di

Eni luce e gas bollette digitali: cosa cambia?

Potrebbe essere conveniente passare al servizio Eni Luce e Gas bollette digitali, il gestore offre con le sue promozioni sconti in fattura agli utenti che scelgono questo formato smart. In questa guida scopri come richiedere le bollette web, in cosa sono diverse da quelle tradizionale e quali sono i piani del fornitore che ti premiamo se riduci le tue emissioni

Eni luce e gas bollette digitali: cosa cambia?

Scegliere Eni Luce e Gas bollette digitali può essere un’ottima strategia per risparmiare sul conto in fattura per le tue forniture. Questo metodo di invio delle fatture in questi ultimi anni è stato incentivato dai gestori che cercano di sensibilizzare gli utenti e portarli ad abbattere le emissioni di CO2.

La stampa, l’invio e la produzione della fattura per la fornitura energia e gas che ti arriva a casa produce inquinamento. In diverse guide realizzate dagli operatori del libero mercato è stato evidenziato come per produrre 1 grammo di carta vengano prodotti anche 0,70 grammi di CO2.  Moltiplicando questo dato e considerando che ogni singolo foglio delle bollette pesa 40grammi si può capire quanto ogni fattura o comunicazione scritta inviata dal gestore costi all’ambiente.

Con le fatture web luce e gas inoltre si risparmiano anche l’acqua necessaria a produrre la carta e le emissioni per il trasporto. L’addio alla carta non comporta solo un risparmio in termini di anidride carbonica prodotta, secondo uno nuovo studio di SOStariffe.it infatti i clienti che scelgono le fatture digitali ottengono riduzioni in bolletta fino a 36 euro l’anno.

Scegliere la bolletta digitale è una soluzione sempre più incentivata dai gestori luce e gas, ma anche da i provider dei servizi internet casa. La versione interattiva della tradizionale fattura è molto simile al cartaceo che ti viene consegnato, ma viene archiviata nella tua Area personale e conservata per il tempo previsto per legge. Non dovrai quindi preoccuparti più di ricordarti dove hai conservato la bolletta se dovesse arriva una contestazione.

Si tratta di una soluzione molto vantaggiosa per gli utenti che possono registrare l’eliminazione di un’inutile spesa aggiuntiva.

Pro e contro bollette smart

Restare ancorati alle fatture cartacee è insomma un cattivo affare, non solo per le vostre tasche ma anche per la sostenibilità dei vostri consumi. Farsi inviare la bolletta a casa vi costa, in media, quasi 2 euro in più al mese o a bimestre, dipende dal periodo di fatturazione richiesto.

La tendenza tra i gestori è però di disincentivare gli utenti a richiedere questo formato poco ecologico e di offrire degli interessanti incentivi per far scaricare l’app, per usare il profilo online o farvi mandare la bolletta via mail. Se il trend continuerà come in questi anni, sono da attendersi degli aumenti delle commissioni applicate all’invio del cartaceo.

La stima dei 36 euro della ricerca di SOStariffe.it deriva da un calcolo semplice, in un anno gli utenti ricevono in genere 18 bollette tra luce e gas e se si considera un costo di 2 euro a fattura. La moltiplicazione è presto fatta. Per chi ha più di un’utenza attiva la spesa aggiuntiva sarà raddoppiata.

Come attivare la bolletta digitale

Il passaggio alle fatture elettroniche è proposto in modo gratuito dalla maggior parte dei gestori. Per richiedere l’attivazione del servizio di bolletta smart si possono utilizzare il Centro Assistenza online per i clienti, il centralino, la propria pagina personale o l’applicazione del tuo fornitore.

Lo switch tra le due tipologie sarà immediata, ma fai attenzione a non fare la richiesta in concomitanza con la nuova scadenza dei servizi. Se la bolletta cartacea del mese è già stata inviata dovrai pagare i 2 euro per il periodo fatturato.

Per avere il servizio Eni Luce e Gas bollette digitali devi seguire solo pochi passaggi, ecco quali:

  • Accedi all’ area My Eni
  • Entra ne Le mie bollette
  • Attiva il servizio Bolletta Smart

Secondo le istruzioni che lo stesso gestore ti propone, una volta completata la procedura ti sarà inviata una prima fattura via mail. Se non hai una e-mail potrai anche fornire un numero di cellulare e la bolletta ti arriverà con un sms.

Su My Eni c’è uno spazio dedicato all’archiviazione di tutte le bollette in PDF, le potrai scaricare e stampare ogni qualvolta ne avrai bisogno. Le fatture resteranno in memoria per 2 anni. Con tutte le offerte di Eni Gas e Luce potrai pagare i tuoi consumi scegliendo uno dei seguenti metodi: domiciliazione bancaria, pagamento online o bollettino. Questi sistemi valgono anche se attivi Bollette digitali.

Le promozioni Eni Gas e Luce con sconti bolletta smart

Per trovare le tariffe Eni Gas e Luce più convenienti da attivare e per sapere quanto ti costerà la tua fornitura può essere utile il comparatore di SOStariffe.it. Questo strumento ti fornirà anche un confronto tra le condizioni proposte da questo fornitore e dagli altri operatori.
Attiva la tua ricerca della promo luce e gas più conveniente »

Le tre migliori promozioni energia e gas di Eni a Marzo sono:

  • Scelta Sicura – monoraria o bioraria – indicizzata mercato all’ingrosso di luce e gas – abbinata a Sconto Certo Gas – 60 giorni di abbonamento Sky in regalo (se sei già abbonato avrai uno sconto del 50% sul canone)
  • Link – monoraria – prezzo bloccato per 1 anno – corrispettivo gas è Link Gas – sconto digitale del 10% e ulteriori sconti con bolletta digitale e altri incentivi con attivazione del RID
  • Come Vuoi Luce e Gas – con l’attivazione di entrambe le promozioni – componente elettrica offerta monoraria con costo bloccato per 24 mesi – servizio di Check-up energetico in promo per nuovi clienti – sconto del 10% sul costo delle materie prime

Con le promozioni dual fuel puoi anche unificare le bollette e i pagamenti, un vantaggio immediato sarà il minor numero di scadenze che devi ricordare e i minori costi di commissione da pagare dato che effettuerai un solo versamento, anziché due.

Per attivare queste offerte il gestore richiede solo un documento di identità, il codice fiscale e una vecchia bolletta. Se però vuoi effettuare una voltura o un subentro dovrai anche fornire all’operatore i codici che identificano il tuo contatore, si tratta di due stringhe numeriche. Il codice POD è quello dell’utenza elettrica ed è composto da 14 cifre, il PDR invece è quello gas. Entrambi questi codici si trovano anche sulle bollette.
Scopri l’offerta Eni Gas e Luce più adatta a te »

Vantaggi e svantaggi delle bollette online

Non pensare che le bollette smart siano poi così differenti dalla fatture cartacee tradizionali. La distribuzione dei dati anzi è molto simile, potrai però contare su diagrammi interattivi che potrai evidenziare passandoci il cursore sopra.

Sono contenute 11 sezioni differenti nella tua bolletta, il gestore ha mantenuto una certa fedeltà tra contenuto digitale e fattura cartacea. Nella parte centrale ti salterà subito agli occhi un box di sintesi dei tuoi consumi, degli importi da pagare e delle utenze. A sinistra invece si trovano i dettagli su indirizzo fornitura e dati personali dell’intestatario del servizio.

Nella prima pagina trovi anche le informazioni per inviare l’autolettura dei tuoi consumi. In basso potrai trovare i dettagli su come contattare il fornitore, nell’angolo in alto a destra puoi anche individuare il tuo codice cliente.

La scelta di non modificare eccessivamente le bollette smart è stata di permettere ai clienti di leggere le fatture in modo semplice. La familiarità della struttura aiuta anche le persone non troppo tecnologiche e con poca dimestichezza con i device digitali a consultare i dati della fornitura.

I pagamenti con RID

In questi mesi di di pandemia questa modalità di ricezione delle bollette ha mostrato molti vantaggi: zero file in Poste o in Banca per effettuare i pagamenti, commissioni nulle sui bonifici online. Un altro vantaggio infatti delle fatture smart è la facilità di pagamento con domiciliazione.

Se ti colleghi all’Area Personale di Eni Gas e Luce potrai attivare anche il sistema di versamento automatico. Dovrai indicare gli estremi dello strumento di pagamento. Per la domiciliazione dovrai assicurarti anche di aver attivato il servizio dal tuo conto corrente.

L’archiviazione delle tue fatture, come abbiamo accennato, sarà molto semplice con i documenti smart e lo spazio di archiviazione online. Non dovrai più far attenzione a catalogare e mettere da parte ogni singola fattura, avrai il tuto database su app o sito, Eni ti dà anche la possibilità di salvarle in cloud o di scaricarle sul pc. In ogni caso potrai anche conservare la copia che ti viene inviata tramite mail o con l’sms sul cellulare.

Come si contatta l’Assistenza di Eni Gas e Luce

Puoi ricevere maggiori informazioni sulle promozioni Eni Gas e Luce, sulle bollette digitali e sulle tariffe cliccando sul link qui in basso. Per contattare direttamente il gestore potrai invece usare la chat online, collegarti al tuo profilo personale o usare il pulsante per essere richiamati dagli operatori.

I numeri da contattare per parlare direttamente con un addetto di Eni sono

  • il numero 800900700  da rete fissa, mentre da telefono cellulare è possibile chiamare il numero 02444141 – gli orari di questo Centro dell’assistenza telefonica sono dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 20;
  • un altro numero per comunicare con il gestore per l’autolettura è 800.999800; il numero è attivo dalle 6 alle 24, funziona 7 giorni su 7; il numero vale sia da rete fissa che da rete mobile

Commenti Facebook: