Come scaricare musica da Telegram


Una guida essenziale per scaricare senza intoppi la vostra musica preferita dai canali Telegram. Ecco come funzionano i bot di questo social e quali sono le procedure che permettono di trovare i brani dei vostri artisti ed effettuare il download.

come scaricare musica da telegram

Il cellulare è diventato un contenitore dei dati sensibili dei clienti ed è anche lo strumento attraverso il quale gli utenti si dedicano ai propri hobby. Una delle principali attività svolte grazie al supporto degli smartphone è l’ascolto di musica in streaming.

Il periodo dell’emergenza sanitaria e il lockdown per il contenimento del contagio Covid 19 hanno portato ad un incremento dell’utilizzo delle app e dei programmi per ascoltare i brani musicali online. I principali servizi in abbonamento, come Amazon Music e Spotify, hanno superato quota 394 milioni di clienti (un incremento rispetto al periodo di Gennaio-Marzo 2019 del +35%).

Le offerte mobile per scaricare musica

Per poter utilizzare senza pensieri le app e scaricare i brani musicali e ascoltarli in streaming è bene attivare una delle offerte mobile con Giga inclusi. Con il comparatore di SosTariffe.it potrete individuare i pacchetti di promozioni dei gestori con canoni contenuti e bundle dati abbondanti.

Per scaricare un singolo brano musicale, di qualità normale quindi non in HD, occorrono almeno 160 KB, se quindi siete degli appassionati e avete intenzioni di effettuare il download di una grande mole di dati non sottovalutate la quantità di Giga di cui avrete bisogno. Con le attuali tariffe mobile e le offerte dei gestori virtuali a meno di 7 euro al mese è possibile attivare anche piani con 100 GB.

Le app per ascoltare musica online

Le app per trovare le canzoni e i contenuti audio, come i podcast, disponibili in rete possono richiedere una quota di abbonamento (annuale o mensile) oppure si possono utilizzare degli strumenti gratuiti. In questa guida analizzeremo in particolare come poter scaricare musica gratis con Telegram.

Telegram è un social, molto simile a Whatsapp e alle altre piattaforme di messaggistica. Questo programma per entrare in contatto con altri utenti ha un livello di privacy maggiore rispetto ad altre app e può essere sincronizzato su più dispositivi mobile (pc, telefono e tablet).

I gruppi di amici o di clienti che possono essere creati possono contare fino a 200 mila persone e si possono inviare messaggi multipli ad un numero illimitato di utenti. I messaggi di Telegram possono contenere testo e contenuti audio, video e altri tipi di file.

Uno degli strumenti che ha reso molto popolare questo social sono le chat segrete, una funzione che permette di scambiare messaggi, contenuti e file in assoluta riservatezza dato che una volta ricevuto poi si autodistruggono.

L’app può essere installata su dispositivi Android (dal 4.0 in su), iOS (9 e superiori) e Windows Phone. Si potrà anche scaricare la versione per il desktop su pc e computer con sistemi operativi Windows, Mac e Linux.

La guida per scaricare musica con Telegram

Se avete già utilizzato Telegram e avete l’applicazione sul vostro dispositivo, ecco come scaricare musica gratis. Per poter procedere dovrete utilizzare degli appositi bot, si tratta di piccoli programmi che permettono di ricercare materiali di diverso genere (video, audio e foto). La creazione di queste pagine richiede delle minime abilitata di programmazione quindi in genere sono dei contatti gestiti da sviluppatori.

In tanti hanno timore ad utilizzare questi canali per cercare i contenuti di loro interesse, una delle paure maggiori riguarda eventuali invasioni della propria privacy e attacchi ai propri dati personali. Il consiglio di Telegram è di trattare i canali bot come degli utenti sconosciuti, di non fornire dati sensibili e personali o codici di accesso.

I canali di questo tipo non possono visualizzare il numero di telefono, a meno che l’utente non decida di condividerlo con il bot in questione. In ogni caso è possibile bloccare e sbloccare il bot per impedire che l’app invii messaggi indesiderati.

Effettuare download sicuri

Anche se potrebbe sembrare scontato, prima di descrivere quali sono i bot migliori per scaricare musica gratis con Telegram, è bene ricordare alcune norme per la sicurezza online.

Quando si effettua il download di file da utenti sconosciuti è sempre prudente prestare attenzione all’estensione del documento, ad esempio se cercate un file audio e il prodotto che vi si presenta è un .exe non fidatevi. I file audio hanno dei formati come .wav, .mp3, .mp4, .ogg, .flac o .pcm.

Inoltre, attivate l’antivirus ed effettuate una verifica del file prima di aprirli. Evitate ogni richiesta di informazioni personali e di fornire dati sensibili.

VK Music, ecco come funziona il bot di musica più popolare su Telegram

Detto questo passiamo ad illustrare alcuni dei bot che vi permetteranno di scaricare i brani musicali su Telegram. Il nome di uno dei bot più utilizzati dagli utenti è VK Music, potete aggiungere il canale sull’app inserendo questo nominativo nella barra di ricerca.

Una volta cliccato su questo bot si aprirà una pagina da cui sarà possibile avviare il canale. Il messaggio che apparirà entrando VK Music segnalerà la possibilità di ricercare la musica inserendo il nome di un brano o di un artista. Il bot farà il resto in automatico.

La versione di default di questo bot è in inglese, ma sarà possibile ottenere la traduzione dei messaggi e delle istruzioni inserendo il comando /setlang.it. Ci sono una serie di comandi generali, ma sarà anche attivo un supporto per le ricerche che suggerirà come personalizzare e ottimizzare il processo di analisi.

Le principali chiavi per trovare i brani sono:

  • /song nome_canzone la ricerca produrrà un elenco delle canzoni che contengono i termini indicati

  • /artist nome_artista il risultato sarà una lista dei brani dell’artista X

La prima tipologia di ricerca è meno precisa, indicare il nome di un brano, magari composto da una singola parola, può infatti produrre molti risultati irrilevanti. D’altra parte, anche l’elenco di tutte le canzoni di un artista molto prolifico può richiedere molta pazienza per individuare il singolo elemento che volete trovare.

Salvare il brano musicale su cellulare

Per scaricare il brano a questo punto non dovrete fare altro che indicare il numero corrispondente a quello dell’elenco. Perché il bot capisca l’istruzione dovrete scrivere il comando /1 o /2, o così via. Per poter indicare il numero del brano apparirà una tastiera numerica nella stessa schermata dei risultati.

Si potrà navigare tra i brani trovati dal bot e corrispondenti alle chiavi di ricerca con le freccette su e giù. Se si selezionerà un brano, anche per un semplice ascolto in anteprima, si avvierà in automatico il download. Per poter però salvare il contenuto sul dispositivo dovrete premere invio e il bot manderà in chat un messaggio che conterrà la traccia del brano. Per effettuare il download si dovrà cliccare sull’anteprima del brano, si aprirà un nuovo menu che conterrà la voce Salva nella musica. Si potrà salvare il contenuto anche cliccando sull’icona a forma di nuvola.

La ricerca dei bot tramite parole chiave

Ci sono anche altri bot del genere e il funzionamento è molto simile. Si aggiunge il bot, si avvia il programma e si ricercano titoli o artisti. Il bot fornisce una lista di brani e indicando quello che corrisponde alla ricerca si potrà salvarlo sul proprio dispositivo.

Un altro bot abbastanza noto tra gli utenti Telgram è /zenplayer, ma si possono facilmente individuare anche altri software inserendo nella barra di ricerca parole chiave pertinenti. Ad esempio, si può provare ad inserire nel search di Telegram: scaricare musica, music download, mp3, bot music, mps gratis, o altre combinazioni.

È legale effettuare il download gratis?

I contenuti dei bot presenti su Telegram non sono controllati dal social, i responsabili di questa applicazione specificano che se gli utenti rilevano degli abusi o dei contenuti inappropriati possono segnalarlo all’indirizzo abuse@telegram.it.

Scaricare musica gratis non è illegale di per sé, i clienti però devono stare attenti ad effettuare download di contenuti non protetti da diritto d’autore. Se si scaricano contenuti creative commons o coperti da diritti creativi collettivi e aperti al pubblico non si rischia di violare la legge.

Telegram è un canale che permette sia di ascoltare file caricati sulla piattaforma del social o dai singoli utenti che le canzoni che sono state condivise su YouTube o SoundCloud. Il player di Telegram comunque dà la possibilità agli utenti di ascoltare i brani senza dover uscire dall’app del social.

La condivisione su queste piattaforme, così come su Vimeo o Dailymotion, non implica in automatico che i brani siano scaricabili. Le autorizzazioni per effettuare l’ascolto gratis in streaming di una canzone e quelle necessarie a poter effettuare il download sono diverse. Il problema reale in queste situazioni è legato al diritto d’autore che spetta agli artisti per ogni singolo ascolto o download dei brani, se la SIAE registra l’operazione il cantante riceverà la fee altrimenti no.

Come utilizzare Telegram, per i neofiti

Se è la prima volta che utilizzate Telegram dovrete creare il vostro username pubblico prima di poter scaricare e ricercare i bot di cui abbiamo parlato. L’username servirà agli utenti per trovare il vostro contatto, su questo social non si condividono i numeri di telefono, e viceversa voi potrete individuare i profili che vi interessano tramite un nome profilo.

Anche se non avete un contatto telefonico potrete comunque inviare messaggi e ricevere testi e materiali da altri utenti Telegram di cui conoscete il nome utente. L’username potrà essere creato e modificato dal menu Impostazioni.

Gli username del social, a cosa servono

Per avviare una conversazione Telegram con un contatto amico che ancora non ha questa app potrete utilizzare il link t.me/vostrousername. Questo link può essere utile anche per avviare delle conversazioni con contatti senza dover condividere il vostro numero privato.

Impostare l’username vi renderà rintracciabili nella lista Ricerca globale, la creazione di questo nome profilo non è comunque obbligatoria e se volete essere contattati solo dalle persone che vi conoscono è meglio evitare di registrare un user pubblico.

Le impostazioni per proteggere la privacy

Chat segrete e maxi gruppi a parte il funzionamento di Telegram non è poi così differente dagli altri social. Anche questa app utilizza le spunte per permettere agli utenti di capire se i messaggi sono stati consegnati e letti (una spunta per il delivery e due spunte per la conferma di lettura).

Gli utenti possono condividere con gli altri utenti le informazioni su ultimo accesso tramite il menu Privacy e Sicurezza. Se voi non date accesso agli utenti ai vostri dati di accesso non potrete neanche visualizzare i loro ultimi ingressi. Telegram però fornisce un dato approssimativo che indica la frequenza con cui in genere i contatti effettuano l’ingresso nel canale.

 

Passa a Wind da Tim, Vodafone e Tre: le offerte di Dicembre 2020

Sei stufo del tuo operatore di telefonia mobile? WindTre ha lanciato la sua offerta dedicata al 5G e permette di scegliere tra piani per tutti i gusti, anche con Gigabyte illimitati. Scopri le promozioni per chi effettua la portabilità da Tim, Vodafone e Tre

Passa a Vodafone da Tim, Wind e Tre: le offerte di Dicembre 2020

Dicembre è il periodo ideale per cambiare operatore di telefonia mobile. Oggi passare a Vodafone permette di sottoscrivere un piano tutto incluso conveniente e ottenere i migliori smartphone a prezzo scontato. Scopri le offerte dedicate a chi arriva da Tim, Wind e Tre

Spusu 100: come attivare l'offerta e avere fino a 200 GB

Presentata ad inizio settimana, la nuova offerta speciale spusu 100 proposta dall'operatore virtuale spusu, una delle principali novità del mercato italiano di telefonia mobile, è disponibile all'attivazione, per tutti, tramite una semplice procedura online. Ecco, quindi, come attivare spusu 100 ed avere 100 GB al mese e 200 GB di riserva dati già disponibile all'attivazione.