Iliad down: come risolvere i problemi con Iliad di oggi


Iliad è uno dei principali operatori di telefonia mobile in Italia. Sin dal debutto sul mercato italiano, avvenuto a maggio 2018, il provider ha conquistato i suoi clienti con offerte dall’ottimo rapporto qualità/prezzo e senza alcun costo nascosto o vincolo. Iliad, oltre che per la sua trasparenza, si è dimostrata molto efficace, in più occasioni, per quanto riguarda il supporto al cliente.

iliad come controllare credito residuo

Per risolvere i problemi legati all’Iliad down di oggi è, quindi, possibile affidarsi agli strumenti messi a disposizione dall’operatore. Con un numero sempre crescente di utenti (ogni trimestre si registrano centinaia di migliaia di nuove attivazioni) ed una rete mobile in costante potenziamento (sia per quanto riguarda il 4G che il 5G), un down può sempre capitare.

In caso di problemi con l’accesso alla rete mobile Iliad, con l’impossibilità di chiamare e connettersi a Internet, non bisogna farsi prendere dal panico. L’operatore, infatti, ha già dimostrato in passato di essere in grado di risolvere dei temporanei problemi di connettività in breve tempo offrendo sempre tutte la massima trasparenza e tutte le informazioni necessarie agli utenti.

Ecco, quindi, come risolvere i problemi con Iliad di oggi e tornare ad utilizzare la rete mobile dell’operatore nel minor tempo possibile.

Identificare la natura del problema

Il primo passaggio per poter risolvere il down della rete Iliad è rappresentato da una corretta identificazione del problema. I malfunzionamenti di rete possono essere caratterizzati da diverse cause e non sempre sono diffusi su tutto il territorio nazionale. Nella maggior parte dei casi, infatti, il down della rete Iliad (così come accade ad altri operatori) è collegato ad un malfunzionamento temporaneo e locale.

Per poter identificare la natura del problema, come prima cosa, è opportuno verificare il tipo di malfunzionamento che si sta registrando. I primi passi da compiere sono rappresentati dal controllo della rete Internet e dalla possibilità o meno di effettuare e ricevere chiamate oppure di inviare e ricevere messaggi SMS.

Se la rete risulta essere completamente assente, il problema potrebbe essere molto diffuso. Da notare, inoltre, che il down di Iliad potrebbe non essere collegato alla rete ma ad un temporaneo malfunzionamento del proprio dispositivo oppure ad un problema con la SIM che potrebbe essersi smagnetizzata.

È consigliabile, quindi, risolvere questi dubbi provando ad inserire la SIM Iliad in un altro smartphone (se la rete risulta attiva, il problema potrebbe essere legato al proprio dispositivo) e, se possibile, verificare il funzionamento di un’altra SIM Iliad chiedendo ad amici o parenti (se altre SIM Iliad nella zona funzionano, il problema potrebbe essere legato alla propria SIM).

Appurato che il problema riguarda effettivamente la rete Iliad e identificati gli effetti del problema (impossibilità di connettersi, linea telefonica non funzionante etc.) sarà necessario passare allo step successivo, verificando le informazioni diffuse dall’operatore e la diffusione del problema. Iliad, in caso di down, provvederà immediatamente ad informare i suoi utenti. Il down, inoltre, potrebbe non essere collegato ad un’area ristretta ma riguardare diverse aree del Paese.

Iliad down: come verificare quanto è diffuso il problema

Nella maggior parte dei casi, il down di Iliad non sarà limitato ad una piccola area. Solitamente, infatti, il malfunzionamento della rete riguarda vaste zone geografiche e coinvolge diverse migliaia di clienti dell’operatore. Quanto detto, è bene specificare, non vale solo per Iliad ma vale per tutti i down delle reti mobili e fisse attive su scala nazionale. Un down locale viene solitamente identificato e risolto brevemente in quanto legato ad un malfunzionamento ben preciso. Un down più esteso, invece, può richiedere più tempo per la sua risoluzione.

La prima cosa da fare per verificare la tipologia e la diffusione del down di Iliad è dare un’occhiata ai vari database che monitorano il funzionamento delle reti mobili e fisse su scala nazionale. Tra gli strumenti più completi ed affidabili disponibili online c’è il portale Downdetector che offre informazioni precise in merito ai problemi registrati da una rete, sfruttando anche le segnalazioni degli utenti. In questo modo, il database online riesce sia ad identificare il tipo di problema che la sua diffusione. Si tratta, quindi, di un ottimo strumento per verificare il funzionamento della rete Iliad in tempo reale.

Per verificare la tipologia e la diffusione del down di Iliad è necessario, inoltre, verificare la presenza di eventuali comunicazioni ufficiali dell’operatore. In caso di down esteso a diverse aree del Paese, infatti, il provider rilascerà un comunicato ufficiale andando sia a chiarire la natura del problema che le zone più colpite. Tale comunicato verrà diffuso tramite i canali social di Iliad e, in particolare, tramite gli account Facebook e Twitter (@Iliaditalia), entrambi contraddistinti dalla spunta che caratterizza gli account verificati.

Contattare Iliad e aprire una segnalazione

In caso di down della rete Iliad ed in assenza di comunicazioni ufficiali da parte dell’azienda è opportuno richiedere immediatamente assistenza e supporto sfruttando uno dei canali messi a disposizione dal provider stesso. La strada più semplice ed efficace per contattare Iliad è rappresentata dal servizio clienti telefonico, disponibile gratuitamente al numero 177 per tutti i clienti dell’operatore.

Se la rete telefonia di Iliad non dovesse funzionare, sarà possibile chiamare all’assistenza telefonica da un qualsiasi numero fisso o mobile nazionale. In questo caso, il costo della chiamata dipenderà dal piano tariffario attivo. Chiamando all’assistenza clienti da un numero di telefono con una tariffa con minuti inclusi non verranno addebitati costi extra.

Oltre all’assistenza telefonica, è possibile contattare Iliad tramite i canali social di Facebook e Twitter (@Iliaditalia) già citati in precedente, richiedendo informazioni in merito al malfunzionamento e segnalando il problema. Non è consigliabile, invece, recarsi in un Iliad Store per informazioni in merito ad un down diffuso della rete.

Da notare, invece, che se il malfunzionamento risultasse essere legato alla SIM sarà possibile richiedere la sostituzione della stessa. Tale richiesta può essere fatta sia chiamando al numero 177 (in questo caso la SIM sarà spedita all’indirizzo indicato dall’utente) che in una qualsiasi SimBox presente in un Iliad Store e Corner. Il costo della sostituzione della SIM è di 9,99 Euro una tantum.

Verifica copertura

C’è un altro elemento da considerare. Il down della rete Iliad potrebbe non essere legato ad un malfunzionamento ma ad una vera e propria assenza della rete mobile in una determinata area del nostro Paese. La rete Iliad è in costante espansione e presenta una copertura capillare del territorio nazionale. Nonostante ciò, ci sono ancora alcune aree che non sono servite dalla rete oppure in cui non è presente il 4G.

Sin dal suo debutto sul mercato, Iliad ha avviato un ambizioso programma di espansione della sua rete 4G e, parallelamente, un programma di costruzione della sua rete 5G. Può succedere però di ritrovarsi in zone in cui la rete mobile dell’operatore è ancora molto debole oppure del tutto assente. In questo caso non si tratta di un vero e proprio down ma di un problema con la copertura.

Iliad mette a disposizione dei suoi utenti un utile tool online per la verifica della copertura in una qualsiasi area del territorio nazionale. Tale tool è disponibile dal sito ufficiale dell’operatore (iliad.it). Direttamente dalla home page del sito basta scorrere verso il basso sino ad individuare il link alla sezione “Verifica copertura”. In tale sezione è possibile controllare la disponibilità della rete Iliad in un qualsiasi punto del territorio nazionale.

La procedura di verifica è molto semplice. In questa sezione, infatti, è presente una mappa interattiva dell’Italia. Non è possibile inserire un indirizzo ma si può facilmente navigare, sfruttando anche lo zoom, per verificare la disponibilità della rete Iliad nella propria area. A rendere ancora più precisa la ricerca ci sono alcuni filtri.

La procedura di verifica della copertura, infatti, permette di identificare la rete Iliad in generale ma anche di effettuare una verifica approfondita andando a controllare la disponibilità delle reti 2G, 3G e 4G in modo singolo. In questo modo, ad esempio, sarà facile identificare le aree in cui non c’è il 4G di Iliad e non è quindi possibile sfruttare al massimo la rete mobile dell’operatore.

Evitare i problemi legati ad un down della rete Iliad e tornare a connettersi con una SIM secondaria

Se il malfunzionamento registrato riguarda un down della rete Iliad sarà necessario attendere che il problema venga risolto dai tecnici dell’operatore. Può essere utile, ai fini di una più rapida identificazione del problema, segnalare il malfunzionamento al servizio clienti dell’operatore. Un buon numero di segnalazioni in merito ad un down in una determinata area geografica, infatti, permetterà di accelerare l’avvio delle procedure per la risoluzione. In ogni caso, se il problema è legato al down della rete non si può fare molto altro. Bisognerà attendere e sperare che il problema venga risolto nel minor tempo possibile.

Per tornare a connettersi immediatamente, evitando i problemi legati al down Iliad, è opportuno valutare la possibilità di avere sempre a disposizione una seconda SIM appartenente ad un altro operatore di telefonia mobile. Questo piccolo accorgimento vale in generale e non solo per Iliad. Avendo due SIM, con una SIM secondaria pronta ad entrare in azione in caso di malfunzionamenti di rete (o anche solo se finiscono i GB sulla SIM principale), il rischio di restare senza Internet in mobilità sarà pressoché azzerato. E’, infatti, estremamente improbabile che si registri il malfunzionamento contemporaneo della rete mobile di due operatori.

Questo scenario può accedere se i due provider utilizzano la stessa rete. Ad esempio, se la SIM principale è TIM e la SIM secondaria appartiene ad un virtuale che utilizza la rete TIM, in caso di malfunzionamento generale della rete le due SIM potrebbero non essere in grado di connettersi. Per quanto riguarda Iliad, non ci sono operatori virtuali che utilizzano la rete proprietaria Iliad. Di conseguenza, l’utente sarà libero di scegliere la migliore soluzione disponibile per quanto riguarda una SIM secondaria.

Per poter verificare le migliori tariffe disponibili è possibile consultare il comparatore di SOStariffe.it per offerte di telefonia mobile, accessibile anche tramite l’App di SOStariffe.it per smartphone e tablet Android, iPhone e iPad. Dal comparatore si può confrontare tutte le principali tariffe disponibili sul mercato ed identificare in poco tempo le offerte più vantaggiose per attivare una seconda SIM.

Una buona SIM secondaria deve presentare una tariffa molto economica e con un buon bundle di minuti e GB disponibili ogni mese. La SIM, inoltre, deve essere di tipo ricaricabile e non in abbonamento. In questo modo, evitando di effettuare la ricarica non si registreranno costi nel caso in cui non si ha la necessità di utilizzare tale SIM. Grazie ai filtri di ricerca del comparatore sarà facile identificare una buona offerta per attivare una SIM secondaria da attivare per eliminare il rischio di restare senza Internet in mobilità in caso di down della rete dell’operatore della SIM principale.


Vodafone lancia la nuova eSIM: come funziona e come attivarla

A partire da questa settimana, i clienti Vodafone hanno la possibilità di sostituire la propria SIM fisica con una eSIM, una SIM in formato virtuale che può essere utilizzata da chi ha uno smartphone compatibile con questa tecnologia. Ecco tutti i dettagli relativi alle nuove eSIM di Vodafone, cosa sono, come funzionano e quanto costano.

Ricarica Iliad da 10 euro: le modalità per effettuarla

Ricarica Iliad 10 euro: come acquistarla online, tutti gli altri tagli disponibili e dove trovare i punti vendita in cui poterla comprare anche in contanti

Promozioni telefonia mobile: gli sconti più alti di Aprile 2021

Scopri le promozioni telefonia mobile con gli sconti più alti e a basso costo disponibili ad aprile. Affrettatevi, perché le offerte spesso hanno una scadenza