Wind, ricavi in calo ma Internet cresce sempre di più

È stato definito “solido” dalla stessa azienda il primo trimestre 2014 per Wind, malgrado una riduzione dei ricavi (che ammontano a 1,144 miliardi) del 7%. Il motivo di tale contrazione è da ricercarsi principalmente nella cannibalizzazione nel segmento mobile, innescato dalla forte pressione competitiva del 2013.

Negozio-Wind
Incrementi anche grazie alle opzioni delle nuove offerte «All Inclusive»

Buone notizie invece per quanto riguarda il segmento Internet nella telefonia mobile, con un aumento dei ricavi del 24,2% rispetto al primo trimestre dell’anno scorso: l’incremento dei clienti internet mobile è stato infatti del 40%.

Wind conferma inoltre la propria quota di mercato e la sua base clienti (stabile a 22 milioni); a segnare i risultati migliori sono le tariffe con opzioni personalizzabili di «All Inclusive». L’operatore continua inoltre a investire, soprattutto nella rete 4G e nel potenziamento e rafforzamento della sua rete HSPA+: gli investimenti nel primo trimestre sono stati pari a 137 milioni di euro, mentre il servizio 4G/LTE è stato lanciato con successo in alcune tra le principali città d’Italia, come Roma, Milano, Bologna, Torino, Padova e i principali aeroporti.

Confronta le offerte Wind

Risultati positivi, infine, anche per quanto riguarda la digitalizzazione dei servizi: le opzioni di gestione accessibili tramite l’app MyWind (scaricata da oltre 4 milioni di clienti) hanno permesso di far registrare un incremento del +180% di accessi alle aree self-care e del +80% per quanto riguarda le ricariche telefoniche online.

Commenti Facebook: