le migliori tariffe luce e gas del mercato libero grazie alla comparazione online. Con il confronto delle offerte sarà facile scegliere le tariffe più vantaggiose in base alle proprie esigenze.

Il confronto online è accessibile cliccando sul link qui di sotto ed è completamente gratuito. Basterà inserire una stima dei consumi annuali per individuare rapidamente le tariffe più vantaggiose. Tale stima può essere ricavata dai dati di consumo presenti in una precedente bolletta o con il tool integrato nel comparatore.

Scopri le migliori offerte luce e gas »

Per minimizzare i costi, inoltre, è possibile valutare tariffe a prezzo bloccato. Queste soluzioni consentono di sfruttare un prezzo contenuto e fisso (per almeno 12 mesi) di luce e gas garantendo sia un notevole risparmio nell’immediato che una protezione dai rincari futuri. Da valutare anche la possibilità di attivare tariffe dual fuel. Queste offerte prevedono l’attivazione di una tariffa luce ed una tariffa gas con lo stesso fornitore. L’attivazione di soluzioni dual fuel, solitamente, garantisce la possibilità di accedere a vantaggi aggiuntivi proposti dal fornitore.

Commenti Facebook: