Quale banca offre gli interessi più alti a marzo 2024?

Aggiornato il: 26/01/2024
di Paolo Marelli
Pubblicato il: 18/12/2023

In 30 secondi

Interessi banche più alti per far fruttare i risparmi. Ecco come trovare le soluzioni più vantaggiose:  

  • con un conto corrente ordinario è possibile accedere a un tasso di interesse ridotto o, in tanti casi, pari a zero
  • per accrescere il valore dei propri risparmi è necessario puntare su un conto deposito, un investimento sicuro con un rendimento garantito nel tempo e interessi che fino a 5% anche per deposito brevi (6 o 12 mesi)
  • per scoprire le banche che offrono tassi di interessi remunerativi a marzo 2024, c’è il comparatore di SOStariffe.it per conti deposito

Interessi banche in continuo aumento. I tassi di interesse rappresentano la remunerazione una banca assegnata al titolare di un conto corrente di cui custodisce il suo patrimonio, o una parte di esso.

interessi conto corrente

Fino a qualche anno fa, gli interessi potevano essere piuttosto alti, rendendo decisamente conveniente tenere il denaro su un conto corrente, ma da un po’ di tempo non è più così. A causa dei tassi d’interesse di riferimento sempre più bassi, i tassi delle banche sono scesi fino a toccare lo zero. Solo negli ultimi mesi alcuni istituti di credito sono tornati a remunerare le giacenze sul saldo dei conti correnti. Una mossa che sta attirando nuovi clienti.

C’è anche da considerare un altro fattore: l’avvento e il successo dei conti online si è tradotto in una notevole facilità di accesso, per i correntisti, a tutte le funzioni che un tempo richiedevano di recarsi direttamente in filiale; dal bonifico all’investimento in titoli, oggi tutto o quasi tutto può essere fatto in pochi secondi direttamente dallo smartphone, motivo per cui i conti correnti continuano ad essere la scelta più comune per gestire il proprio denaro, anche se ora per la loro comodità e non per gli interessi corrisposti.

Ci sono oggi altri strumenti per avere alta remunerazione del patrimonio, come ad esempio il conto deposito, che però ha lo svantaggio di vincolare – in maniera parziale o totale – la somma investita. Vediamo, qui di seguito, quale banca offre gli interessi più alti il 5 marzo 2024.

Quale banca offre interessi più alti a marzo 2024?

Quale banca propone rendimenti alti il 5 marzo 2024? Per rispondere a questa domanda, occorre ricordare che il mercato bancario propone tante soluzioni per beneficiare di un rendimento elevato. Ogni banca è libera di definire le caratteristiche della propria offerta commerciale e, quindi, il tasso di interesse da applicare ai depositi dei propri clienti. Gli interessi banche sono legati anche alla presenza o meno di un vincolo sulla somma depositata oltre che alla durata del vincolo stesso.

Nella maggior parte dei casi, con un conto corrente ordinario gli interessi sono nulli o minimi. Per ottenere un tasso di interesse elevato è necessario puntare sul conto deposito e, in particolare, sulle soluzioni vincolate. Per scoprire le banche che danno interessi più alti è possibile consultare il comparatore di SOStariffe.it per conti deposito.

Il conto deposito è un investimento sicuro: le banche che aderiscono al Fondo Interbancario a Tutela dei Depositi mettono a disposizione dei propri clienti una copertura di 100.000 euro per cliente che consente di effettuare investimenti a zero rischi fino.

Di seguito, vediamo quali sono gli interessi banche più alti il 5 marzo 2024: ecco la Top 5 degli istituti di credito che propongono un rendimento da non perdere per un deposito di 12 mesi:

NOME DEL CONTO - BANCA

TASSO LORDO

GUADAGNO NETTO OGNI 20.000 EURO INVESTITI

Conto deposito non svincolatile - Banca CF+

4,8%

672,24 €

X Risparmio - Banca AideXa

4,75%

664,82 €

Conto Yes - Solution Bank

4,75%

664,82 €

Deposito a interessi anticipati - BPL Banca

4,4%

612,87 €

Conto Rifugio - Mediocredito Trentino Alto Adige

4,3%

598,03 €

Occorre osservare che il “Guadagno netto” tiene conto anche del pagamento dell’imposta di bollo di cui la banca può farsi carico o meno. Per questo motivo, un conto con un tasso di interesse più elevato può garantire un guadagno netto inferiore rispetto a un conto con un tasso leggermente più basso

Per accedere a un tasso di interesse maggiore è possibile valutare un deposito di durata superiore. In tabella è possibile consultare la Top 5 delle banche che danno interessi più alti il 5 marzo 2024 per un deposito di 24 mesi:

NOME DEL CONTO - BANCA

TASSO LORDO

GUADAGNO NETTO OGNI 20.000 EURO INVESTITI

Rendimax Vincolato Posticipato - Banca Ifis

5%

1401,92 €

Conto Yes - Solution Bank

4,75%

1.327,82 €

ViviConto Extra - ViViBanca

4,75%

1.327,82 €

Rendimax Vincolato Anticipato - Banca Ifis

4,6%

1.283,36 €

Deposito a interessi anticipati - BPL Banca

4,5%

1.253,72 €

Conto corrente con rendimento superiore al 3% 

Le banche hanno iniziato a infrangere il muro del rendimento zero sui conti correnti, come non accadeva da anni. Si vanno (lentamente) diffondendo offerte di conti bancari che non solo sono a zero spese, con un canone annuo gratuito per sempre (o quantomeno al primo anno e poi molto basso) e senza applicano commissioni sulle principali operazioni, ma pagano al cliente anche un rendimento sul saldo del conto stesso. Il 5 marzo 2024, per esempio, è possibile sfruttare queste promozioni:

  • con il Conto BBVA è possibile avere un tasso di interesse del 4% lordo sul saldo del proprio conto corrente, senza alcun importo minimo richiesto sul conto medesimo. Questo rendimento è garantito fino 31 gennaio 2025. Inoltre per i nuovi e i già clienti della banca multinazionale spagnola c’è la possibilità di beneficiare del conto deposito “Deposito Flessibile” che offre un rendimento lordo del 4,25% per 12 mesi senza vincoli e si ottiene un rendimento assicurato dell’1% lordo anche se lo si cancella prima di 12 mesi;
  • aprendo il conto corrente "Controcorrente" di IBL Banca entro il 17 marzo 2024, è possibile beneficiare di un rendimento promozionale con tassi di interessi lordi per i primi 6 mesi sul saldo liquido giornaliero del conto corrente del 3,5% fino a 30.000 euro; oltre 30.000 euro fino a 100.000 euro del 3%; oltre 100.000 euro il 2,5%. Dopo, fino al 0,50% in base al saldo liquido giornaliero. Il conto Controcorrente è disponibile in due pacchetti: "Semplice" (a zero spese con gli sconti) e "Straordinario" (con canone di 4 euro al mese con gli sconti);
  • sebbene non superi la soglia del 3% di tasso di interesse, aprendo Conto Key, il conto corrente Banca Progetto, è possibile comunque approfittare di un'offerta vantaggiosa: i clienti possono infatti avere un tasso promozionale del 2,5% fino al 31 dicembre 2024 sul saldo del conto corrente;

Per scoprire le migliori promozioni di marzo 2024, aggiornate in tempo reale, conviene consultare il comparatore di SOStariffe.it, tramite il quale è possibile trovare, velocemente e facilmente, le offerte più vantaggiose delle banche per il conto corrente e il conto deposito.

Interessi attivi: differenza tra conto corrente e deposito

Con gli interessi attivi si definisce la remunerazione a cui si ha diritto in seguito a un prestito di capitale, in questo caso alle banche, mentre gli interessi passivi rappresentano il costo sostenuto da chi chiede un prestito o un finanziamento. A bassi tassi d’interesse, come in questo periodo storico, corrispondono quindi basse remunerazioni per i capitali investiti nei conti correnti e nei conti deposito, ma più facilità di gestione di un prestito o di un mutuo.

Più sopra si è visto che i conti deposito oggi sono, tra le alternative senza rischi (anche se non ben remunerate come altre possibilità di investimento, in primo luogo l’acquisto di azioni e obbligazioni), molto più convenienti in termini di interessi attivi corrisposti, ma questo ha un costo: infatti le cifre che entrano nel conto deposito vengono vincolate, il che significa che non è possibile usufruirne per la durata del vincolo. Le regole precise cambiano da banca a banca.

In questa tabella, possiamo vedere i principali vantaggi e svantaggi di un conto corrente rispetto a un conto deposito:

TIPO DI CONTO

VANTAGGI

SVANTAGGI

Conto corrente

Massima flessibilità operativa sul proprio conto, possibilità di disporre del proprio denaro in tempo reale senza limiti

Tassi di interesse praticamente inesistenti, canone mensile

Conto deposito

Tassi di interesse più alti, massima sicurezza

Impossibilità o difficoltà nello svincolare le cifre impegnate, tassi non paragonabili a quelli d'investimenti più rischiosi

I tassi promozionali di marzo 2024

Le banche sono molto attive sul piano delle promozioni, offrendo condizioni particolarmente favorevoli per un lasso di tempo limitato e partecipando a iniziative specifiche. Nel corso del mese di marzo 2024, per esempio, è possibile sfruttare queste promozioni:

  • aprendo il Conto BBVA è possibile avere un tasso di interesse del 4% lordo sul saldo del proprio conto corrente, senza importo minimo richiesto. Questo rendimento è garantito fino 31 gennaio 2025. Oppure i nuovi e già clienti di BBVA possono sottoscrivere il conto deposito “Deposito Flessibile” che offre un rendimento lordo del 4,25% per 12 mesi senza vincoli e si ottiene un rendimento assicurato dell’1% lordo anche se lo si cancella prima di 12 mesi;
  • con il conto corrente Widiba Start di Banca Widiba è possibile beneficiare di un conto deposito con un rendimento annuo lordo promozionale del 4% su vincoli di 3, 6 12 mesi;
  • sottoscrivendo Conto Corrente Arancio di ING è possibile avere anche Conto Arancio, il conto deposito che garantisce il 4% di tasso lordo per 12 mesi su somme non vincolate;
  • insieme al conto corrente online Credem Link di Credem Banca, che è a canone gratuito per sempre, è possibile beneficiare di un conto deposito con scadenza 12 mesi e un tasso lordo annuo del 4%. Importo minimo 5.000 euro;
  • attivando il Conto Online Crédit Agricole, un conto corrente a canone gratuito se lo si apre entro il 31 gennaio 2024, si può sottoscrivere un conto deposito che ha un rendimento del 4% lordo annuo con vincolo di 9 mesi;

Per scoprire le migliori promozioni del 5 marzo 2024, aggiornate in tempo reale, conviene consultare il comparatore di SOStariffe.it da cui è possibile individuare, facilmente, le proposte più vantaggiose delle banche per il conto corrente e il conto deposito. Alcune banche propongono tassi agevolati semplicemente aprendo il conto corrente, mentre altre mettono a disposizione promozioni dedicate ai clienti che investimento nel conto deposito.

Dove conviene bloccare i soldi 

Tenendo conto di quanto detto, quando si deve decidere dove “bloccare” i propri soldi, ovvero investirli a medio-lungo termine, bisogna tenere conto di diversi fattori, come la rischiosità che si è disposti a tollerare (anche con la possibilità di perdere tutto, si pensi agli investimenti in criptovalute), la possibilità o meno di svincolare le cifre di cui si può avere bisogno in un momento di spese impreviste, e naturalmente la propria competenza nell’operare in un mercato che richiede conoscenze non banali.

Il consiglio è di diversificare il più possibile i propri investimenti, senza destinare tutto il patrimonio a un solo impiego: dal conto corrente per le spese di tutti i giorni a un mix di conto deposito, portafoglio azionario e obbligazionario, fondi e così via la liquidità in eccesso facendola crescere lentamente nel tempo.

Risorse utili

Conto deposito con interessi fino al 5%

Come guadagnare con il conto deposito

Scoperto sul conto corrente: come comportarsi

Cosa succede se ho più di 100.000 euro sul conto?

Come evitare spese e interessi alti sulle carte di credito?

Domande correlate

Quando vengono pagati gli interessi sul conto corrente?

Gli interessi attivi sono accreditati sul conto corrente del cliente solo una volta l’anno al 31 dicembre. Con la nuova normativa, invece, gli interessi passivi sono calcolati al 31 dicembre di ogni anno, con esigibilità al 1° marzo dell’anno seguente rispetto a quello in cui sono maturati.