World of Difference, lavora nel sociale con Vodafone

È giunta alla sesta edizione World of Difference, il programma lanciato dalla Fondazione Vodafone Italia per mettere a disposizione del Terzo Settore le competenze e le professionalità dei clienti Vodafone disposti a lavorare per un periodi 3 o 6 mesi nel sociale. Sono 50 le posizioni disponibili aperte ed è possibile candidarsi fino al 15 settembre.

Fondazione
50 profili qualificati per le Associazioni nel territorio italiano

50 profili per lavorare nel sociale

Grazie a World of Difference, i clienti di Vodafone potranno svolgere quindi un’attività lavorativa retribuita presso enti no-profit sostenuti dalla Fondazione Vodafone Italia, per un periodo che può essere di 3 o 6 mesi, sia part-time che full time. Con la collaborazione di 24 associazioni no-profit in tutta Italia sono stati individuati 50 profili professionali per potenziare le attività quotidiane legate allo svolgimento dei progetti umanitari in corso, per alleviare il continuo bisogno di personale qualificato all’interno di questi contesti.

Come partecipare a World of Difference

Per partecipare al progetto basta iscriversi al programma e inviare il curriculum al sito della Fondazione Vodafone Italia entro il 15 settembre 2015, scegliendo direttamente all’interno del sito le posizioni più idonee al proprio profilo tra quelle disponibili.

I settori in cui operano le associazioni coinvolte nell’iniziativa sono i più disparati, sempre all’interno del Terzo settore; si opera quindi in progetti di inclusione sociale, periferie urbane, immigrazione, emancipazione femminile, minori e superamento del divario digitale e culturale fra generazioni (argomento particolarmente a cuore alla Fondazione Vodafone, che lo scorso marzo ha lanciato il progetto Instant Classroom per dare accesso a un’istruzione di base ai giovani dei campi profughi di Kenya, Tanzania e Repubblica Democratica del Congo).
Confronta le offerte Vodafone

70 milioni di euro, l’impegno in 10 anni della Fondazione Vodafone

La Fondazione Vodafone, il cui Presidente e volto è Alex Zanardi, negli anni dal 2002 al 2013 ha finanziato 373 progetti per un totale di 70 milioni di euro, con il 34% dei fondi destinati a progetti nel Nord Italia, il 24% nel Centro, il 21% nel Sud e un altro 21% ad Associazioni presenti su più sedi a livello nazionale. La Fondazione è nata nel 2002 su impulso di Vodafone per creare una struttura autonoma dedicata alle attività di servizio e di solidarietà sociale a favore della comunità, specialmente per soggetti in situazioni più disagiate.

Commenti Facebook: