I migliori conti zero spese a gennaio 2021

Trovare un conto corrente zero spese è una possibilità reale, offerta dalla presenza di istituti di credito che non hanno filiali fisiche ma funzionano direttamente online: ecco quali sono i conti zero spese individuati con il comparatore di SOStariffe.it per il mese di gennaio 2021. 

I migliori conti zero spese a gennaio 2021

Nel corso degli ultimi anni la gestione dei conti correnti tradizionali è stata caratterizzata da aumenti sempre maggiori, che hanno portato molti clienti a valutare opzioni alternative per la gestione dei propri soldi. 

Una delle più comode è rappresentata dal conto corrente online, uno strumento con il quale è possibile mettere da parte i propri risparmi ed effettuare le tradizionali operazioni bancarie senza doversi necessariamente recare presso la filiale di riferimento. 

Quali sono i parametri da prendere in considerazione nel momento in cui si vuole attivare un conto corrente online zero spese? Vediamone insieme alcuni che permetteranno di individuare il conto corrente disponibile al costo più basso. 

Il comparatore di conti correnti online di SOStariffe.it

Il metodo più veloce ed efficace per visionare le caratteristiche e i costi dei migliori conti zero spese disponibili a gennaio 2021 consiste nell’utilizzo del comparatore di SOStariffe.it, che è uno strumento gratuito al quale si può accedere cliccando sulla voce Conti e Carte

Nella prima schermata che si aprirà si avrà la possibilità di scegliere tra alcuni tipologie di conto corrente online, ovvero il conto standard, il conto famiglia, il conto giovani, il conto pensionati e il conto business. 

Dopo aver selezionato il tipo di conto corrente che si ha intenzione di aprire, si avrà accesso a una pagina di comparazione, nella quale sarà presente un filtro che permetterà di affinare ancor di più la ricerca. 

Sarà infatti possibile indicare:

  • l’età del correntista;
  • le specifiche del conto, come per esempio la presenza di una carta di credito associata o l’assenza dell’imposta di bollo;
  • il numero di bonifici e prelievi che potranno essere effettuati nel corso di un anno;
  • la giacenza media;
  • il nome dell’operatore. 

I conti zero spese di gennaio 2021: un’analisi comparativa

Da una simulazione effettuata sui conti zero spese di gennaio 2021 emerge che tra i migliori ci sono:

  • il conto corrente Arancio;
  • il conto corrente Widiba;
  • il conto My Genius;
  • il conto Crédit Agricole online;
  • il conto corrente N26;
  • il conto Tinaba. 

Analizziamo più nel dettaglio quali sono le loro particolarità e i costi che si devono sostenere, ricordando che si tratta comunque di conti corrente a zero spese, nei quali non sono previsti costi di apertura, chiusura o mantenimento. 

Confronta i migliori conti correnti disponibili online

1. Il conto corrente Arancio

Il conto online zero spese Arancio è un conto corrente di ING direct che prevede la gratuità del canone mensile nel caso di accredito dello stipendio o della pensione, oppure per entrate pari ad almeno 1.000 euro al mese. 

Si tratta di un conto con il quale sono gratuiti i prelievi, i bonifici (quelli SEPA fino a 50.000 euro all’anno), il costo del singolo assegno, la commissione sul carburante. Il conto dà la possibilità di fare trading online e di aggiungere, al costo di 24 euro, anche una carta di credito. 

Clicca sul link qui sotto per conoscere tutti i benefici derivanti dell’attivazione del conto corrente Arancio. 

Scopri di più sul conto corrente Arancio »

2. Il conto corrente Widiba

Widiba è una banca digitale con la quale è possibile sottoscrivere un conto corrente a zero spese che include un tasso dell’1,2% per vincoli fino a 6 mesi. Anche con questo conto si ha la possibilità di fare trading online. 

Tra i servizi gratuiti inclusi ci sono i bonifici online e il prelievo presso gli ATM di altre banche. Sono invece a pagamento il prelievo all’estero, il prelievo e il bonifico allo sportello. Nel conto è inclusa una carta prepagata, al costo di 10 euro, e si può aggiungere anche una carta di credito, al costo di 20 euro. 

Clicca sul link in basso se sei interessato a saperne di più sul conto corrente Widiba. 

Scopri di più sul conto corrente Widiba »

3. Il conto My Genius di Unicredit

My Genius è un conto corrente online a zero spese dell’istituto di credito Unicredit, nel quale il canone annuo e il costo di emissione della carta di debito My One sono gratuiti. 

Non sono previsti costi neanche per l’imposta di bollo e i bonifici SEPA online. Prevedono invece delle commissioni:

  • il prelievo presso gli ATM di altre banche, che ha un costo di 2 euro;
  • il prelievo allo sportello, che ha un costo di 3,50 euro;
  • il bonifico allo sportello, che ha un costo di 7,25 euro. 

Per conoscere più da vicino quali sono le particolarità della proposta di Unicredit, clicca sul link che trovi qui sotto. 

Scopri di più sul conto corrente My Genius »

4. Il conto Crédit Agricole online

Tra le diverse tipologie di conto che è possibile attivare con l’istituto di credito Crédit Agricole è disponibile anche un conto corrente online che prevede:

  • il canone annuo gratuito;
  • l’imposta di bollo gratuita;
  • una carta di debito gratuita che è possibile richiedere online, appartenente al circuito MasterCard;
  • i prelievi allo sportello gratuiti;
  • i bonifici online gratuiti. 

Sono invece a pagamento i prelievi allo sportello e quelli presso gli ATM di altre (gratuiti fino al 24°), sui quali si applica una commissione di 2,10 euro, e il bonifico allo sportello, che ha un costo di 2,50 euro. Con questo conto corrente online zero spese è possibile richiedere anche una carta di credito, la quale prevede un canone di 40,99 euro. 

Clicca sul seguente link se vuoi conoscere tutti i vantaggi del conto online di Crédit Agricole. 

Scopri di più sul conto corrente Crédit Agricole online »

5. Il conto corrente N26

N26 è una banca tedesca che propone un conto corrente online zero spese con IBAN italiano; nel conto è prevista la gratuità del canone annuo e dell’imposta di bollo e la possibilità di poterlo aprire con un semplice clic. 

Tra le sue particolarità, ci sono:

  • i bonifici istantanei tra gli utenti N26;
  • i pagamenti gratuiti con carta in valuta estera;
  • le notifiche sui movimenti in tempo reale;
  • la possibilità di mettere la carta in pausa tramite app;
  • il cambio del PIN e la gestione dei massimali dei pagamenti;
  • l’opzione Invita gli amici con la quale è possibile ottenere fino a 150 euro. 

Per conoscere più nel dettaglio il conto N26, ti consigliamo di cliccare sul link presente qui sotto. 

Scopri di più sul conto corrente N26 »

6. Il conto Tinaba

Tinaba è un conto a zero spese che include il canone annuo e l’imposta di bollo gratuiti. Alla sua attivazione si riceve una carta prepagata a costo zero, con la quale è possibile effettuare bonifici e trasferimenti di denaro istantanei. 

I prelievi allo sportello, presso gli ATM di altre banche e all’estero (in zona Ue) prevedono una commissione di 2 euro. Per conoscere quali sono tutti gli altri vantaggi dei quali si può usufruire con Tinaba, ti consigliamo di cliccare sul link in basso. 

Scopri di più sul conto Tinaba »

Commenti Facebook: