Sistemi di accumulo, come possono rendere le rinnovabili più sicure e flessibili

Il Libro Bianco di RSE e Anie Energia sui sistemi di accumulo nel settore elettrico definisce i futuri scenari tecnologici dei sistemi di accumulo elettrochimico a supporto delle rinnovabili, sicure e flessibili, per un sistema elettrico sempre più smart.

sistemi di accumulo di energia
La diffusione dei sistemi di accumulo in Italia è ancora limitata

La tecnologia degli accumuli è una tecnologia che non solo punta a risolvere degli elementi specifici di soluzioni puntuali, quindi sicurezza del sistema, disponibilità delle rinnovabili, favorire la mobilità elettrica, ma è una tecnologia che se pervasivamente diffusa potrebbe cambiare in maniera sostanziale il paradigma del sistema elettrico stesso” ha dichiarato ad Ansa Stefano Besseghini, Amministratore delegato di RSE.

Nel Libro Bianco vengono analizzate le opportunità̀ che l’installazione di un sistema di accumulo elettrochimico può offrire agli operatori e al sistema elettrico evidenziandone vantaggi e criticità, sia in relazione agli aspetti tecnici (regolazione primaria della frequenza, inerzia sintetica, regolazione di tensione), che sul fronte del mercato del bilanciamento e dell’autoconsumo da generazione distribuita.

Come ha spiegato Nicola Cosciani, Presidente del Gruppo Sistemi di accumulo di Anie Energia, la monografia fornisce delle risposte concrete a tre quesiti fondamentali per lo sviluppo del settore dell’accumulo elettrochimico.

Il primo quesito riguarda le più rilevanti tipologie di applicazioni che fanno uso dei sistemi di accumulo elettrochimico. Il secondo si riferisce al livello di competitività di tali applicazioni, mentre il terzo analizza quelli che sono i potenziali mutamenti – normativi, di costo e prestazionali – che potrebbero facilitare la diffusione dei sistemi di accumulo anche nel nostro Paese.

L’ampia diffusione dei sistemi di accumulo in Italia è infatti ancora piuttosto limitata, sia per via dei costi, che dei meccanismi di mercato.

I sistemi di accumulo rappresentano un passaggio abbastanza importante nello sviluppo delle rinnovabili perché forniscono quella garanzia di dispacciamento dell’energia e di gestione di una fonte tipicamente aleatoria e variabile, dandogli quel profilo di affidabilità e di sicurezza che rappresenta evidentemente un elemento importante per l’integrazione nel sistema” ha commentato Stefano Besseghini.

Fonte: Orizzontenergia.it

Commenti Facebook: