Rincari mezzi pubblici, di quanto aumentano?

Durante gli ultimi giorni si sta parlando degli aumenti dei mezzi pubblici: i biglietti di tram, bus e metro sono già aumentati il 1° agosto in alcune città, ed in altre si sta valutando l’eventuale aumento. I rincari comunali stabiliti dal governo in questi ultimi giorni colpiranno sopratutto le città grandi (Bologna, Milano, Roma, Firenze, Treviso e Napoli) e i rincari mezzi pubblici servono a finanziare i tagli, così come l’abolizione dell’Imu e altre misure della manovra Imu – Iva.

mezzi pubblici aumenti

Cresce il prezzo dei biglietti di bus e treni in tutto il territorio nazionale. A Bologna, ad esempio, il costo del ticket per l’autobus è aumentato di 10 centesimi (da 1,20 a 1,30 euro); il biglietto giornaliero passa da 4 a 5 euro, in tanto che il citypass sale a 12 euro.

A Milano, invece, si sta valutando un possibile aumento del biglietto nel 2014, che potrebbe raggiungere i 2 euro. Gli abbonamenti mensili, anche essi in fase di “ritocco”, sono già stati aumentati del 29% nel periodo 2011-2013 per il caso degli studenti milanesi.

Anche a Torino si sta ragionando su come coprire il fabbisogno dei servizi di trasporto pubblico nel 2014, con circa 20 milioni di euro, secondo la Regione, che dovrebbero essere garantiti dal rincaro dei biglietti e degli abbonamenti (+ 15%).

A crescere sarebbero anche i prezzi delle strisce blu; a Roma un nuovo piano del Comune prevedrebbe il rincaro della sosta sulle strisce blu a 1,50 euro l’ora in tutta la città.

 

Commenti Facebook: