Facebook Shops: come fare e-commerce dal social

Da punto di riferimento delle relazioni social in rete, Facebook punta a trasformarsi in un vero e proprio punto di riferimento del mondo e-commerce. L’azienda, che gestisce anche Instagram e WhatsApp, si prepara ad offrire una vetrina digitale a tutti i negozi (piccoli o grandi, non fa differenza) che vorranno espandere il loro raggio d’azione online. Per raggiungere quest’obiettivo, il social network ha annunciato l’arrivo di Facebook Shops, una nuova funzionalità che punta a diventare il nuovo riferimento del mondo e-commerce. Ecco tutto quello che c’è da sapere sulle novità annunciate in queste ore. 

Facebook Shops punta a rivoluzionare il mondo dell'e-commerce

Con un post sulla sua pagina ufficiale, Mark Zuckerberg ha annunciato l’arrivo di una nuova funzionalità che potrebbe trasformare completamente il mondo dei social network. Stiamo parlando di Facebook Shops, un nuovo strumento che verrà messo a disposizione gratuitamente alle aziende (dai grandi marchi alle piccole realtà di quartiere) per creare delle vetrine digitali e raggiungere con ancora maggiore facilità i loro clienti tramite i social network.

Facebook Shops sarà affiancato anche da Instagram Shops, servizio che utilizzerà la stessa struttura ma su Instagram, e potrà sfruttare, al massimo, tutti i servizi di messaggistica dei social network dell’azienda, da Messenger a WhatsApp passando per il Direct di Instagram per semplificare, al massimo, le comunicazioni tra i negozi e i clienti che potranno sfruttare i social network per acquistare prodotti e servizi e richiedere informazioni.

La novità è stata presentata anche come uno strumento in grado di contrastare le conseguenze economiche dell’emergenza sanitaria in corso. Grazie a Facebook Shops, infatti, anche i piccoli negozi potranno continuare ad operare online (senza la necessità di creare un sito web e una piattaforma e-commerce) mettendo a disposizione prodotti e servizi direttamente tramite le pagine digitali del social network.

Ecco un estratto del lungo post con cui Mark Zuckerberg ha annunciato l’arrivo dei nuovi Shops “In questo momento molte piccole imprese stanno lottando per sopravvivere e, con la chiusura dei negozi fisici, stanno cercando di portare il proprio business online. Il nostro obiettivo è quello di rendere lo shopping sempre più immediato e di consentire a chiunque, dal piccolo imprenditore al marchio globale, di usare le nostre app per connettersi con i propri clienti”.

Il creatore di Facebook ha poi aggiunto: “Ecco perché lanciamo i Facebook Shops e investiamo in nuove funzionalità delle nostre app che possano ispirare le persone nel loro shopping rendendo, allo stesso tempo, più facile il commercio online”
Scopri le migliori offerte di telefonia mobile

Come funzionano i Facebook Shops

Facebook Shops non sarà altro che un’evoluzione delle pagine Facebook che i negozi creano per poter pubblicizzarsi online. Gli “Shops” saranno completamente gratuiti e potranno essere creati con molta semplicità, sfruttando gli appositi tool sviluppati da Facebook per creare negozi digitali da abbinare ai propri account Facebook e Instagram.

Dopo aver configurato la propria vetrina digitale, con l’aggiunta dei prodotti e dei servizi commercializzati, lo Shop sarà visualizzato all’interno dei propri account Facebook e Instagram. Le attività commerciali che utilizzeranno Facebook Shops potranno, quindi, interagire con gli utenti sfruttando le applicazioni di messaggistica come Messenger e WhatsApp, in modo da semplificare, notevolmente, le comunicazioni e offrire un supporto completo ai clienti.

Facebook Shops saranno “nativi” e veloci risultando integrati in modo completo all’interno dell’applicazione. Per acquistare un prodotto, infatti, gli utenti non dovranno più cliccare sul link e accedere, via browser web, ad uno store esterno con la necessità di inserire nuovamente le credenziali d’accesso e i dati di pagamento.

Tutta l’esperienza di acquisto avverrà all’interno dell’applicazione di Facebook (o di Instagram) in modo rapido e ottimizzato e senza la necessità di dover inserire, nuovamente, i dati d’accesso o i dati per effettuare il pagamento. Tutto sarà gestito internamente con la massima sicurezza (sia per il negozio che per l’utente) e con la possibilità di creare un’esperienza d’acquisto ottimale, sia da desktop che, soprattutto, da mobile.

In futuro, il progetto Facebook Shops si espanderà in misura considerevole. Come anticipato da Mark Zuckerberg, infatti, il team che sta curando il progetto “Shops” è al lavoro su tantissime nuove funzioni che, progressivamente, andranno ad arricchire il social network mettendo a disposizione dei negozi nuovi strumenti per “fare business” e restare in contatto con i clienti. Per gli utenti, inoltre, ci saranno sempre nuove soluzioni che andranno a semplificare le procedure d’acquisto e l’individuazione dei prodotti desiderati.

Zuckerberg ha anche anticipato che, in futuro, i Facebook Shops si integreranno, al meglio, con gli strumenti di intelligenza artificiale sviluppati dall’azienda per migliorare l’esperienza di shopping. Il social network, infatti, sarà in grado di identificare e taggare, in modo automatico, tutti i prodotti nei feed permettendo agli utenti interessati ad un determinato prodotti di effettuare l’acquisto rapidamente.

Grazie alla realtà aumentata, inoltre, gli utenti potranno accedere a diverse funzionalità aggiuntive come, ad esempio, la possibilità di provare (virtualmente) cose come occhiali da sole, rossetto o trucco. Sempre grazie alla realtà aumentata, inoltre, sarà possibile aggiungere virtualmente un mobile, di cui si sta valutando l’acquisto, alla propria stanza per vedere come sta.

Facebook Shops, grazie anche a tutte le possibili nuove funzionalità che arriveranno nel corso del prossimo futuro, ha tutte le carte in regola per poter diventare il nuovo punto di riferimento dello shopping online garantendo la giusta vetrina digitale alle piccole realtà commerciali che devono farei i conti con i colossi dell’e-commerce che continuano a crescere. Anche le aziende più grandi potranno sfruttare gli Shops di Facebook e Instagram per entrare in contatto diretto con i loro clienti, senza passare per intermediari e rivenditori, e semplificare le vendite, migliorando l’esperienza d’acquisto da parte degli utenti.

Grazie a queste nuove funzionalità, le app di Facebook e Instagram sono destinate a diventare dei veri e propri centri commerciali e tutti i servizi di messaggistica collegati saranno gli strumenti ideali per gestire i contatti tra utenti e negozi nell’ottica di un processo d’acquisto destinato a diventare sempre più digitale ed alla portata di tutti.

Quando sarà disponibile Facebook Shops?

Le nuove funzionalità di Facebook Shops sono disponibili da subito, per un numero limitato di utenti. Nel corso delle prossime settimane è prevista una notevole espansione del supporto del servizio che, successivamente, si arricchirò con l’aggiunta di tutte le funzioni annunciate e quelle ancora in via di sviluppo. Al momento, non ci sono tempistiche precise in merito ai tempi di rilascio globale degli Shops.

Da notare, invece, che gli Instagram Shops saranno disponibili negli USA a partire dalla prossima estate per poi raggiungere  il resto del mondo, Italia compresa, successivamente. Anche in questo caso, gli Shops potranno contare su tante funzioni e, nel corso dei mesi, si arricchiranno diventando sempre più completi.

Commenti Facebook: