Rete mobile non disponibile: guida alla risoluzione del problema


L’errore di rete mobile non disponibile è uno dei più comuni quando si parla di malfunzionamento del proprio smartphone. Oggi, per fortuna, è molto meno comune che in passato, sia perché la capillarità del segnale (3G, 4G e in alcune zone come le grandi città anche il 5G) è aumentata, sia perché i sistemi operativi dei telefonini sono diventati più affidabili e danno origine a un minor numero di errori.

cellulare che non prende

Ciononostante, può ancora capitare di vedere il messaggio di rete mobile non disponibile quando si prova a fare una telefonata, oppure a collegarsi a Internet o a mandare un messaggio; ecco cosa fare per provare a risolvere il problema, che il più delle volte trova la sua soluzione in pochi minuti.

Quando il problema è la mancanza di segnale

La telefonia mobile si basa sul funzionamento della rete mobile, gestita da un operatore, con una cella a cui il nostro smartphone si “aggancia” per effettuare tutte le sue funzioni. Qualora questa non fosse disponibile, allora il nostro telefonino potrà fare molto poco, oltre all’utilizzo delle normali app che non richiedono un collegamento alla rete (ed eventualmente la possibilità di collegarsi a una rete Wi-Fi).

Le cause che possono portare a una rete mobile non disponibile sono diverse. La prima è la carenza di segnale: non tutte le zone, come sappiamo, hanno la stessa ricezione, e soprattutto quelle particolarmente impervie e/o lontane da un ripetitore – ad esempio in montagna, in un’area molto isolata ma anche in pieno centro città, se ci troviamo a un piano basso in un edificio coi muri molto spessi – danno parecchie difficoltà.

La soluzione più semplice per tornare ad avere una buona ricezione è quindi semplicemente quella di spostarsi, ovviamente potendolo fare, cercando di posizionarsi in un luogo elevato e il più possibile privo di ostacoli, o semplicemente vicino a una finestra.

Attendendo qualche istante si potrà vedere se la ricezione migliora o se è tutta la zona in cui ci troviamo ad essere caratterizzata da un segnale debole, motivo per cui è necessario trovare un’altra soluzione.

Non tutti gli operatori garantiscono la stessa ricezione

Non è detto che un telefonino con una SIM legata a un operatore abbia la stessa ricezione di un altro smartphone con un operatore diverso. Se si ha la possibilità di verificare, magari con il dispositivo di un amico o di un collega, sarà possibile distinguere tra una ricezione esigua per tutti o solo per uno o più specifici operatori, magari uno di quelli low-cost (che a volte, ma non sempre, hanno costi minori anche perché la loro rete non garantisce la stessa capillarità degli operatori maggiori).

Se però ci rendiamo conto che un altro cellulare ha una ricezione perfetta mentre il nostro continua a mostrarci la sua notifica di rete mobile non disponibile, è difficile che si tratti solo di una normale mancanza di segnale; è possibile infatti, come non di rado succede, che ci sia un momentaneo guasto all’infrastruttura, e che non ci sia quindi nulla da fare se non aspettare che il problema venga risolto. 

La sicurezza si può avere, oltre che chiamando l’assistenza con un altro dispositivo, consultando le pagine social dell’operatore, dove di norma vengono segnalati i guasti e le interruzioni di servizio (o, se non altro, si possono rintracciare altri utenti che stanno attraversando le stesse difficoltà, confermando così l’ipotesi di un problema diffuso).

La soluzione più semplice: il riavvio

Prima di tentare soluzioni più complesse alla rete mobile non disponibile, la strategia più semplice e immediata è quella di riavviare il proprio smartphone: al riavvio la rete mobile potrebbe essere di nuovo disponibile, grazie alla “pulizia” software che viene effettuata a ogni avvio dal dispositivo e che può risolvere bug ed errori legati a un processo precedente.

Non sempre è necessario riavviare il proprio dispositivo per sbloccarlo; spesso è sufficiente mettere il telefonino in modalità aereo per un paio di minuti e poi riattivarlo, oppure passare dalla modalità di selezione automatica dell’operatore a quella manuale e scegliere di nuovo il proprio operatore: si tratta di una delle soluzioni più facili ma efficaci. Infine, è consigliabile provare a rimuovere la scheda SIM e a reinserirla di nuovo, dopo aver atteso qualche minuto.

L’aggiornamento del sistema 

Ammettiamolo, lo facciamo tutti: di fronte alle insistenti notifiche di aggiornamento del sistema (iOS o Android) che ci vengono visualizzate ogni volta che accendiamo il telefono, finiamo con l’ignorarle del tutto e a non farci più caso. Il problema è che molto spesso gli aggiornamenti sono indispensabili, non solo per ragioni di sicurezza (se viene trovare una vulnerabilità nel sistema mobile quasi sempre è solo con un aggiornamento dello stesso che si può difendersi da eventuali attacchi) ma anche per lo stesso corretto funzionamento del dispositivo, che all’ennesimo rinvio non è più in grado di funzionare. Se la motivazione dietro alla rete mobile non disponibile è questa, può essere un problema perché se si è lontani da una rete Wi-Fi non è possibile effettuare il necessario download dell’aggiornamento; lo si potrà quindi fare una volta tornati a casa, collegandosi alla rete wireless della nostra ADSL o fibra ottica.

Il controllo della configurazione APN

La configurazione APN di uno smartphone (quella cioè dei punti di accesso alla rete mobile dell’operatore) a volte può essere errata, e richiedere quindi l’intervento da parte dell’utente; ciò succede soprattutto se si è mantenuto lo stesso smartphone ma si sono cambiati sia la SIM che l’operatore, e per qualche motivo sono rimaste le vecchie impostazioni. Di norma i siti dei vari operatori mettono a disposizione, su un’apposita pagina, i dati per la giusta configurazione; in alternativa è possibile telefonare o chiedere i dati corretti tramite SMS. Dopo aver inserito gli APN corretti, tuto dovrebbe funzionare.

I telefonini con sistema operativo Android hanno a disposizione un tentativo in più: accedere al menu di verifica del telefono digitando il codice *#*#4636#*#*, si tocca poi Informazioni del telefono e viene visualizzata una schermata con dei dati tecnici e, al centro, un menu di selezione. Qui andrà individuata l’opzione Test ping run e poi GMS Auto (PRL); l’ultima cosa da fare è selezionare Spegnere Radio per provare in questo modo a reimpostare la ricezione della rete mobile.

Il ripristino delle impostazioni di fabbrica

Si tratta del metodo più drastico, perché cancella tutto il contenuto del telefono: per questo è consigliabile solo se sia ha un account cloud dove vengono caricati tutti i dati, come le foto, i video o i dati, in automatico, o solo se si è fatto un backup in tempi recenti, scaricando il contenuto della SIM sul computer. Se però tutte le altre opzioni non hanno portato alcun risultato, non ci sono molte alternative.

Ogni sistema operativo ha le sue regole per arrivare al ripristino delle informazioni di fabbrica; su telefoni Android è necessario aprire le Impostazioni e poi scegliere l’opzione Backup & Reset (o Backup & Ripristino in italiano); da qui il ripristino si può effettuare facendo tap su Factory data reset, o Ripristino dati di fabbrica. Alla fine di quest’operazione avrete un telefono come appena uscito dalla scatola, e la rete mobile dovrebbe funzionare di nuovo; se non si hanno ancora risultati, purtroppo questo significa che il problema è hardware ed è quindi necessario portare il dispositivo in assistenza per la riparazione.

 

Passa a TIM da WindTre: le offerte di Ottobre 2021

Passa a TIM da WindTre e scopri come avere anche Gigabyte illimitati e 5G incluso. Se siete già suoi clienti per la linea fissa i vantaggi aumentano

Nuova offerta Kena Mobile: 100 GB e buono Amazon in regalo

Kena Mobile ha lanciato la nuova offerta Kena 7,99 Special. Si tratta di un'offerta speciale, riservata a clienti selezionati, che in questo momento è una delle offerte più convenienti del mercato di telefonia mobile. L'offerta in questione, infatti, propone ben 100 GB di traffico dati in 4G ogni mese mettendo a disposizione, come bonus aggiuntivo, anche un buono Amazon da 10 euro in regalo per tutti i nuovi clienti. Il costo dell'offerta è di appena 7,99 euro al mese. Ecco tutti i dettagli sulla promozione e come fare ad attivarla in pochi step.

Very Mobile 130 Giga: come attivare l'offerta ad ottobre 2021

Very Mobile è l’operatore virtuale di WINDTRE e, da quando ha fatto il suo ingresso sul mercato della telefonia mobile in Italia, si è sempre distinto per la convenienza delle sue offerte. Tra le migliori promozioni del momento, troviamo Very Mobile 130 Giga: ecco quali sono le sue caratteristiche e costi e come attivarla. 
Eccezionale
Basata su 3100 recensioni
18 ore fa
Veramente cortesi e dis...

Veramente cortesi e disponibili . Consigli disinteressati e precisi . Veramente un ot...

Giuseppe

Valutata 4.7 su 5 sulla base di 3100 recensioni su