Conto corrente cointestato per la famiglia: tutte le tipologie

Il conto corrente cointestato è pensato per la gestione di risparmi e spese periodiche e straordinarie senza dover ricorrere a più conti. Questa soluzione trova applicazioni in numerosi contesti, tuttavia l’utilizzo come conto famiglia è sicuramente una delle più diffuse in Italia. Fra le varie opzioni tra cui scegliere vi è il conto corrente cointestato genitore figlio, oltre che al più tradizionale conto cointestato tra due coniugi. Il mercato bancario italiano propone inoltre la possibilità di aprire un conto online o un conto zero spese.

Notifica nuove promozioni
Fineco
Prodotto

Conto Fineco

Canone gratis per 12 mesi
Vantaggi
Conto corrente multivaluta
Condizioni speciali per Under 30
Online e via Fineco App
Carta di Debito Gratuita
Canone Annuo
Gratuito
Dettagli »
Gratis e senza impegno
Maggiori informazioni
Chiudi X

Altre informazioni

Prelievo ATM altra banca: Gratuito
Bonifico online: Gratuito
Costo singolo assegno: € 1.50
Trading online: Si
Prelievo all'estero (UE): Gratuito
Prelievo allo sportello: € 0.80
*Canone gratis per 12 mesi se apri il conto entro il 31/12/2022. Prelievo allo sportello: gratis a partire da 100€. 0,80€ fino a 99€. Massimale prelievo: personalizzabile fino a 3000€/giorno con l’opzione MaxiPrelievo. Trading online via App, Sito, Piattaforma professionale.
ING
Prodotto

Conto Corrente Arancio

2,50% lordo x 12 mesi sui depositi
Vantaggi
Canone Carta di Credito gratis fino al 31/12
Canone Carta di Debito gratis
Apple Pay e Google Pay
Canone annuo: Gratuito
Canone Annuo
Gratuito
Dettagli »
Gratis e senza impegno
Maggiori informazioni
Chiudi X

Altre informazioni

Bonifico online: Gratuito
Canone carta di credito: Gratuito
Commissione su carburante: Gratuito
Trading online: Si
Scopri come avere il 2,50% lordo x 12 mesi! Apri Conto Corrente Arancio entro il 31/12, attivalo entro il 17/01 e vincola le tue somme entro il 17/01. Il canone della Carta di Credito Mastercard Gold è gratuito se la richiedi e la attivi entro il 31/12. Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Offerte valide fino alle date sopra indicate. Tasso indicato al lordo della ritenuta fiscale applicabile. Doc. precontr./contr. e condizioni iniziative su ing.it e nei punti fisici.
Banco Bilbao
Prodotto

Conto Corrente BBVA

Fino a 180€ con le Promozioni BBVA
Vantaggi
Gran Cashback 10%: fino a 50€ su tutti i tuoi acquisti
Paga gli acquisti in comode rate e anticipa lo stipendio
Canone annuo: Gratuito
Imposta di bollo: Gratuita
Canone Annuo
Gratuito
Dettagli »
Gratis e senza impegno
Maggiori informazioni
Chiudi X

Altre informazioni

Prelievo ATM altra banca: Gratuito
Bonifico online: Gratuito
Trading online: No
UniCredit
Prodotto

My Genius Green

Canone Zero e Bonifici SEPA gratuiti
Vantaggi
Canone carta di debito in versione ecosostenibile incluso
Bonifici/giroconti SEPA Online gratuiti
Canone Annuo
Gratuito
Dettagli »
Gratis e senza impegno
Maggiori informazioni
Chiudi X

Altre informazioni

Bonifico online: Gratuito
Trading online: No
Bonifico allo sportello: € 10.75
Banca Sistema
Prodotto

SI conto! CORRENTE

1,5% di rendimento lordo sulla giacenza
Vantaggi
1,5% di rendimento lordo sulle somme in giacenza
Zero canone
Zero vincoli (temporali di accredito stipendio o altro)
Canone annuo: Gratuito
Canone Annuo
Gratuito
Dettagli »
Gratis e senza impegno
Maggiori informazioni
Chiudi X

Altre informazioni

Prelievo ATM altra banca: Gratuito
Bonifico online: Gratuito
Trading online: No
Prelievo all'estero (UE): Gratuito
Prelievo allo sportello: Gratuito
Bonifico allo sportello: € 2
Widiba
Prodotto

Conto Corrente Widiba

Fino a 100€ in Buoni regalo Amazon.it
Vantaggi
Apertura conto anche tramite SPID
Pec e firma digitale incluse
Pagamenti con Google Pay
Canone Annuo
Gratuito
Dettagli »
Gratis e senza impegno
Maggiori informazioni
Chiudi X

Altre informazioni

Bonifico online: Gratuito
Canone carta di credito: (facoltativa) € 20
Canone carta prepagata: € 10
Trading online: Si
Prelievo allo sportello: € 3
Bonifico allo sportello: € 3

Come funziona un conto corrente cointestato e tutte le tipologie a disposizione

Il conto cointestato è una particolare tipologia di conto corrente che trova ampia diffusione come conto familiare ma che può essere utilizzato anche in altri ambiti. Dal punto di vista pratico, si tratta di un normale conto corrente che però viene intestato a due o più soggetti. Tali soggetti possono essere collegati da un vincolo di parentela che però non rappresenta un requisito per l’accesso a questo tipo di conti.

A disposizione degli utenti esistono diverse tipologie di conto corrente cointestato. Un primo esempio è il conto a firma disgiunta. Questa tipologia permette agli intestatari di operare liberamente sul conto con pari diritti. In pratica, gli intestatari del conto corrente cointestato a firma disgiunta hanno la possibilità di eseguire le varie operazioni senza il consenso scritto degli altri soggetti cointestatari.

Un’altra tipologia esistente è il conto corrente cointestato a firma congiunta. In questo caso, tutte le operazioni collegate al conto vanno autorizzate da tutti gli intestatari del conto stesso. Non sarà possibile eseguire un’operazione senza l’esplicito consenso di tutti i soggetti intestatari. Esistono anche conti ibridi in cui alcune operazioni sono a firma congiunta ed altre sono a firma disgiunta. Sta agli stessi intestatari stabilire su quali operazioni andrà applicata la firma congiunta.

Di norma, un conto corrente cointestato a firma disgiunta è la soluzione ideale per una famiglia con i due coniugi che possono aprire un unico conto per gestire tutte le spese (evitando di dover sostenere il costo di due conti separati). In questo modo, i coniugi potranno operatore in autonomia sul conto senza dover richiedere l’espresso consenso scritto dell’altro intestatario.

Da notare che è possibile richiedere un conto corrente cointestato genitore figlio e non solo tra i due coniugi. Queste tipologia di conto può essere scelta nel caso in cui si volesse dare un’educazione economica al proprio figlio maggiorenne, ciò avviene tramite la gestione delle spese su un conto condiviso con uno o con entrambi i genitori. Un’altra situazione è quella della malattia del genitore, il quale si trova incapacitato mentalmente e quindi non più nelle condizioni di gestire in maniera autonoma le proprie finanze. 

Per quanto riguarda la scelta del miglior conto corrente cointestato gli elementi da valutare sono quelli che vengono normalmente considerati in fase di apertura di un conto. Dopo aver scelto se optare per un conto a firma disgiunta o a firma congiunta, infatti, gli intestatari dovranno valutare le varie caratteristiche del conto, prendendo in considerazione i costi di mantenimento, le commissioni applicate dalla banca per le principali operazioni e i vari servizi collegati.

A disposizione degli utenti c’è la possibilità di richiedere un conto cointestato a zero spese, caratterizzato dall’assenza di costi di mantenimento e gestione e dalla possibilità di eseguire tutte le principali operazioni senza commissioni. Questo tipo di conto può risultare davvero molto conveniente, soprattutto per i risparmiatori che non hanno bisogno di funzionalità avanzate per il proprio conto.

Tra le soluzioni più vantaggiose a disposizione delle famiglie troviamo il conto cointestato online. Si tratta di un conto cointestato che può essere aperto e gestito interamente online, grazie ai servizi di Home Banking e Mobile Banking, disponibili senza costi. Questi conti, in alcuni casi, possono contare anche sulla possibilità di supporto in filiale che può rappresentare un vantaggio aggiuntivo da considerare in fase di scelta.

Da notare, inoltre, che è possibile trasformare un conto corrente già esistente in un conto cointestato, senza dover per forza aprirne uno nuovo. Per eseguire tale operazione, l’intestatario del conto dovrà contattare la propria banca e verificare le modalità previste per aggiungere un secondo intestatario. Per il completamento dell’operazione, il nuovo intestatario dovrà recarsi presso la banca per apporre la firma originale ed esprimere il consenso esplicito all’operazione.

Conto cointestato: quando sceglierlo

Le situazioni in cui è conveniente scegliere un conto corrente cointestato sono molteplici. In ambito familiare, in particolare, questo tipo di conto può tornare molto utile sia per semplificare la gestione dei propri risparmi che per ridurre sensibilmente i costi, eliminando la necessità di avere più conti. Scegliere un conto cointestato come conto di famiglia può, quindi, essere molto conveniente.

Con il conto cointestato viene presunta la contitolarità, in parti uguali, della somma depositata tra tutti gli intestatari, a prescindere dal fatto che venga o meno alimentato in parti uguali. Quando questo aspetto non rappresenta un problema per gli intestatari, il conto cointestato può rappresentare una soluzione molto vantaggiosa anche per un utilizzo extra familiare o tra parenti non stretti che, per qualsiasi motivo, si trovano a dover gestire un patrimonio particolarmente ingente.

Scegliere un conto corrente cointestato è un’opzione da tenere sempre in considerazione in tutte quelle situazioni in cui avere un conto intestato e utilizzabile da più soggetti può offrire più vantaggi che svantaggi a tutti gli intestatari.

Conto corrente cointestato: vantaggi, detrazioni fiscali, calcolo ISEE

Una famiglia che sceglie un conto corrente cointestato potrà beneficiare di diversi vantaggi, a partire dalla riduzione dei costi di gestione dei propri risparmi. Anche con un conto cointestato è possibile accedere alle detrazioni fiscali previste dalla normativa vigente. Le modalità di accesso alle detrazioni disponibili andranno valutate di volta in volta, anche grazie al supporto del proprio commercialista che potrà valutare la singola situazione con la massima precisione.

Il conto corrente contestato entra in gioco anche nel calcolo dell’ISEE. In questo caso, se il conto è intestato a due diversi soggetti, il saldo e la giacenza media dovranno essere suddivisi per due, in modo da considerare solo il 50% dei valori. Se, invece, gli intestatari del conto sono tre sarà necessario effettuare una divisione per tre. C’è poi da considerare il caso di decesso di uno degli intestatari di un conto corrente cointestato: per maggiori informazioni consigliamo la nostra guida "Conto corrente cointestato: cosa succede in caso di decesso?".

Sulla questione intervengono normative ben precise che gli eredi del deceduto dovranno rispettare. In particolare, la successione relativa ad un conto corrente cointestato comporta, per gli eredi del deceduto, l’assegnazione della sola quota di spettanza e non di tutto il saldo. Se un conto è intestato a due soggetti, in caso di decesso di uno degli intestatari, la metà del patrimonio relativo al conto verrà assegnata agli eredi, seguendo le normative di successione.  

Il conto cointestato non comporta rinunce sostanziali ai suoi utenti e può offrire numerosi vantaggi. Nella scelta del conto è importante conoscere la differenza tra firma disgiunta e firma congiunta al fine di attivare la soluzione più vantaggiosa. Bisognerà, inoltre, analizzare costi, commissioni, prodotti correlati e modalità di utilizzo, proprio come avviene con qualsiasi altro conto corrente, per essere sicuri di aver individuato il miglior conto cointestato in base alle proprie necessità.

Dati aggiornati al 04/12/2022
Operazioni
Bonifici effettuati (annui)

Indica il numero di bonifici annui effettuati

Bonifici effettuati: 5/annui
0
15
25
35
50
Prelievi altra banca (annui)

Indica il numero di prelievi annui effettuati presso un'altra banca

Prelievi altra banca: 10/annui
0
15
25
35
50
Giacenza media (annua)

Indica la giacenza media del conto

Giacenza media: € 5000
0 €
3000 €
5000 €
7000 €
10000 €