Cellulari come unico modem: ora è possibile

Usare più cellulari come unico modem per aumentare la velocità di connessione: non è fantascienza ma una novità nel mondo della tecnologia denominata Tethering.

Grazie ad un software specifico, utilizzando l’abbonamento con il proprio gestore e condividendo la connessione UMTS/3G/GSM con altri telefoni cellulari, sarà possibile grazie a JoikuBoost collegare più Smartphone, trasformarli in un unico access-point Wifi e navigare alla velocità della somma delle singole bande collegate.

E’ ancora un servizio in via sperimentale che si appoggia su JoikuSpot, il quale è disponibile nelle due versioni Light e Premium a pagamento ed è compatibile con i dispositivi Symbian S60 sia 3rd che 5th edition.

Per il momento non è disponibile nel nostro Paese e non sappiamo se e quando arriverà poichè in Italia le tariffe non sono ancora delle migliori.

Per tutti quelli che, invece, vogliono usufruire del telefonino come modem per la propria abitazione, potranno utilizzare JoikuSpot e WalkingHotSpot.

ong>più cellulari come unico modem per aumentare la velocità di connessione: non è fantascienza ma una novità nel mondo della tecnologia denominata Tethering.

Grazie ad un software specifico, utilizzando l’abbonamento con il proprio gestore e condividendo la connessione UMTS/3G/GSM con altri telefoni cellulari, sarà possibile grazie a JoikuBoost collegare più Smartphone, trasformarli in un unico access-point Wifi e navigare alla velocità della somma delle singole bande collegate.

E’ ancora un servizio in via sperimentale che si appoggia su JoikuSpot, il quale è disponibile nelle due versioni Light e Premium a pagamento ed è compatibile con i dispositivi Symbian S60 sia 3rd che 5th edition.

Per il momento non è disponibile nel nostro Paese e non sappiamo se e quando arriverà poichè in Italia le tariffe non sono ancora delle migliori.

Per tutti quelli che, invece, vogliono usufruire del telefonino come modem per la propria abitazione, potranno utilizzare JoikuSpot e WalkingHotSpot.

Commenti Facebook: