Wimax prezzi e copertura

Ci sono più di 7,5 milioni di cittadini esclusi dall’alta velocità su internet: questo emerge dal rapporto Caio. Le nuove offerte WiMax cercano di andare incontro alle esigenze di questa fascia di popolazione, con canoni relativamente economici che partono dai 15 euro al mese.

Ecco la lista degli operatori Italiani WiMax:

ARIA E TELECOM ITALIA

Regioni (totalmente o in parte coperte)

  • Umbria
  • Lombardia
  • Puglia
  • Veneto.

Nei giorni scorsi ha raggiunto un accordo con Telecom Italia per la diffusione ad ampio raggio della banda larga e per il superamento del digital divide. L’intesa prevede il diritto d’uso delle frequenze Wimax di Telecom Italia per offrire il servizio in Abruzzo, Umbria, Lazio, Molise, Puglia, Campania, Basilicata, Calabria e Sardegna. Dall’altra parte Telecom Italia potrà fornire ai propri clienti anche servizi a larga banda su tecnologia WiMax grazie all’offerta wholesale “white label” di Aria, su tutto il territorio nazionale. In Lombardia Aria comincerà ad offrire il servizio nelle province di Brescia e Bergamo, nelle province della bassa padana tra Pavia, Lodi, Mantova e Cremona e nelle aree in digital divide della provincia di Milano. Poi sarà la volta di Varese, Como e Sondrio. Aria è presente sul territorio umbro con tre tipologie di abbonamento, due per gli utenti privati ed una per gli utenti business. Si va dai 15 euro mensili di “Aria Casa 4 Mb” ai 30 euro di “Aria Ufficio (business)”.

Aria mette a disposizione degli utenti un numero verde: 800 24 29 29.

LINKEM

Zone (totalmente o in parte coperte)

  • Provincia di Brescia
  • Provincia di Bari
  • Provincia di Crotone
  • Provincia di Latina,Veneto, Piemonte, Abruzzo, Basilicata, Campania, Sicilia e Sardegna. (entro l’anno)

Linkem offre tre tipologie di abbonamento: si va dai 20 euro al mese per la tariffa “Max 20” ai 45 euro per “Max 45”.


MANDARIN

Mandarin è l’operatore catanese WiMax dell’isola

Zone (totalmente o in parte coperte)

  • Provincia di Caltanissetta
  • Provincia di Catania
  • Provincia di Messina
  • Provincia di Ragusa
  • Provincia di Siracusa

Sono sei le tipologie di abbonamento e vanno dai 30 euro mensili della “Mandarin Smart Max Casa” ai 150 euro di “Mandarin Speed Max 2”. Mandarin ha un customer care dedicato raggiungibile al numero verde 800 198 019.

FREEMAX

Zone (totalmente o in parte coperte)

  • Livorno
  • Città di San Vincenzo
  • A settembre Piombino, Pistoia e Campiglia Marittima

Freemax offre due tipologie di abbonamento che vanno dai 19,89 euro mensili per la tariffa “Internet con te” ai 29,85 euro per “Internet con te voce”.

Comeser

Zone (totalmente o in parte coperte)

  • Provincia di Parma
  • Busseto
  • Fidenza
  • Fontanellato

I costi vanno dai 20 euro mensili della versione “Basic” ai 35 euro di quella “Premium”.

Politec

Zone (totalmente o in parte coperte)

  • Comune di Ponte in Valtellina
  • Cosio Valtellino

I prezzi vanno dai 19,19 euro mensili della versione “Basic” ai 39 euro di “Alta velocità”.

di 7,5 milioni di cittadini esclusi dall’alta velocità su internet: questo emerge dal rapporto Caio. Le nuove offerte WiMax cercano di andare incontro alle esigenze di questa fascia di popolazione, con canoni relativamente economici che partono dai 15 euro al mese.

Ecco la lista degli operatori Italiani WiMax:

ARIA E TELECOM ITALIA

Regioni (totalmente o in parte coperte)

  • Umbria
  • Lombardia
  • Puglia
  • Veneto.

Nei giorni scorsi ha raggiunto un accordo con Telecom Italia per la diffusione ad ampio raggio della banda larga e per il superamento del digital divide. L’intesa prevede il diritto d’uso delle frequenze Wimax di Telecom Italia per offrire il servizio in Abruzzo, Umbria, Lazio, Molise, Puglia, Campania, Basilicata, Calabria e Sardegna. Dall’altra parte Telecom Italia potrà fornire ai propri clienti anche servizi a larga banda su tecnologia WiMax grazie all’offerta wholesale “white label” di Aria, su tutto il territorio nazionale. In Lombardia Aria comincerà ad offrire il servizio nelle province di Brescia e Bergamo, nelle province della bassa padana tra Pavia, Lodi, Mantova e Cremona e nelle aree in digital divide della provincia di Milano. Poi sarà la volta di Varese, Como e Sondrio. Aria è presente sul territorio umbro con tre tipologie di abbonamento, due per gli utenti privati ed una per gli utenti business. Si va dai 15 euro mensili di “Aria Casa 4 Mb” ai 30 euro di “Aria Ufficio (business)”.

Aria mette a disposizione degli utenti un numero verde: 800 24 29 29.

LINKEM

Zone (totalmente o in parte coperte)

  • Provincia di Brescia
  • Provincia di Bari
  • Provincia di Crotone
  • Provincia di Latina,Veneto, Piemonte, Abruzzo, Basilicata, Campania, Sicilia e Sardegna. (entro l’anno)

Linkem offre tre tipologie di abbonamento: si va dai 20 euro al mese per la tariffa “Max 20” ai 45 euro per “Max 45”.


MANDARIN

Mandarin è l’operatore catanese WiMax dell’isola

Zone (totalmente o in parte coperte)

  • Provincia di Caltanissetta
  • Provincia di Catania
  • Provincia di Messina
  • Provincia di Ragusa
  • Provincia di Siracusa

Sono sei le tipologie di abbonamento e vanno dai 30 euro mensili della “Mandarin Smart Max Casa” ai 150 euro di “Mandarin Speed Max 2”. Mandarin ha un customer care dedicato raggiungibile al numero verde 800 198 019.

FREEMAX

Zone (totalmente o in parte coperte)

  • Livorno
  • Città di San Vincenzo
  • A settembre Piombino, Pistoia e Campiglia Marittima

Freemax offre due tipologie di abbonamento che vanno dai 19,89 euro mensili per la tariffa “Internet con te” ai 29,85 euro per “Internet con te voce”.

Comeser

Zone (totalmente o in parte coperte)

  • Provincia di Parma
  • Busseto
  • Fidenza
  • Fontanellato

I costi vanno dai 20 euro mensili della versione “Basic” ai 35 euro di quella “Premium”.

Politec

Zone (totalmente o in parte coperte)

  • Comune di Ponte in Valtellina
  • Cosio Valtellino

I prezzi vanno dai 19,19 euro mensili della versione “Basic” ai 39 euro di “Alta velocità”.

Commenti Facebook: