Sconti obbligatori Rc Auto: come usufruirne

L’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni ha avviato le procedure per la definizione degli sconti relativi all’assicurazione auto per gli automobilisti “virtuosi”: per spendere di meno, sarà necessario installare sulla propria vettura la scatola nera oppure l’alcolock che misura il tasso alcolemico nel sangue. Costituirà titolo aggiuntivo per il riconoscimento degli sconti anche la residenza in una provincia “ad alto tasso di sinistrosità”.

Premi più bassi per chi installa scatola nera e alcolock

I nuovi sconti per le assicurazioni auto

Dopo l’approvazione lo scorso agosto del ddl Concorrenza, molte cose sono cambiate anche per quanto riguarda le assicurazioni Rc Auto. In particolare, gli automobilisti hanno diritto ad alcuni sconti (che le compagnie devono obbligatoriamente riconoscere) che possono abbassare di cifre considerevoli il premio da pagare, ad esempio con l’installazione della scatola nera o dell’alcolock, il dispositivo che non fa mettere in moto la vettura se il tasso di alcol nel proprio sangue supera le soglie di legge.

45 giorni per le valutazioni

Malgrado le disposizioni siano state normate il 2 agosto del 2017, soltanto in questi giorni ci si sta effettivamente muovendo, dopo che l’Ivass – l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni – ha cominciato a definire le regole per gli sconti obbligatori, individuando le province interessate dal provvedimento e dando il via alla pubblica consultazione sul Regolamento relativo agli sconti obbligatori nelle assicurazioni auto.

In questo modo sarà possibile definire criteri e modalità attraverso i quali le imprese di assicurazione applicano gli sconti. Dopo 45 giorni di valutazioni, si passerà finalmente all’emanazione del regolamento con la quantificazione precisa.
Confronta le assicurazioni auto

Quali sono gli sconti e chi potrà goderne

Ma chi ha diritto agli sconti stabiliti dal ddl Concorrenza? In primo luogo, come ricorda l’Ivass, potranno risparmiare sull’Rc auto coloro che «accettano di installare sul veicolo la ”scatola nera“ o il dispositivo che impedisce l‘avvio del motore in caso di elevato tasso alcolemico del guidatore» o che accettano l’ispezione preventiva del veicolo da parte della compagnia di assicurazione.

Potranno godere degli sconti anche gli automobilisti virtuosi che non hanno provocato sinistri negli ultimi 4 anni e che risiedono in province con un elevato tasso di incidenti, sempre previa installazione della scatola nera.

Le misure studiate dall’Ivass hanno lo scopo di trovare un’effettiva correlazione tra gli sconti sul premio e l’effettiva riduzione del rischio per le imprese, ormai resa possibile da dispositivi sempre più sofisticati da montare a bordo. Qualche perplessità rimane dal punto di vista della privacy, con una definizione che dovrà essere molto precisa dei dati inviati dalla scatola nera alle imprese (relative soltanto all’incidente o a tutti gli spostamenti del guidatore?); bisognerà poi vedere se l’abbassamento delle polizze per i più virtuosi si tradurrà in prezzi più alti per chi non accetta di installare il dispositivo.

Commenti Facebook: