Offerte Tre 5G: le migliori tariffe di Tre in 5G a confronto

Segui gli aggiornamenti e le offerte di Tre per il 5G, che - secondo quanto dichiarato dall'azienda - entrerà in funzione entro il 2020. 

Ricevi avviso offerte
Le migliori offerte del mercato
Iliad Giga 50
illimitate
illimitati
50 GB
€ 7.99 /mese
ho. Tutto chiaro.
illimitate
illimitati
50 GB
€ 12.99 /mese
spusu mini
0.04/min
0.04/sms
0.004/MB
€ 0.00 /mese
spusu mini
0.04/min
0.04/sms
0.004/MB
€ 0.00 /mese
Ordina per Costo tariffa
Costo tariffa
Minuti inclusi
SMS inclusi
Traffico dati incluso
Non sono presenti offerte H3G in 5G. Ecco le migliori offerte di H3G

Tipologia
Attuale operatore:
Portabilità:

Chiamate
Consumo
100
200
500
Illimitate
Nessun filtro sui minuti
Chiamate verso:

Messaggi
Consumo
10
50
100
200
Nessun filtro sugli SMS
SMS verso:

Internet
Consumo
10 GB
20 GB
30 GB
50 GB
Nessun filtro sul traffico dati
Soglie settimanali

Telefono incluso
<
>
Apple
iPhone 11 64GB
Apple
iPhone 11 Pro 64GB
Apple
iPhone 11 Pro Max 64GB

Operatori

Le migliori offerte Tre in 5G

Dal momento della fusione di Wind e Tre, nel 2016, sono state diverse le sfide affrontate dai due ex concorrenti per conquistare sempre più utenti rispetto ai gigante del settore, ovvero TIM e Vodafone (senza sottovalutare l’impatto di Iliad sul mercato italiano).

Uno dei settori dove la battaglia sarà più agguerrita sarà quello del 5G: il nuovo protocollo, infatti, consentirà sia una velocità molto superiore di fruizione della rete che una copertura più capillare, arrivando qui a eliminare quello che secondo molti è uno dei punti deboli di Wind Tre rispetto alla concorrenza, ovvero una ricezione minore se rapportata a Vodafone o TIM. Il tutto tenendo conto che i due soggetti continuano ancora a operare come entità autonome, ognuna con le sue specifiche tariffe per la telefonia mobile.

Secondo quanto dichiarato da Benoit Hanssen, CTO di Wind Tre, la cosiddetta “super rete” pronta per il supporto al 5G entrerà in funzione entro il 2020. Il network conterà circa 20mila siti di trasmissione in tecnologia 5G-ready, e anche se al momento Tre non offre smartphone 5G in abbinamento alle proprie offerte, gli utenti che sono in possesso di un dispositivo adeguato possono già sfruttare la “super rete”, visto che il processo di consolidamento è oramai ella sua fase conclusiva sul territorio nazionale.

Un’altra particolarità dei progetti di Wind Tre è la creazione di una rete 5G condivisa con Fastweb, frutto di un accordo strategico decennale annunciato nel giugno del 2019: da una parte Wind Tre fornirà l’accesso alla rete mobile a Fastweb permettendo così all’azienda di estendere a livello nazionale la copertura dei propri servizi mobili, dall’altra Fastweb permetterà agli utenti Wind Tre di accedere a offerte sulla rete FTTH e FTTC con banda ultralarga. La nuova rete 5G condivisa sarà in grado di coprire il 90% della popolazione entro il 2026, includendo macro-siti e micro-celle connessi attraverso la fibra di Fastweb.

Gli smartphone Tre 5G

Attualmente le offerte di telefonia mobile di Tre non comprendono ancora la possibilità di acquistare telefoni compatibili con il 5G, in quanto si tratta di pochi modelli (spesso versione “premium” di dispositivi già esistenti) che ci si aspetta diventeranno molto più numerosi nei mesi a venire. Per chi vuole già mettere le mani sulla nuova tecnologia, i cellulari compatibili 5G più interessanti tra gli acquistabili in Italia al momento sono i seguenti:

  • Xiaomi Mi MIX 3 5G: primo smartphone a fare il suo esordio sulle reti italiane, è disponibile nella versione nera con 6 GB di RAM, 128 GB di spazio di archiviazione, uno schermo da 6,39 pollici Full HD, fotocamera frontale da 24+2 megapixel con sistema a scorrimento, fotocamera doppia da 12 megapixel con apertura f/1.8 con registrazione video 4k e doppio flash led, processore Qualcomm Snapdragon 855.
  • Samsung Galaxy S10 5G: la versione compatibile con le nuove reti dell’ammiraglia di Samsung non si limita a offrire il supporto al 5G, ma anche un comparto fotografico rinnovato: fotocamera posteriore con sensori tele 2x da 12 MB, apertura f/2.4, fotocamera principale da 12 megapixel con apertura variabile f/1.5-2.4, stabilizzazione ottica, fotocamera ultragrandangolare da 123 gradi e 16 megapixel con apertura f/2.2 e fuoco fisso e sensore tridimensionale, fotocamera anteriore da 10 MP, /1.9 con autofocus, più 8 megapixel f/2.2 a fuoco fisso e sensore di profondità 3D. Il tutto “animato” da un processore Exynos 9820, per un telefono con 8 GB di RAM, 256 GB di memoria interna e schermo da 6,7”.
  • LG v50 ThinQ: LG propone anche per il mercato italiano questo smartphone con schermo OLED da 6,4” pollici, doppia fotocamera anteriore da 8 MP con grandangolare da 5 MP e tripla posteriore con sensore da 12 MP, grandangolare da 12 MP e tele da 12 MP con zoom ottico 2x, processore Snapdragon 855, certificazione ip68 per la resistenza ad acqua e polvere.
  • Oppo Reno 5G: tra i più convenienti modelli 5G, questo smartphone è praticamente identico all’Oppo Reno 10x (non compatibile con le nuove reti): processore Snapdragon 855 con 8 GB di RAM e 256 GB di spazio di archiviazione interna, schermo OLED da 6,6 pollici con scanner integrato, fotocamera frontale pop-up da 16 MP, fotocamera posteriore tripla da ben 48 MP, più tele da 13 MP e grandangolare a 120° da 8 MP.