Come bloccare un numero da smartphone


Call center, promozioni di operatori o marketing aggressivo, le telefonate continue di questi soggetti possono essere molto fastidiose. Si può però bloccare i contatti indesiderati sia su cellulari Android che iOS, ecco quali app funzionano e quali strumenti utilizzare per riconoscere i numeri. 

come-verificare-credito-residuo-tim

Chiamate insistenti da numeri sconosciuti o anonimi alle ore più impensate e nei momenti meno opportuni stanno diventando un problema per voi? I call center con offerte promozionali o che tentano di mettere in atto operazioni di marketing sono l’incubo di molti utenti. Le chiamate indesiderate possono arrivate però anche da contatti noti, magari un ex fidanzato o un amico con cui avete litigato e che preferite non sentire per un po’.

Qualsiasi sia il motivo una volta che avrete individuato il contatto da bloccare questa guida vi spiegherà come farlo sia con uno smartphone Android sia con un iPhone. Ci sono applicazioni che potrete scaricare, ma anche strumenti già presenti sui vostri telefoni mobili che vi permetteranno di creare delle liste di contatti non graditi.

Il blocco dei numeri speciali

Alcune delle migliori tariffe per smartphone hanno introdotto tra le opzioni accessorie anche il blocco automatico di chiamate da e verso le numerazioni speciali. Per conoscere quali sono gli operatori che propongono queste promozioni usate il comparatore di SosTariffe.it, lo strumento confronterà le offerte dei gestori e restituirà schematicamente i servizi offerti.

Il blocco dei numeri speciali però non vi protegge dalle assillanti telefonate da numeri anonimi e dai sempre più frequenti contatti da numeri ordinari usati dalle compagnie per proporre offerte di ogni tipo. I contatti dei call center sono sempre più difficili da distinguere e spesso le società di marketing chiamano da diversi contatti, anche più volte al giorno. Per mettere un freno a questi disagi, ma anche per bloccare dei singoli contatti divenuti sgraditi ci sono diverse procedure molto semplici.

Congelare i contatti su smartphone Android

Ecco come bloccare un numero da smartphone Android è semplice. Memorizzate il numero nella rubrica telefonica, selezionate quindi il contatto molesto e sulla sinistra vi apparirà un menu generico, di solito è rappresentato da tre puntini in posizione verticale. Si aprirà una lista di operazioni possibili, cliccate su Blocca numero, in questo modo non potrete né ricevere né inviare chiamate verso il contatto.

Questo è il procedimento consigliato se si conosce già il contatto da bloccare, nel caso in cui a tartassarvi di chiamate sia un call center, oppure siano dei venditori insistenti o dei truffatori dovrete scaricare un app. Bloccare un contatto alla volta infatti sarebbe un’operazione lunga e spesso infruttuosa. I call center, così come i centralini marketing chiamano da contatti diversi, a volte anche anonimi. Bloccare un unico numero da smartphone non risolverebbe quindi il problema.

Le app per bloccare i contatti sgraditi

Per evitare di essere assillati da questi disturbatori seriali le app che riconoscono i numeri indesiderati e quelli contrassegnati come telemarketing conosciuti sono molto più rapide ed efficaci. Per bloccare più contatti e non dover ripetere ogni singola volta l’operazione le applicazioni e i tool automatici sono dei validi alleati.

Si tratta di sistemi che attraverso l’incrocio dei dati inseriti in apposite liste di segnalazione riconoscono i contatti dei call center e i numeri registrati da altri utenti come di marketing aggressivo. Non sono dei metodi infallibili, i data base sono aggiornati in continuazione. Può quindi capitare di ricevere qualche chiamata indesiderata nonostante l’applicazione scaricata.

Tra i tool per bloccare chiamate da Android ci sono Whoscall, Calls Blacklist, Dovrei rispondere e True Caller. Si possono scaricare dal Play Store e hanno tutte più o meno lo stesso funzionamento, identificano i numeri contrassegnati come spam e li bloccano. Le app migliori vi consentono anche di vedere le segnalazioni degli altri utenti e di inviare a vostra volta dei giudizi.

Come si bloccano i contatti di Whatsapp

Se avete Whatsapp potreste ricevere dei messaggi pubblicitari o fraudolenti anche in chat. L’applicazione prevede una sua impostazione per bloccare i numeri del genere. In questo caso è necessario provvedere ad ogni singolo blocco manualmente e il sistema è identico sia per Android che per iPhone.

La procedura da seguire è la seguente: cliccate sui tre puntini in alto a destra, poi su Impostazioni, Account e sul menu Privacy. Si aprirà quindi la pagina Contatti Bloccati e si potrà aggiungere un nuovo numero da cliccando sull’icona con la figura dell’omino e il +. Dovrete quindi selezionare il contatto da bloccare. Se non avete memorizzato il contato potrete bloccarlo anche cliccando sul menu opzioni direttamente dalla chat e poi selezionare il menu altro e il comando Blocca.

La guida per segnalare i contatti da smartphone iOS

Se invece avete un iPhone ecco come bloccare i numeri. Anche con questi dispositivi è stata prevista una specifica funzione che permetta di isolare i numeri molesti e di eleminare le chiamate indesiderate. I dispositivi iOS hanno il proprio sistema integrato che consente di identificare le chiamate e di bloccare i contatti.

Per procedere manualmente al singolo blocco dovrete accedere al menu Impostazioni, quindi cliccare su Telefono e poi sul menu Blocco chiamate. Potrete anche selezionare direttamente il contatto da segnalare come spam e da congelare dalla rubrica. Anche in questo caso dovrete selezionare il menu in alto a destra e quindi l’opzione di Blocco del contatto, l’icona che dovrete individuare non è più quella dei tre punti ma la “i”.

Come visto per gli smartphone Android, anche per gli iPhone ci sono delle applicazioni per automatizzare l’identificazione delle telefonate spam e che provvedere a bloccare le chiamate da questi contatti. Troverete le migliori applicazioni per bloccare i numeri su iPhone sull’App Store.

Anche su questi dispositivi possono essere scaricati sia True Caller che Dovrei rispondere, non è invece disponibile la versione iOS di Calls Blacklist. Come già visto sono dei programmi automatici che incrociano database e che consentono agli utenti di inviare a loro volta segnalazioni sulle chiamate moleste ricevute dai diversi numeri.

E come si sbloccano i contatti…

In ogni momento potrete invertire queste operazioni di blocco dei contatti e ricevere di nuovo le chiamate, i messaggi e le chat inviate dai numeri congelati. Se la vostra intenzione è quella di sbloccare qualcuno dei contatti inseriti nelle liste dei numeri sospesi dovrete procedere così:

  • entrate in Impostazioni

  • cliccate su Numeri bloccati

  • quindi selezionare opzione Sblocca

Nel momento in cui riattiverete le conversazioni e i collegamenti con il numero non riceverete nessuna notifica, né messaggi che vi sono stati inviati nel periodo di blocco. Non sarà inoltre possibile recuperarli in alcun modo, neanche l’operatore potrà ripristinare i messaggi del periodo di blocco.

Si possono bloccare le chiamate ai telefoni fissi

Non è purtroppo ancora attiva una protezione specifica per gli utenti di telefonia mobile come il Registro Pubblico delle opposizioni, disponibile invece per i clienti di rete fissa. Questo strumento è l’unico mezzo messo a disposizione degli utenti con una linea domestica e serve a tutelarne la privacy.

C’è un sito ufficiale da cui poter scaricare il modulo che poi dovrà essere inviato via pec o con una raccomandata A/R. Nel primo caso il documento scaricato dall’Area abbonato e compilato in ogni sua parte, quindi scansionato e inviato all’indirizzo abbonati.rpo@fub.it.

La raccomandata con ricevuta di ritorno con la domanda di iscrizione al Registro dovrà essere indirizzata a:

  • Gestore del Registro Pubblico delle Opposizioni, Abbonati, Ufficio Roma Nomentano, Casella postale 7211, 00162 Roma (RM)

Sia che propendiate per l’invio tramite pec o via mail dovrete allegare anche una copia del vostro documento di identità.

L’iscrizione al Registro potrà essere anche fatta chiamando il numero verde 800.265.265, in questo caso è necessario appuntarsi il numero di pratica che vi verrà comunicato al termine della procedura. Qualsiasi sia il metodo prescelto la vostra opposizione sarà attiva entro 15 giorni dalla ricezione della domanda.

Come segnalare i contatti al Garante

Il sistema funziona come le applicazioni, ci sono dei database di numeri che vengono bloccati automaticamente. Se gli utenti iscritti ricevono chiamate indesiderate hanno la possibilità di segnalarle tramite il sito, devono scaricare un modulo apposito che poi va inviato, sempre con una raccomandata con ricevuta di ritorno, a:

  • Garante per la protezione dei dati personali, Piazza di Monte Citorio 121, 00186 Roma (RM)

Sarà poi l’ufficio preposto a valutare la comunicazione e se riterrà la segnalazione valida il numero sarà inserito nelle liste dei contatti. A questo punto ogni utente iscritto al Registro non riceverà più le chiamate moleste dal numero ritenuto spam.

In questo caso non si potrà operare dei blocchi personali e selettivi, cosa invece possibile con il congelamento dei numeri da smartphone. Il Registro delle opposizioni infatti tutela i privati cittadini solo dalle telefonate per vendita diretta o a fini commerciali.

 

 

Le migliori offerte di Vodafone per la fibra ottica ad aprile 2020

La fibra ottica di Vodafone offre una velocità di navigazione sufficiente anche per i clienti più esigenti anche grazie al modem Vodafone Station incluso. Scopri tutti i vantaggi di passare all'operatore britannico per la propria connessione Internet casa

Le migliori offerte Kena a marzo 2020

Passare a Kena Mobile non è mai stato così conveniente come oggi in quanto molte soglie di spesa sono state azzerate. In più, chi è già cliente può passare ad una tariffa alternativa. Scopri le promozioni migliori dell'operatore low cost di Tim

Offerte telefonia 5G: le migliori promo degli operatori a marzo 2020

Vuoi navigare su mobile al massimo della velocità e godere di contenuti Ultra HD senza lag o ritardi grazie al 5G? Ecco le migliori offerte telefonia 5G oggi disponibili dei principali operatori

Guide

FAQ