Portabilità conto corrente: le 4 offerte di Febbraio 2022

Puoi richiedere la portabilità del conto corrente? Quanto ti costa e quali sono i tuoi diritti come consumatore quando effettui il trasferimento da una banca ad un'altra? Una guida di SOStariffe.it che ti illustra tutte le informazioni per effettuare questo passaggio da un conto corrente ad un altro. Scopri quali sono le 6 offerte migliori per chi apre un nuovo conto e vi trasferisce i suoi risparmi e i servizi.

Portabilità conto corrente: le 4 offerte di Febbraio 2022

Hai trovato un’offerta per aprire un conto corrente con condizioni più convenienti di quelle che ti propone la tua banca ma non sai esattamente come funziona la portabilità dei prodotti bancari e finanziari? Iniziamo dai fattore in genere più importanti per i correntisti, il trasferimento da un conto ad un altro non comporta costi. Inoltre, leggendo le istruzioni di Banca d’Italia, abbiamo scoperto che si tratta di un’operazione anche piuttosto rapida – dovrebbe avvenire in meno di 12 giorni.

Per poter iniziare il processo di passaggio da un conto ad un altro devi prima di tutto trovare il conto corrente che vuoi aprire. Tieni in considerazione che la portabilità può essere parziale o totale, puoi quindi decidere di trasferire solo una parte dei tuoi risparmi e puoi anche decidere di tenere aperto anche il precedente conto per non modificare eventuali domiciliazioni o accrediti associati a quel prodotto.

Se non sai ancora quale conto corrente vuoi sottoscrivere, puoi conoscere le migliori offerte del mese usando il comparatore di SOStariffe.it. Questo strumento automatizza il confronto tra le promozioni e ti aiuta a paragonare le condizioni proposte dalle diverse soluzioni. Tra gli elementi che possono rendere più o meno conveniente un conto rispetto ad un altro ci sono le commissioni per operare (ad esempio il costo per un prelievo o un bonifico), il canone per le carte di debito/credito o il canone di tenuta del conto.  Effettua la tua analisi dei migliori conti correnti di Febbraio cliccando qui in basso o scarica l’App di SOStariffe.it  sul tuo smartphone.

Scopri i migliori conti correnti »

Le regole sulla portabilità del conto

Le disposizioni sul trasferimento dei servizi del conto sono state approvate il 13 Giugno 2017 e sono confluite poi nel Testo Unico Bancario. La normativa ha stabilito che la portabilità debba essere gratuita e l’esecuzione del trasferimento debba avvenire in tempi molto brevi.

La Banca d’Italia ha anche imposto agli istituti di credito e alle Poste, oltre che ad altri intermediari, di fornire informazioni chiare e trasparenti su questo servizio e ha pubblicato una sua informativa molto dettagliata sui diversi aspetti delle procedure di portabilità del conto.

Ci sono innanzitutto dei casi in cui potrai trasferire i tuoi servizi ma che non rientrano nelle operazioni di portabilità, quindi saranno a pagamento o a condizioni da concordare. Non fanno parte della portabilità i trasferimenti tra conti dello stesso operatore o verso un operatore in un Paese straniero, né i casi di passaggio per una cessione tra istituti bancari (un po’ come avvenuto con l’accordo tra Intesa Sanpaolo e Ubi Banca).

La portabilità è un tuo diritto, ma non implica la chiusura del primo conto. Si tratta in realtà di un semplice trasferimento di servizi e saldo verso un nuovo conto (aperto in precedenza). Se vorrai estinguere il precedente conto dovrai richiederlo alla tua  banca d’origine, per questo motivo la portabilità può essere effettuata anche se in rosso.

Ti preoccupi per il mutuo o per la polizza, non sono un problema. Se hai attivo un finanziamento o un mutuo non potrai comunque effettuare la portabilità, l’istituto infatti potrai richiedere l’addebito automatico sul nuovo conto delle rate. Idem per la polizza, aver attivato un prodotto assicurativo non ti imporrà alcun limite rispetto al trasferimento da un conto ad un altro.

Potrai poi decidere se reindirizzare le domiciliazioni verso il nuovo conto o lasciarli sul vecchio (ovviamente a patto che resti un saldo attivo sul conto). Se hai il Telepass dovrai comunicare i nuovi dati manualmente e non potrai sfruttare le opzioni di portabilità.

Il conto corrente più conveniente di Febbraio

Ecco alcuni dei migliori conto corrente verso i quali puoi trasferire i tuoi servizi e i risparmi.

1. BBVA conto

È ancora uno segnalato come Novità del mese il conto di BBVA per i nuovi clienti italiani, la banca spagnola ha fatto il suo ingresso tra gli istituti virtuali presenti in Italia solo qualche mese fa e propone delle condizioni lancio abbastanza convenienti. Un incentivo per chi sceglie il suo conto BBVA è il Gran Cashback, un rimborso pari al 10% sugli acquisti con carta effettuati nel primo mese di contratto. Questa agevolazioni impone come limite massimo di spesa considerato per il cashback 500 euro, quindi potrai ottenere un rimborso di 50 euro. Per altri 11 mesi avrai però diritto ad un 1% di rimborso sugli acquisti se spendi almeno 250 euro al mese.

La banca non aprirà nessuno sportello fisico in Italia, ma ti permette di prelevare ovunque gratuitamente (sia in Italia che in UE) e potrai anche inviare i tuoi bonifici senza commissioni. Con BBVA riceverai anche una carta di debito a canone zero e senza dover pagare le spese di emissione.

L’app ti consentirà di gestire tutta l’offerta e i servizi collegati al conto. Potrai decidere di rateizzare le spese e pagare con piani da 3 a 10 mesi, questo servizio potrai richiederlo però solo per 5 acquisti effettuati in 90 giorni e per un importo massimo di 1.500 euro. Se ti trovi in difficoltà e hai necessità di liquidità, ma ancora non hai ricevuto lo stipendio, BBVA ti propone anche un’opzione di Anticipo sulla tua busta paga (anche in questo caso non potrai superare i 1.500 euro di prestito).

Per richiedere maggiori informazioni sul conto o per aprire il conto BBVA puoi cliccare qui in basso.

Scopri di più su BBVA »

2. My Genius

Hai tempo fino al 27 Marzo per aprire il conto modulare di UniCredit a canone zero e con alcuni servizi gratuiti. La banca offre ai nuovi clienti che scelgono My Genius il pacchetto Banca Multicanale (per operare da ogni piattaforma con home banking e mobile banking), l’emissione della carta My One (carta di debito) e l’azzeramento delle commissioni su prelievi e bonifici digitali.

Questo conto puoi trasformarlo secondo le tue esigenze attivando uno dei tre moduli My Genius, se lo fai però quando deciderai di tornare al conto base il servizio Banca Multicanale ti costerà 4 euro al mese. Il moduli che puoi selezionare sono:

  • Silver – 11 euro al mese –  include carta prepagata UniCreditCard Click, bonifici online a costo zero, 1 carnet da 10 assegni
  • Gold – 16 euro al mese – comprende le condizioni di Silver e una carta di credito gratuita per 1 anno (resterà gratis se spenderai almeno 2.000 euro l’anno)
  • Platinum – 26 euro al mese – inclusi i servizi e le condizioni Silver + Gold ed inoltre 2 carte di debito, una seconda carta di credito, prelievi gratuiti anche da altri ATM, bonifici gratuiti anche in filiale, carnet di assegni illimitato, commissione fattura Telepass senza costi

Puoi conoscere il sistema di riduzione dei costi di canone di UniCredit e attivare My Genius cliccando sul link che segue.
Attiva My Genius »

3. DOTS

Sei in cerca di un conto flessibile, poco costoso e che ti offre dei servizi che ti aiutino a risparmiare ed organizzare le tue spese? Allora potresti trovare molto interessante la proposta di DOTS. Si tratta di una carta conto con IBAN con cui potrai effettuare e ricevere pagamenti. Se ti interessa domiciliare i tuoi abbonamenti o i servizi e ricevere lo stipendio dovresti puntare sul DOTS Top, canone mensile 0,95 euro, altrimenti puoi avere il DOTS First gratis.

Le operazioni che potrai compiere come Dotter sono molto simili a quelle che puoi effettuare con un vero e proprio conto corrente:

  • inviare e ricevere bonifici
  • prelievi
  • ricariche
  • pagamenti bollettini, MAV/RAV, ecc.
  • accredito stipendio

Se scambi denaro con un altro correntista Dotter non pagherai alcuna commissione sul servizio. Le altre condizioni per le tue operazioni sono

  • prelievi in Italia e in UE gratuiti
  • prelievi in zona extra UE 3,45 euro

Le carte DOTS possono anche essere ricaricate attraverso diversi canali, per esempio con altre carte, con bonifico e presso gli ATM. I limiti per quanto riguarda queste operazioni sono:

  • 250 euro importo massimo di ricarica in una sola operazione
  • 2.500 euro limite massimo di ricarica in un anno
  • 999 tetto massimo di pagamento con bonifico o con carta
  • ricarica con bonifico gratis
  • prima ricarica con un’altra carta gratis, poi 0,85 euro

Puoi approfondire questo prodotto e le condizioni proposte da DOTS cliccando qui in basso.

Scopri DOTS »

4. Conto Corrente Arancio di ING

La promozione di ING include il Conto corrente Arancio e la carta di credito Mastercard Gold a canone zero per 1 anno. L’offerta di questo istituto ti garantirà anche l’attivazione gratuita del Modulo zero vincoli, questa opzione avrebbe un costo mensile di 2 euro, si tratta di un pacchetto che ti permetterà di non pagare spese sui bonifici SEPA online, 1 modulo di assegni e prelievi gratuiti in Italia e UE.

La scadenza di questa promozione è fissata per il 31 Marzo. Al termine dell’anno in offerta gratuita, ING consente ai clienti di continuare a non pagare il canone del conto e quello della carta a condizione che:

  • si spendano almeno 500 euro al mese con la carta di credito
  • per il conto – attivazione accredito stipendio/pensione o versamenti per 1.000 euro al mese

Per maggiori dettagli  sul conto Arancio di ING e sui servizi della banca puoi cliccare sul pulsante in basso.
Attiva Conto Arancio ING »