Wind, utile record grazie all’Internet mobile

L’operatore di telefonia Wind ha comunicato, in modo dettagliato, i risultati finanziari ottenuti nel 2015, un anno molto importante per l’azienda che ha realizzato numeri da record grazie soprattutto alla crescente domanda di internet mobile da parte dei clienti. Ecco tutti i dettagli legati ai risultati di Wind.

I risultati positivi di Wind nel 2015 sono legati alla crescita dei servizi Internet Mobile

I risultati di Wind nel 2015 non lasciano spazio ad interpretazioni. L’operatore di telefonia mobile sta vivendo un periodo di ottima salute con numeri decisamente positivi. Wind ha, infatti, chiuso il 2015 con un totale di 4.4 miliardi di Euro di ricavi totali e con un utile netto di 428 milioni di Euro che rappresenta un’eccellente base di partenza per i futuri investimenti. Da notare che il fatturato  totale dell’azienda registra una flessione del -4.4% dovuto essenzialmente al calo dei profitti generati dalla divisione fissa Infostrada.
Scopri le tariffe Infostrada

Per Wind si registra anche un margine EBITDA al 37,7% (miglior risultato del mercato) ed una generazione di cassa di 0,9 miliardi Euro. A trainare i risultati dell’operatore sul mercato nel 2015 è la forte richiesta da parte dei clienti dei servizi di internet mobile che generano un fatturato maggiore del 13.6% rispetto ai dati dell’anno precedente. Un solido contribuito alla crescita degli utili di Wind lo danno anche i proventi della vendita del 90% di Galata a Cellnex.
Confronta le offerte Wind per Internet Mobile

Stando ai dati rilasciati dall’azienda, Wind ha mantenuto una quota di mercato stabile in Italia nel 2015. In ambito mobile, l’operatore può contare su 21.1 milioni di clienti e offre una copertura 4G LTE pari al 56% della popolazione con investimenti in corso anche per l’espansione della rete 3G. In totale, Wind ha investito nel 2015 circa 780 milioni di Euro per migliorare la sua rete in Italia e, quindi, gestire al meglio il notevole traffico generato dai suoi clienti.

Il 2016 potrebbe, invece, essere l’anno della tanto chiacchierata fusione tra Wind e 3 Italia, una possibilità concreta in merito alla quale l’Antitrust dell’Unione Europa ha espresso diverse perplessità a causa di un forte rischio di incremento delle tariffe telefoniche in Italia.

Ti ricordiamo che grazie al comparatore di SosTariffe.it per le offerte Wind puoi scoprire tutte le migliori tariffe dell’operatore, sia per ricaricabile che in abbonamento, in modo da trovare l’offerta più adatta alle tue esigenze.

Commenti Facebook: