Internet nel 2018: cresceranno le connessioni da device non-PC

Secondo quanto rivela un recente approfondimento di Cisco sull’evoluzione di Internet, entro il 2018 i cittadini saranno sempre più connessi alla rete, ma sempre meno attraverso il “tradizionale” personal computer: a prendere il sopravvento saranno infatti i dispositivi diversi dal computer, che diventeranno, a breve, la quota maggioritaria del traffico consumato.

Previsioni Cisco sul futuro a breve termine di Internet
Previsioni Cisco sul futuro a breve termine di Internet

In particolare – afferma Cisco – entro il 2018 più del 50% del traffico Internet sarà generato da dispositivi diversi dal computer, contro una percentuale del 33% nel 2013. Di conseguenza incrementeranno le connessioni senza fili, con il wireless che toccherà il 61%, lasciando quindi una parte minoritaria ai “vecchi” cavi.

Confronta offerte Internet mobile

Non solo. Secondo Cisco lo sviluppo del mercato delle auto intelligenti riuscirà a condizionare anche l’incremento del numero dei dispositivi connessi, con il settore automotive che fungerà da vero e proprio traghettatore verso una nuova era di connettività, sempre e ovunque. Dalle mappe ai sistemi di navigazione online, dalle app per l’intrattenimento ai sistemi di guida automatica, il futuro a breve termine sembra esser sempre più di contraddistinto da una positiva evoluzione verso l’Internet delle cose.

Passi in avanti piuttosto significativi sono inoltre previsti in ambito domestico: gli elettrodomestici diverranno sempre più smart, interagendo tra di loro e con gli altri device mobili.

Se desiderate disporre di maggiori informazioni sulle migliori offerte Internet mobile, utilizzate il nostro comparatore gratuito!

Commenti Facebook: