Assicurazioni per bici elettriche e non: quanto costa e cosa copre

Il Decreto Rilancio, insieme alle altre misure di sostegno al reddito e di supporto per imprese e lavoratori, introdurrà anche il bonus per l'acquisto di biciclette elettriche, monopattini, segway e hoverboard. Ecco cosa dovete sapere sull'rc per le bici elettriche, i dettagli su costi e coperture in questa guida

Assicurazioni per bici elettriche e non: quanto costa e cosa copre

Per chi abbia intenzione di comprare una bicicletta elettrica questo è il momento migliore per affrontare questa spesa. Nel nuovo Decreto, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 19 Maggio, il Governo ha inserito il cosiddetto bonus mobilità, si tratta di una misura che consentirà di ricevere un contributo pari al 60% del costo del vostro nuovo mezzo elettrico.

Questo è solo uno dei tanti provvedimenti presi dal premier Conte e dai ministri per cercare di sostenere i cittadini, ma soprattutto le attività commerciali colpite in modo molto duro dal lockdown. La misura per incentivare gli spostamenti con mezzi di mobilità alternativa ha due scopi principali:

  • limitare gli assembramenti sui mezzi pubblici
  • incentivare l’utilizzo di veicoli meno inquinanti

Lo sblocco delle misure più restrittive nelle principali città italiane è stato un momento in cui è stato necessario anche ripensare la mobilità per molti utenti. A Milano, per esempio, sono stati inaugurati diversi km di piste ciclabili in alcune delle zone più congestionate dal traffico fino a pochi mesi fa.

Cos’è il bonus mobilità e come funziona

Il bonus mobilità o bici è un incentivo destinato ai singoli cittadini che decidano di comprare un mezzo di trasporto elettrico nei prossimi mesi. La spesa che sarà rimborsata o scontata sarà al massimo del 60% del costo ed entro il limite di 500 euro. Il buono digitale sarà reso disponibile sul sito del Ministero dell’Ambiente, fino ad allora chi comprerà un veicolo elettrico (monopattino, bici, hoverboard o segway) dovrà richiedere la fattura e conservala per poter poi avere il rimborso della spesa sostenuta.

Quando la piattaforma per il bonus mobilità sarà operativa gli utenti potranno accedere online con lo Spid, l’identità digitale del cittadino, e scaricare il proprio buono per ottenere direttamente lo sconto in fase di acquisto. La procedura prevede che in fase di richiesta del voucher si indichi quale tipo di mezzo si vuole comprare e sulla base di questa informazione la piattaforma genererà il buono.

Rc: è obbligatorio assicurare la bicicletta elettrica?

Prima di approfondire quali sono i modi per ottenere il buono e i requisiti per beneficiare del contributo, ci sono delle domande da porsi. La bicicletta elettrica ha bisogno di un’assicurazione bici? Si dovrà pagare qualche tassa per questo veicolo a motore? L’assicurazione per la bicicletta cosa coprirà e sarà costosa come l’rc auto?

A breve risponderemo in dettaglio a queste domande che giustamente tanti utenti si stanno ponendo. In breve possiamo anticipare che non vige nessun obbligo di assicurazione sulla bici elettrica se la velocità del mezzo non supera i 25 km/h, in questo caso si considera come un ciclomotore. Non è previsto però nessun bollo per la bicicletta.

I cittadini che decidano di acquistare un e-bike visti i contributi del Decreto Rilancio dovranno quindi considerare di stipulare un’apposita polizza per questo veicolo. Coloro che possono usufruire del bonus mobilità sono i cittadini maggiorenni che risiedono nelle città metropolitane, nei capoluoghi di Regione e Provincia e coloro che hanno la residenza nei comuni con più di 50 mila abitanti.

Per quali mezzi è possibile avere il contributo statale

Il buono potrà essere usato per acquistare sia bici nuove che usate con pedalata assistita sia a 500 watt che a 1000 watt. Il contributo potrà essere speso anche per le handbike e per altri veicoli “per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica”. Sarà possibile utilizzare il contributo anche per i servizi di mobilità condivisa, sempre bike sharing o segway o hoverboard.

Si potrà chiedere il rimborso delle spese per gli acquisti di bici e altri veicoli elettrici o il buono online tra il 4 Maggio e il 31 Dicembre. Se si deciderà di usare i voucher generati dalla piattaforma del ministero dell’Ambiente viene specificato che si completare la spesa entro 30 giorni dall’emissione del buono.

Assicurazione bici cosa copre

Passiamo quindi alle informazioni utili per chi compri una bicicletta elettrica in questo periodo. Dato che le bici a pedalata assistita possono raggiungere diverse velocità è legittimo chiedersi se sia considerato un mezzo comparabile al motorino. Come dicevamo la risposta a questo dubbio dipende dalla velocità della bici elettrica.

Una bicicletta con pedalata assistita e un motore che genera fino a 500 watt può raggiungere solo 25 km/h. Questa, secondo quanto stabilito per ciclomotori e auto, non è velocità che obbliga alla sottoscrizione di una polizza per la bicicletta, ma sarà sufficiente avere un rc privati Sarà però in ogni caso obbligatorio indossare il casco.

Diverso il discorso per le biciclette con un motore fino a 1000 watt, in questo caso quando si viaggia con il contributo della pedalata automatica il mezzo può raggiungere anche i 45 km/h. Se scegliete questo tipo di modelli sappiate che è obbligatorio assicurare la bicicletta con la formula responsabilità civile moto.

Polizze per e-bike lente

L’rc è una soluzione di polizza che serve a proteggere terzi che vengano da voi coinvolti in un incidenti di diversi tipi. Vediamo quali sono le due formule di assicurazione, l’rc privati e l’rc moto, cosa coprono e quanto vi costerebbero.

Confronta i migliori preventivi per assicurare le biciclette elettriche »

La prima è una soluzione di copertura assicurativa che viene compresa nella polizza casa o famiglia. Questa opzione vi garantisce dai danni che un componente del nucleo familiare, nelle formule più complete include anche gli animali domestici, può arrecare ad un estraneo.

Gli eventi previsti in questa copertura vanno dal sinistro provocato mentre si va in giro con la propria e-bike lenta (cioè che non possa superare i 25 km/h di velocità) e i danni che un inquilino possa fare all’appartamento che gli avete affittato.

La soluzione Allianz per assicurare le biciclette, anche elettriche, prevede dei massimali di spesa per i danni arrecati tra i 5 e i 10 milioni di euro. Si può anche attivare l’opzione Kasko per la bicicletta che vi darà anche diritto a rimborsi per eventuali spese di riparazione del mezzo fino a quasi 1000 euro.

Altra soluzione per essere sicuri quando andate in giro con la vostra e-bike è Bike No problem di Europ Assistance in tre varianti: Sport, Urban e Ciclotour. Le prime due sono delle formule per chi utilizza in modo quotidiano la propria bicicletta, soprattutto per spostamenti in città o pratica il ciclismo come sport amatoriale; l’altra è invece una soluzione per chi faccia gite fuori porta con la sua due ruote.

Le polizze Urban e Sport includono il servizio di recupero e trasporto della bicicletta in caso di guasto o per incidente, il conducente sarà coperto per eventuali necessità mediche o fisioterapiche e sono inclusi anche il rimborso per le spese mediche (fino a 2 mila euro) o eventuali coperture per invalidità a causa di un sinistro. Queste polizze possono poi essere integrate anche con l’rc privati o con garanzie accessorie come la Tutela legale.

Le versione Ciclotour prevede una copertura anche al di fuori dell’Italia ed è utile se si decide di fare una vacanza con la propria bicicletta elettrica. Questa polizza vi assicura sia il soccorso stradale per guasti o sinistri che le spese mediche, è anche inclusa già nel costo la responsabilità civile verso terzi. Dal momento della sottoscrizione questa assicurazione vale 30 giorni.

I costi delle polizze Europ Assistance per un e-bike utilizza in città per gli spostamenti di lavoro o di necessità quotidiane partono da circa 46 euro e possono arrivare fino a circa 80 euro per una polizza completa.

Con la polizza Tua Bici di Tua assicurazione è anche possibile proteggere la vostra nuova e-bike in caso di furto. Questa opzione deve essere sottoscritta come polizza accessoria e prevede alcune limitazioni, non si potrà chiedere un indennizzo per il furto di una bici da sport estremi o se la vostra bike è stata lasciata all’aperto. Un altro limite è che non si potrà ricorrere al rimborso se la bicicletta è rimasta incustodita per più di 45 giorni.

Come assicurare le biciclette che superino i 25 km/h

Le assicurazioni illustrate sono tutte valide solo per i modelli di bici tradizionale o elettrica che non superino i 25 km/h. Per gli altri modelli sarà necessario stipulare una polizza moto, si ha l’obbligo di indossare il casco e nelle zone in cui è vietato il transito dei motorini si dovrà procedere a motore spento. Per condurre queste e-bike si dovrà anche munire la bici di apposita targa ed essere in possesso della stessa patente richiesta per i motorini.

Per conoscere le migliori assicurazioni moto potete consultare il comparatore di SosTariffe.it, vi sarà richiesto di inserire i dati del proprietario del veicolo, la cilindrata e altre informazioni utili a stimare il preventivo di spesa.

La ricerca e il calcolo richiederanno solo pochi secondi e vi permetteranno di compilare un unico form per confrontare decine e decine di polizze moto diverse con un risparmio di tempo non indifferente. Lo schema dei risultati vi permetterà di conoscere i costi e le principali condizioni di ciascuna polizza. Inoltre vi sarà subito chiaro quanto risparmierete scegliendo un’assicurazione piuttosto che l’altra.

Attiva la migliore polizza e-bike »

Commenti Facebook: