Rete WindTre non funziona: le soluzioni di Aprile 2022

Rete Wind non funziona? Scopri come risolvere rapidamente tutti i più comuni problemi di linea e tornare a chiamare, inviare SMS e navigare come prima

Rete WindTre non funziona: le soluzioni di Aprile 2022

Uno dei punti di forza di WindTre è la sua rete di telefonia mobile. L’infrastruttura, che l’operatore ha ribattezzato Top Quality Network, integra la tecnologia Priority Pass che assicura una connessione stabile e veloce anche con tante persone collegate contemporaneamente o in condizioni di traffico congestionato. WindTre attualmente copre nella modalità 5G FDD DDS, che permette di usare in modo dinamico lo spettro FDD per connettersi a seconda del dispositivo in 4G o 5G, il 95,7% della popolazione italiana e il 53,1% nella variante TDD. La copertura in 4G invece è del 99,7%. L’azienda è così convinta della qualità della sua rete da permette di provarla gratis per un mese e senza vincoli per chi attiva alcune particolari tariffe. Capita però che in rare occasioni la rete Wind non funziona. Cosa fare in questi casi? Ecco una guida semplice e rapida per i clienti WindTre per risolvere la maggior parte dei problemi e tornare a utilizzare il telefono normalmente.

Rete Wind non funziona: verificare il credito residuo

Nella maggior parte dei casi la rete Wind non funziona per qualche nostra dimenticanza o sufficienza. Proprio per questo motivo per ripristinare il collegamento spesso non serve rivolgersi fin da subito al servizio clienti. Basta eseguire qualche piccola verifica o modifica delle impostazioni per risolvere il problema in via definitiva e con rapidità. Non serve nemmeno avere particolari competenze in ambito informatico o nel campo della tecnologia.

Parlando di dimenticanze, la prima cosa da fare quanto la rete Wind non funziona è quella di controllare di non aver esaurito il traffico dati incluso nel piano o di non avere sufficiente credito sulla SIM. Entrambe le informazioni sono disponibili accedendo all’Area Clienti WindTre sul sito o dall’app WindTre, disponibile gratuitamente per iPhone e dispositivi Android. Se si hanno esaurito i Gigabyte si può continuare al costo di 90 cent al giorno per 1 GB. Se invece non avete credito potete acquistaare una ricarica online pagando con carte di credito Visa, Visa Electron, Mastercard, Cartasì, Moneta, Maestro, Aura, PostePay e American Express.

Per evitare problemi di credito vi consigliamo di attivare Easy Pay, ovvero l’addebito automatico su conto corrente o carta di credito, o il servizio di autoricarica a soglia (limite di 3 euro euro per un massimo di 2 volte ogni mese) o a tempo.

Rete Wind non funziona: connessione dati non attiva e configurazione APN

Quando la rete Wind non funziona è possibile che la causa sia una connessione dati non attiva. Per verificare che effettivamente sia così basta controllare sul telefono. La procedura è leggermente differente a seconda del modello:

Android

  • Selezionare la voce Rete e Internet
  • Cliccare su Rete mobile
  • Se necessario (in caso di dispositivo dual SIM, per esempio) scegliere la SIM per la quale si vuole controllare la connessione
  • Spostare su On la levetta corrispondente alla voce Connessione dati

iOS

  • Cliccare su Impostazioni
  • Scegliere la voce Cellulare
  • Spostare su On la levetta corrispondente alla voce Dati cellulare

La rete Wind non funziona anche quando non c’è copertura. L’operatore garantisce di raggiungere quasi tutte le località italiane ma capita che ostacoli naturali e artificiali, o interferenze di vario genere, possano bloccare il segnale. In questo caso il consiglio è quello di spostarsi in un’altra zona, possibilmente all’aperto. Un altro trucchetto è quello di utilizzare la modalità Aereo. La funzione viene utilizzata per evitare che lo smartphone interferisca con i sistemi elettronici di un veivolo ma può essere utilizzata anche per forzare la ricerca della rete. Basta attivarla, attendere qualche secondo e poi disattivarla.

Un altra causa per cui la rete Wind non funziona è che l’APN, ovvero il punto di accesso che permette al proprio smartphone di collegarsi a Internet, non è correttamente impostato. Solitamente la configurazione avviene in automatico non appena si inserisce la SIM nel cellulare ma i problemi capitano a tutti. Fortunatamente è possibile impostare l’APN manualmente inserendo i seguenti parametri:

iPhone

  • Cliccare su Impostazioni
  • Scegliere la voce Cellulare
  • Selezionare la voce Rete dati cellulare
  • Nel campo APN inserire internet.it
  • Lasciare vuoti i campi “Nome utente” e “password”
  • Per salvare la modifica basta tornare indietro al menu precedente toccando la freccia

Android

  • Cliccare su Impostazioni
  • Scegliere la voce Altre Impostazioni
  • Selezionare la voce Reti mobili
  • Cliccare su Profili e selezionare il tasto + (Aggiungi)
  • Nel campo “nome” si può inserire un testo a piacere
  • Nel campo APN inserire internet.it e lasciare vuoti gli altri campi
  • Per salvare la modifica basta toccare l’icona Opzioni (tre puntini verticali) e selezionare il profilo per renderlo definitivo

E’ anche possibile che i problemi di rete siano dovuti allo smartphone. In questo caso è bene verificare che il dispositivo si aggiornato e privo di malware. In ogni caso il consiglio valido per tutte le stagioni è quello di riavviarlo anche solo a scopo precauzionale.

Rete Wind non funziona: un down della rete

Il vero problema è quando la rete Wind non funziona per un down dell’infrastruttura. Sporadicamente la rete dell’operatore subisce un qualche tipo di difficoltà tecnica (danni da maltempo, attacco hacker, etc.) che può essere risolta solo dai suoi tecnici. Solitamente si tratta di un disservizio limitato solo ad alcune zone o province e che dura in genere appena qualche ora. C’è infatti poco che l’utente possa fare in caso di down se non aspettare che l’operatore trovi la soluzione al problema.

I clienti WindTre però possono inviare una segnalazione all’assistenza clienti, in modo che l’azienda prenda coscienza della difficoltà tecnica, e poi seguire l’andamento della situazione tramite i canali social dell’operatore, ed in particolare su Facebook e Twitter. In alternativa, si può consultare il sito downdetector.it.

Rete Wind non funziona: come chiedere assistenza

Se nessuna delle procedure sopra descritte è servita a risolvere il problema e ancora la rete Wind non funziona non resta che rivolgersi all’assistenza clienti. Il canale di contatto più semplice e rapido è quello telefonico. Il numero da chiamare è il 159. Il servizio è gratuito e attivo tutti i giorni h24. Inizialmente si interagirà con WILL, l’assistente digitale di WindTre che grazie al machine learning impara dalle domande degli utenti precedenti per dare risposte sempre più precise e puntuali. In ogni momento è comunque sempre possibile richiedere di parlare con un operatore in carne ed ossa.

E’ poi possibile ottenere assistenza in forma indiretta visitando la sezione Supporto sul sito, accedendo all’Area Clienti WindTre e nell’apposita sezione sull’app WindTre. Se la rete Wind non funziona da lungo tempo si può inviare una PEC al servizioclienti159@pec.windtre.it o scrivere a Wind Tre S.p.A. – CD MILANO RECAPITO BAGGIO – Casella Postale 159, 20152 Milano (MI). Per tematiche legate alle segnalazioni sui servizi a sovrapprezzo, disconoscimenti e sicurezza informatica si può contattare il numero verde dedicato 800.900.134.

Rete Wind non funziona: come cambiare operatore

Se nemmeno l’assistenza clienti è in grado di aiutarvi quando la rete Wind non funziona, forse è arrivato il momento di cambiare gestore. SOStariffe.it vi fornisce gratuitamente tutti gli strumenti per confrontare le offerte dei principali operatori e trovare quella più adatta alle vostre specifiche esigenze. Il primo passo prevede di impostare il proprio profilo di consumo scegliendo tra alcuni parametri (costo massimo mensile, quantità minima di Gigabyte, possibilit di aggiungere uno smartphone a rate, attivazione azzerata, navigazione 5G, etc.). Fatto questo basta un click per vedere comparire in ordine decrescente di convenienza le migliori offerte mobile del mese. Offriamo poi lo stesso servizio anche tramite una’app gratuita per iOS e Android.

Scopri le migliori offerte di marzo»