Bonus TV 2021: come richiederlo


Il Bonus TV 2021 è un’agevolazione a disposizione dei consumatori italiani che hanno la possibilità di poter ottenere un contributo per l’acquisto di un decoder o di un nuovo TV dotato di compatibilità con il “nuovo digitale terrestre” (DVB-T2 HEVC Main10). A disposizione dei consumatori ci sono due diversi Bonus TV che, per chi rispetta tutti i requisiti, sono cumulabili e consentono di massimizzare il risparmio per l’acquisto di dispositivi compatibili con il nuovo digitale terrestre.

tv con fiocco regalo

Il primo bonus è il cosiddetto Bonus TV ISEE. Si tratta di un’agevolazione pensata per le famiglie meno abbienti che richiede il rispetto di un tetto ISEE per poter essere ottenuta. La seconda agevolazione, disponibile da agosto 2021, è il Bonus TV Rottamazione. In questo caso, il bonus è disponibile per tutti i consumatori e richiede la rottamazione di un decoder o di un TV acquistato prima del 22 dicembre 2018.

Ecco, quindi, come richiedere il Bonus TV 2021 per acquistare un nuovo TV o un decoder a prezzo scontato e passare, senza problemi, al nuovo digitale terrestre DVB-T2 HEVC Main10.

Bonus TV Rottamazione: quanto vale e quali sono i requisiti

L’agevolazione principale per passare al nuovo digitale terrestre DVB-T2 HEVC Main10 è rappresentata dal Bonus TV Rottamazione. Tale bonus, infatti, garantisce uno sconto del 20% sul prezzo d’acquisto di un TV o un decoder. Tale sconto può essere esteso a qualsiasi dispositivo compatibile con le specifiche del nuovo digitale terrestre.

Lo sconto del 20% è disponibile fino ad un valore massimo di 100 euro. Acquistando un TV di valore inferiore ai 500 euro, quindi, si applicherà uno sconto del 20% sul prezzo. Se il dispositivo presenta un prezzo d’acquisto pari o superiore a 500 euro, invece, lo sconto da applicare sarà fisso e pari a 100 euro. L’accesso a questo particolare bonus non presenta limitazioni di reddito.

L’unico requisito per poter richiedere il Bonus TV Rottamazione è la disponibilità di un TV o un decoder da rottamare (il dispositivo dovrà essere stato acquistato prima del 22 dicembre 2018). Rottamando un TV, sarà possibile utilizzare il Bonus TV Rottamazione esclusivamente per l’acquisto di un nuovo TV. Allo stesso modo, in caso di rottamazione di un decoder, il bonus varrà solo per l’acquisto di un nuovo decoder compatibile DVB-T2 HEVC Main10.

Non sono presenti ulteriori requisiti particolari per poter accedere al Bonus TV Rottamazione. L’agevolazione, come sottolineato in precedenza, è disponibile per tutti, fino ad esaurimento dei fondi stanziati dal Governo che, in ogni caso, potrebbero essere incrementati in qualsiasi momento tramite apposito decreto. Potenzialmente, quindi, chiunque abbia un dispositivo da rottamare potrà beneficiare di uno sconto fino a 100 euro sull’acquisto di un TV o un decoder compatibile con il nuovo digitale terrestre.

Da notare che l’accesso al Bonus TV Rottamazione potrà avvenire solo una sola volta per nucleo familiare (non sarà possibile ottenere due bonus rottamando due diversi dispositivi) e solo se il nucleo familiare del richiedente è in regola con il pagamento del Canone RAI (chi è esentato dal pagamento del Canone RAI potrà accedere al Bonus TV).

Come richiedere il Bonus TV Rottamazione

Il bonus può essere richiesto direttamente al rivenditore presso cui si effettuerà l’acquisto del nuovo TV o del nuovo decoder compatibile con i requisiti del nuovo digitale terrestre. Da notare che i rivenditori di elettronica non sono obbligati ad aderire all’iniziativa e, quindi, possono rifiutare la richiesta del consumatore di effettuare l’acquisto di un dispositivo usufruendo del Bonus TV.

Il Bonus TV Rottamazione può essere utilizzato anche online, presso i rivenditori digitali che hanno aderito all’iniziativa. Per via delle difficoltà burocratiche legate alla rottamazione del TV o del decoder necessario per ottenere il bonus, è altamente probabile che solo pochi rivenditori online aderiranno all’iniziativa legata al Bonus TV Rottamazione.

Per poter accedere al nuovo bonus che garantisce uno sconto fino a 100 euro sull’acquisto di un nuovo TV o di un nuovo decoder, è necessario utilizzare l’apposito modulo di domanda, scaricabile direttamente da questa pagina. Tale modulo, compilato in ogni sua parte, andrà consegnato al rivenditore al mondo dell’acquisto, a prezzo scontato, del nuovo TV o del nuovo decoder compatibile con lo standard DVB-T2 HEVC Main10.

Scarica qui il modulo per bonus rottamazione TV Scarica

Il TV o il decoder da rottamare potrà essere rottamato in uno dei seguenti modi:

  • il dispositivo può essere consegnato direttamente al rivenditore
  • il dispositivo può essere consegnato presso il centro comunale di raccolta RAEE del proprio comune

Se il dispositivo da rottamare viene consegnato al rivenditore, sarà lo stesso rivenditore a dover convalidare il modulo per il Bonus TV Rottamazione con la propria firma. Se, invece, il dispositivo viene rottamato presso un centro di raccolta RAEE, per poter confermare l’avvenuta rottamazione sarà necessaria la firma di un addetto del centro stesso.

Come compilare il modulo per il Bonus TV Rottamazione

Il modulo per l’accesso al Bonus TV Rottamazione è costituito da diverse parti. Nella prima parte, è necessario inserire i dati anagrafici del richiedente e i riferimenti di un documento di identità in corso di validità. Si tratta di un’autodichiarazione che il richiedente deve effettuare per poter identificarsi in fase di richiesta del bonus (ricordiamo che il Bonus TV Rottamazione può essere richiesto una sola volta per nucleo familiare).

La seconda parte del modulo prevede l’inserimento dei dati relativi al dispositivo rottamato ed un’autocertificazione relativa all’avvenuto pagamento del canone RAI. A completare la compilazione del modulo bisogna apporre la firma del dichiarante, ovvero del soggetto che effettua l’acquisto del nuovo TV usufruendo del bonus. Per la convalida del modulo dovrà essere presente anche la firma del rivenditore o dell’addetto del centro comunale di raccolta RAEE.

Al modulo va allegata una copia del documento di identità e del codice fiscale del dichiarante. Senza la documentazione richiesta, non sarà possibile usufruire del bonus per l’acquisto.

Bonus TV ISEE: quanto vale e quali sono i requisiti

Oltre al Bonus TV Rottamazione, c’è la possibilità di ottenere anche il Bonus TV ISEE. Tale agevolazione è vincolata al rispetto di precisi limiti ISEE. A differenza del bonus precedente, questo secondo bonus presenta un importo fisso e non percentuale, a prescindere dal valore effettivo del dispositivo acquistato. Da notare che il Bonus TV ISEE è disponibile dal dicembre del 2019 ma dall’agosto del 2021 il suo importo è stato ridotto (inizialmente era di 50 euro).

Il Bonus TV ISEE presenta un importo pari a 30 euro, a prescindere dal valore del TV o del decoder acquistato. Anche in questo caso, ogni nucleo familiare ha la possibilità di utilizzare un solo Bonus TV ISEE beneficiando, quindi, di uno sconto di 30 euro sull’acquisto di un nuovo dispositivo compatibile con il nuovo digitale terrestre. Non è necessaria la rottamazione di un vecchio TV o di un vecchio decoder in questo caso.

Per l’accesso al Bonus TV ISEE è necessario rispettare un preciso limite reddituale. Il nucleo familiare del richiedente, infatti, deve avere un ISEE pari o inferiore a 20.000 euro. Se il valore dell’ISEE supera tale somma non sarà possibile richiedere il bonus. Da notare, in ogni caso, che il Bonus TV ISEE e il Bonus TV Rottamazione sono cumulabili.

Come richiedere il Bonus TV ISEE

La richiesta del Bonus TV ISEE segue le stesse linee guida viste per il Bonus TV Rottamazione. Anche in questo caso, infatti, sarà possibile accedere al bonus recandosi presso un rivenditore che ha aderito all’iniziativa e scegliendo uno dei dispositivi compatibili con l’agevolazione (TV o decoder). Il modello scelto sarà acquistabile con uno sconto di 30 euro (più lo sconto del 20% nel caso si richieda il Bonus TV Rottamazione).

La richiesta di utilizzo del Bonus TV ISEE va fatta portando con sé il modulo di domanda apposito, scaricabile da questa pagina. Il modulo dovrà essere compilato in ogni sua parte e presentato al rivenditore in fase di acquisto del nuovo dispositivo. Nel modulo è presente un’auto-dichiarazione relativa al rispetto del limite ISEE. Le conseguenze di eventuali dichiarazioni false ricadranno sul richiedente.

Scarica qui il modulo per bonus TV ISEE Scarica

Come compilare il modulo per il Bonus TV ISEE

La compilazione del modulo da presentare per ottenere il bonus di 30 euro previsto dal Bonus TV ISEE è molto semplice. Anche in questo caso, infatti, è presente una sezione relativa ai dati personali del richiedente che dovrà essere compilata in ogni sua parte. Non essendoci alcun dispositivo da rottamare, per questo modulo non sono richieste dichiarazioni aggiuntive.

Il modulo include le seguenti dichiarazioni:

  • il valore ISEE relativo al nucleo familiare di cui fa parte non è superiore a 20.000 euro
  • i componenti dello stesso nucleo familiare non hanno già fruito del contributo

Il rivenditore non dovrà effettuare alcun controllo relativo alle dichiarazioni del richiedente. Gli organi preposti, invece, effettueranno le dovute verifiche in merito alla legittimità di riconoscimento del Bonus TV ISEE. Eventuali dichiarazioni non vere comporteranno delle conseguenze per il richiedente con le sanzioni previste in caso di dichiarazioni false.

Per completare in modo corretto la compilazione del Bonus TV ISEE è necessario allegare un documento di identità in corso di validità del richiedente e apporre la firma. Il modulo, come detto, andrà consegnato al rivenditore in fase di acquisto del nuovo dispositivo per poter beneficiare dello scorso di 30 euro previsto dalla normativa.

Fino a quanto è possibile richiedere i Bonus TV?

Sia il Bonus TV ISEE che il Bonus TV Rottamazione possono essere richiesti in qualsiasi momento, da tutti gli aventi diritto. Nel primo caso, è necessario rispettare i requisiti ISEE. Nel secondo caso, invece, è necessario avere un TV o un decoder da rottamare. Come detto in precedenza, i due bonus sono cumulabili permettendo di massimizzare i vantaggi a chi rientra nei requisiti di entrambe le agevolazioni.

I due bonus possono essere richiesti fino alla fine del 2022 anche se il passaggio graduale al nuovo digitale terrestre inizierà nei mesi precedenti con date che variano in base all’area geografica. È importante sottolineare, in ogni caso, che l’accesso ai Bonus TV (sia ISEE che Rottamazione) è vincolato alla disponibilità dei fondi.

Le due agevolazioni, infatti, sono supportate da fondi stanziati dal Governo. In caso di esaurimento dei fondi non sarà possibile vedersi riconosciuto il bonus fino a quando il Governo non provvederà ad un rifinanziamento dei due bonus.

È necessario cambiare TV o decoder passare al nuovo digitale terrestre?

Le specifiche DVB-T2 HEVC Main10 sono supportate da un gran numero di TV e decoder commercializzati prima della data del 22 dicembre 2018, giorno in cui tali specifiche sono diventate obbligatorie. Di conseguenza, un gran numero di dispositivi utilizzati oggi in Italia supporta già il nuovo digitale terrestre nonostante l’acquisto sia stato effettuato prima della data del 22 dicembre 2018.

Non è necessario, quindi, cambiare TV o decoder per passare al nuovo digitale terrestre se il proprio dispositivo supporta già lo standard DVB-T2 HEVC Main10. Per verificare il supporto di tale standard è possibile utilizzare i canali di test disponibili alle numerazioni 100 e 200 del digitale terrestre. Se i canali vengono visualizzati, i dispositivi in proprio possesso già supportano le specifiche per il nuovo digitale terrestre.

In questi casi, quindi, l’utilizzo dei Bonus TV Rottamazione e Bonus TV ISEE può essere visto come un modo per acquistare un nuovo TV o un nuovo decoder ad un prezzo scontato e non come un obbligo in quanto i dispositivi in proprio possesso già supportano il nuovo digitale terrestre.

Bonus TV 2021: alcune FAQ sulle agevolazioni

Di seguito andiamo a riepilogare alcune FAQ sui nuovi Bonus TV 2021 disponibili in vista del passaggio al nuovo digitale terrestre:

  • per usufruire dei Bonus TV non è richiesto il pagamento con bancomat o carta di credito e valgono i normali limiti all’utilizzo del contante
  • il rivenditore non è obbligato ad emettere fattura per il dispositivo acquistato con il Bonus TV
  • i prodotti acquistati con un Bonus TV possono contare sulla stessa garanzia normalmente disponibile per i prodotti acquistati senza bonus
  • i negozianti non sono obbligati ad accettare il bonus; l’adesione all’iniziativa è volontaria per il commerciante
  • i bonus sono disponibili anche per i cittadini stranieri con residenza in Italia
  • l’ISEE deve essere in corso di validità nell’anno in cui si presenta la domanda per il Bonus TV ISEE

Pacchetti bundle Pay TV: con le offerte congiunte si risparmia il 56%

Il nuovo Osservatorio SOStariffe.it si concentra sulle ultime evoluzioni del settore delle offerte Streaming TV. In questi ultimi mesi, infatti, il mercato ha registrato diverse novità con la nascita, in particolare di offerte "a pacchetto". Queste soluzioni includono bundle con più servizi di streaming e consentono agli utenti di risparmiare rispetto a quanto pagherebbero attivando separatamente i singoli servizi. Ecco i risultati della nuova indagine.

DAZN e TIMVISION: offerte e contenuti di Ottobre 2021

L'offerta DAZN e TIMVISION permette di vedere tutta la Serie A e la Champions League su Infinity+. In più, si possono aggiungere anche Netflix e Disney+

Come attivare TIMVISION con DAZN: l'offerta disponibile a ottobre 2021

TIMVISION e DAZN sono due piattaforme con le quali è possibile avere accesso a una serie di contenuti online, che permetteranno di passare il proprio tempo libero nel migliore dei modi: vediamo di seguito come funziona l’attivazione di TIMVISION con DAZN nel mese di ottobre 2021 e quali sono i costi che si dovranno sostenere per completarla.