Vodafone e TIM insieme per lo sviluppo del 5G

Nella giornata di oggi, Vodafone Italia e Telecom Italia hanno annunciato l’intenzione di avviare una nuova partnership per la condivisione della rete mobile che permetterà un più rapido sviluppo della rete 5G. Ecco tutti i dettagli relativi alla nuova partnership annunciata oggi dai due operatori di telefonia italiani. 

Ecco tutti i dettagli relativi alla nuova partnership tra Vodafone e TIM

Arriva in queste ore un importantissimo annuncio da parte di Vodafone e TIM, due dei principali protagonisti del settore della telefonia mobile e fissa in Italia. Le due aziende, infatti, intendono avviare una partnership mirata alla condivisione della componente attiva della rete 5G, il nuovo standard che rappresenta il futuro della telefonia mobile. 

Da notare, inoltre, che Vodafone e TIM puntano a valutare la condivisione degli apparati attivi della rete 4G e la possibilità di ampliare l’attuale accordo di condivisione passiva. La nuova partnership tra i due provider consentirà uno sviluppo della nuova rete 5G decisamente più rapido e su di un’area geografica maggiore permettendo, inoltre, di ridurre i costi complessivi dello sviluppo.

Le due aziende, inoltre, coopereranno per l’adeguamento delle rispettive reti in fibra per il backhauling mobile e procederanno con una valutazione relativa all’aggregazione in un’unica entità delle rispettive infrastrutture passive, pari a circa 22 mila torri sparse in tutto il territorio nazionale.

Al momento, Vodafone e TIM hanno stipulato un Memorandum d’Intesa e procederanno con una trattativa in esclusiva per la concretizzazione di tutto il progetto. Il memorandum non è vincolante ma permetterà ad entrambe le aziende di analizzare, nel dettaglio, i vantaggi della nuova partnership. I due provider stanno valutando, inoltre, la fattibilità del progetto di aggregazione delle rispettive torri di trasmissione in Italia.

L’obiettivo ultimo di questa nuova potenziale partnership tra Vodafone e TIM è rappresentato dalla promozione della concorrenza nel settore e dalla creazione di un contesto aperto per lo sviluppo del 5G. L’attuazione dei vari progetti è condizionata alla sottoscrizione di accordi vincolanti nel corso del 2019.Scopri le migliori offerte per smartphone

Vodafone e TIM: alleanza per il 5G

La partnership tra Vodafone e TIM ruota, in buona parte, intorno allo sviluppo congiunto della infrastruttura 5G, il nuovo standard di connettività mobile che si appresta a debuttare in Italia, al termine di un lungo periodo di test.  Questa partnership permetterà di implementare il 5G su di un’area geografica maggiore ed ad un costo minore per entrambi i provider. Nel prossimo futuro, i due operatori valuteranno la fattibilità tecnica e commerciale del progetti di installazione congiunta degli apparati attivi 5G in tutto il Paese. 

Tra i progetti in fase di valutazione vi è anche la condivisione degli apparati attivi delle reti 4G esistenti che permetterebbe un maggiore supporto alla condivisione attiva della rete 5G. Sia Vodafone che TIM adegueranno le reti di trasmissione mobile con l’utilizzo di cavi in fibra ottica a capacità più elevata (“Fiber-to-the-Site” o “backhauling”).

Da notare, come sottolineato in precedenza, la possibilità che l’attuale accordo di condivisione delle infrastrutture passive di rete venga potenziato. Vodafone e TIM potrebbero passare dagli attuali 10 mila siti condivisi ad una copertura su base nazionale. Anche in questo caso, l’obiettivo finale è rappresentato dal rafforzamento dello sviluppo della nuova tecnologia 5G.

Le 22 mila torri dei due operatori potrebbero essere consolidate in un’unica entità tramite l’aggregazione delle infrastrutture passive di Vodafone con quelle di Inwit, società controllata per il 60% da TIM. Le due aziende potranno contare sulla stessa partecipazione nel capitale e pari diritti di governance in Inwit.

Commenti Facebook: