iPhone 7, prezzi e data di uscita

Già da diversi mesi si sta parlando del nuovo iPhone 7 e di come sarà il prossimo smartphone di punta di casa Apple: ovviamente, trattandosi di rumors, sono informazioni da prendere con le pinze e di cui è necessario attendere conferme da parte del colosso di Cupertino, che dovrebbero arrivare tra pochissimi giorni, precisamente il 7 settembre, la data scelta dalla Mela per l’evento. In attesa delle notizie ufficiali, però, potremo farci un’idea sulle specifiche che vedremo probabilmente sul dispositivo, sui prezzi e sulla data di lancio (ULTIMO AGGIORNAMENTO: 3 SETTEMBRE).

Tutto ciò che sappiamo finora del nuovo smartphone top di gamma di Apple

iPhone 7 con doppia fotocamera…o no?

Una delle caratteristiche più chiacchierate riguarda la fotocamera: a quanto pare il nuovo iPhone 7 dovrebbe essere distribuito con un doppio modulo, seguendo un trend lanciato proprio quest’anno da diverse aziende, tra cui LG e Huawei. Su questo punto ci sono ancora delle incertezze: c’è chi è convinto che la stessa doppia fotocamera verrà implementata sia nella versione standard che sul Plus, mentre altri rumors affermano che sarà una funzionalità esclusiva dell’iPhone 7 Plus.

Ma non è tutto: stando alle ultimissime indiscrezioni circolate in rete, è possibile che il modulo sia solo uno, da 12 o al massimo da 16 Megapixel, ma con una tecnologia davvero rivoluzionaria per l’ambiente smartphone, che garantirà risultati eccezionali in qualsiasi situazione. L’obbiettivo sarà più grande rispetto a quanto visto finora, e a confermarlo vi sarebbero delle cover di alcuni importanti produttori di accessori per iPhone.

iphone7

Sparisce il jack per le cuffie

Per quanto concerne il jack per le cuffie, pare che Apple abbia intenzione di rinunciarvi,così da avere più margini per lavorare sul design e ridurre ancora di più lo spessore. Chi vorrà ascoltare l’audio con le cuffie, quindi, potrà affidarsi alla connettività Bluetooth oppure ad un adattatore Lightning-jack (che potrebbe essere venduto separatamente). Su questo fronte l’azienda californiana è stata anticipata da alcune società concorrenti che hanno annunciato proprio quest’anno dei prodotti senza il connettore (la più importante è Lenovo con un nuovo modello smartphone Motorola), probabilmente ispirate dai rumors sui prossimi melafonino. Anche in questo caso la conferma, seppur indiretta, dell’assenza del jack per le cuffie arriva da alcuni produttori di cover per il prossimo iPhone 7.

Scopri le tariffe con iPhone incluso

Switch per la modalità silenziosa: si o no?

La conferma di un iPhone più sottile ci arriva da diverse foto “rubate” e pubblicate online da diversi siti Internet (in gran parte asiatici), che avrebbero rivelato anche l’assenza di una caratteristica particolarmente apprezzata dagli utenti: stiamo parlando dello switch per la modalità silenziosa posto al lato, non presente su alcuni scatti che ritrarrebbero il nuovo smartphone della Mela.

In realtà dei rumors e delle immagini più recenti pubblicate online mostrerebbero proprio il pulsante per la modalità silenziosa in un’inedita colorazione nera: l’istantanea ha aperto la strada ad altre speculazioni riguardo all’arrivo di una possibile nuova versione di iPhone, tutta nera, ribattezzata già “Space Black“.

iphone-7-plus

Una variante da 256 GB e la cancellazione dei 16 GB?

Non mancheranno di certo, invece, tutti i miglioramenti a livello di processore, RAM e memoria: si passerà ad un più performante Apple A10, che in accoppiata ad una RAM più generosa (forse 3 GB) garantiranno prestazioni di altissimo livello. Per quanto riguarda la memoria interna, invece, si era ipotizzato inizialmente l’arrivo di una variante da ben 256 GB, oltre che la scomparsa della versione da 16 GB, ormai praticamente inutile se teniamo conto delle esigenze attuali dell’utenza e soprattutto dell’impossibilità di espandere lo storage interno con microSD (anche se la possibilità di vendere un prodotto ad un prezzo più basso potrebbe spingere Apple a proporre ancora i 16 GB).

Le ultime indiscrezioni, invece, smentirebbero i 256 GB, puntando maggiormente sui 128 GB come storage massimo. Sembrerebbe più plausibile, invece, la cancellazione della versione da 16 e dell’uso della variante da 32 GB come modello base.

Nuovo sensore di impronte digitali, tasto home sensibile alla pressione e iOS 10

Anche il sensore di impronte digitali dovrebbe essere di nuova generazione e potrebbe racchiudere a sé delle nuove funzioni che andranno a migliorare ulteriormente l’esperienza utente. Di recente, con l’annuncio della piattaforma iOS 10 alla WWDC di giugno, è stato annunciato il lancio di Apple Pay via Web: sarà possibile, quindi, pagare via browser con questo sistema di pagamento (ovviamente nei siti che supporteranno questo metodo), confermando le transazioni effettuate direttamente su iPhone o su iPad.

Il pulsante Home, oltre ad essere dotato del nuovo sensore di impronte, potrebbe essere provvisto anche di un sistema per il riconoscimento della pressione del dito, cosi da ampliare ancora le funzionalità accessibili direttamente dall’unico tasto fisico dell’iPhone.

iPhone-7-2

iPhone 7, prezzi e data di lancio

Ormai sembra certa la data di presentazione del nuovo iPhone 7: l’appuntamento è in agenda per il mese prossimo, precisamente il 7 settembre: la data è stata diffusa inizialmente da Mark Gurman, giornalista del noto sito Bloomberg, ma in questi ultimi giorni la stessa Apple sta consegnando gli inviti alla stampa per un evento che si terrà proprio mercoledì prossimo. I preordini nei primi paesi, secondo un’altra fonte particolarmente attendibile – Evleaks – dovrebbero aprirsi il 9 settembre. Tramontata, quindi, l’ipotesi iniziale secondo cui l’iPhone 7 sarebbe stato lanciato a sorpresa in anticipo rispetto ai predecessori, addirittura durante quest’estate.

Qui sotto potete vedere l’immagine che accompagna gli inviti alla stampa per la presentazione di Apple del 7 settembre: citare proprio il numero 7 potrebbe essere un gioco di parole che accomunerebbe il 7 come giorno dell’evento e, ovviamente, la settima generazione del melafonino, l’iPhone 7 appunto.

invito-apple-iphone-7

Quanto costa iPhone 7: prezzi alla Apple o calo?

Ma quanto costerà il nuovo iPhone 7? Su questo punto c’è ancora più confusione e incertezza rispetto alle informazioni sulle specifiche: le variabili sono tante e resta da da capire se davvero Apple lancerà una versione con 256 GB e addirittura una terza release Pro, che avranno inesorabilmente dei costi important. In molti sono d’accordo, però, sul fatto che i prezzi seguiranno più o meno i modelli attuali: oggi un iPhone 6S “base”, con memoria da 16 GB, parte da 779 euro, mentre un iPhone 6S Plus è acquistabile a partire 889 euro (stiamo parlando di prezzi ufficiali di Apple Italia).

Tuttavia Apple dovrà fare i conti con due aspetti di non poca importanza. Innanzitutto una flessione delle vendite registrata già nella primavera e confermata dagli analisti anche per i prossimi trimestri di quest’anno: la saturazione del mercato ha senza dubbio contribuito al rallentamento delle vendite, che restano comunque altissime se confrontate al resto dei prodotti concorrenti di fascia alta.

Ma da temere maggiormente sono proprio i dispositivi concorrenti: negli ultimi mesi il mercato si è popolato di nuovi terminali, spesso di origine asiatica ma prodotti da marchi conosciuti e apprezzati, lontani dai cosiddetti “chinafonini” di qualche tempo fa, che offrono qualità costruttiva, hardware di ottima fattura e alte prestazioni a prezzi estremamente bassi rispetto ai livelli a cui i brand più blasonati ci hanno abituati. Una concorrenza talmente aggressiva che potrebbe, secondo alcuni esperti di settore, far crollare i prezzi dei top di gamma nei prossimi mesi e anni.

In realtà, se consideriamo il brand Apple e la sua politica commerciale attuata fino a questo momento, sembra alquanto improbabile che ciò accada: anche in passato si era parlato di iPhone più economici e alla portata di (quasi) tutti ma finora l’unico prodotto che ha davvero fatto discutere per il prezzo “ridotto” è stato il nuovo iPhone SE, smartphone compatto lanciato proprio quest’anno (anche se stiamo parlando di una cifra oltre i 500 euro per la versione da 16 GB). Insomma, non ci resta altro da fare che aspettare l’evento del 7 settembre di Apple per capire quale sarà il futuro dell’azienda sul mercato della telefonia.

Commenti Facebook: