Widiba conto corrente: come funziona

Una guida per conoscere e valutare il conto corrente a canone zero di Widiba. Ecco quali sono le condizioni di commissioni sulle operazioni e le spese di gestione annuali del prodotto proposto da questa banca online e i consigli su come scegliere il miglior conto corrente

Come aprire e gestire il conto Widiba

L’analisi mensile sui conti correnti più convenienti vede spesso nelle prime posizioni della classifica il conto Widiba. Il prodotto offerto da questa banca online ha dei costi molto contenuti e permette ai clienti di avere sia il conto corrente che il conto deposito in un’unica soluzione.

Per i nuovi clienti che aprono il conto Widiba sono gratis la firma digitale, la casella Pec per tutta la durata del contratto e i costi del canone per il primo anno. Ci sono poi una serie di servizi che vengono offerti come incentivi: una carta di debito senza costi di canone e la possibilità di deposito titoli.

Il confronto dei conti correnti online

Per poter valutare se questo prodotto è quello che fa al caso vostro e se vi permette di risparmiare potete utilizzare il comparatore di SosTariffe.it. L’algoritmo permette di confrontare in pochi secondi le condizioni di apertura di un conto corrente in alcuni dei maggiori istituti italiani, potete anche personalizzare la ricerca.

Tra le voci disponibili per effettuare un’analisi dei conti correnti più convenienti potete chiedere di conoscere quelli a canone zero oppure solo quei prodotti che permettono di accreditare lo stipendio, o ancora i conti per le aziende.
Scopri quale conto corrente ti permette di risparmiare di più

Come funziona il conto corrente Widiba

Widiba, come dicevamo, è un conto corrente decisamente conveniente. Il prodotto è a canone zero per il primo anno, poi avrebbe un costo trimestrale di 5 euro (20 euro l’anno) ma l’istituto di credito offre la possibilità di azzerare le spese.

Le condizioni che vi permetteranno di avere conto Widiba a canone zero per sempre sono:

  • accredito dello stipendio o della pensione (importo di almeno 600 euro al mese)
  • avere una giacenza media di 5 mila euro sul conto ogni trimestre, si conteggiano anche eventuali depositi su Linea libera

Se dovete aprire un conto perché state facendo domanda di mutuo con Widiba o se avete chiesto un prestito Findomestic per Widiba nei primi 3 mesi successivi all’apertura del rapporto, allora avrete le spese di gestione del conto Widiba azzerate per sempre. Ci sono anche altri casi che permettono di ottenere un canone zero e sono:

  • sottoscrizione di un PIR di importo pari o superiore a 5 mila euro
  • sottoscrizione di una polizza di investimento, ma il cotitolare non deve avere un conto Widiba

I piani per i clienti Flat, Plus e Up

Il prodotto della banca è disponibile nella versione Flat, Plus e Up. La prima opzione è la più economica ed è quella con un costo trimestrale di 5 euro, per Widiba Plus il canone è di 10 euro a trimestre e per Up si arriverà a 20 euro ogni tre mesi.

Per le soluzioni Plus e Up è possibile azzerare i costi se il patrimonio complessivo sul conto (comprensivo di conti deposito vincolati e non, titoli e strumenti finanziari) è rispettivamente di 50 mila euro e di 250 mila euro.

Con Flat i clienti avranno inclusi nel canone:

  • una carta prepagata
  • bonifici online senza commissioni
  • servizio di trading
  • servizio My Money per gestire al meglio spese e risparmi
  • gestione tramite app

I costi applicati alle operazioni per i clienti Widiba saranno:

  • 1 euro per prelievi ATM di MPS  e altre banche per cifre inferiori a 100 euro
  • gratis per prelievi superiori a 100 euro sia presso sportelli automatici in Italia
  • 2 euro prelievi territori extra UE
  • bonifici SEPA istantanei 1,50 euro

Apri il conto corrente Widiba in pochi minuti

Le condizioni Plus e Up

Con Plus, oltre ai servizi già compresi con il conto Flat, si avrà anche diritto ad una carta di credito Classic a canone zero. Per avere invece una carta Oronero o Gold si pagheranno 12,50 euro a trimestre.

Le commissioni per fare un bonifico allo sportello sono di 2 euro ad operazione  e per prelevare contante le spese sono di 3 euro, sia per i clienti Flat che Plus. Solo per gli utenti con conto Up è previsto un numero di operazioni gratuite presso gli sportelli della MPS, si potranno effettuare 6 prelievi e 6 bonifici senza pagare commissioni.

I tassi delle Linee libere

Infine i clienti Flat, Plus e Up si differenzia per il tasso annuo applicato ai risparmi depositati nei conti Linea libera.Per chi apre un conto corrente Widiba è possibile anche avere accesso ad un conto deposito collegato.

I clienti possono scegliere tra le Linee Libera e Vincolata. Nel primo caso si tratta di importi che vengono momentaneamente accantonati, ma che l’utente potrà prelevare o spostare in qualsiasi momento senza penali. I conti depositi vincolati avranno un tasso di rendimento maggiore e delle clausole più stringenti su aperture e chiusura del deposito.

Per chi ha un conto Flat la Linea Libera garantisce un interesse dello 0,10% sulle somme depositate, invece per i clienti Plus il tasso annuo sale a 0,30% e infine per gli utenti con un contratto Up il rendimento arriva allo 0,50% annuo. Si tratta di valori lordi.

I rendimenti dei depositi vincolati

Le Linee Vincolate invece partono da un minimo dello 0,40% su un deposito di 3 mesi e crescono fino al 1,20% di interesse sui vincoli a 2 anni. Ecco quali sono gli interessi lordi proposti per le diverse Linee vincolate Widiba:

  • tasso lordo pari a 0,40%, per 3 mesi
  • tasso lordo pari a 0,60% con vincolo 6 mesi
  • tasso lordo pari a 0,80% con vincolo di 12 mesi
  • tasso lordo pari a 1% con vincolo di 18 mesi
  • tasso lordo pari a 1,20% con vincolo di 24 mesi

APRI LE LINEE WIDIBA 

Quando vi saranno riconosciuti gli interessi sui depositi

Le condizioni sul riconoscimento dei rendimenti sui conti deposito sono molto chiare. La liquidazione degli interessi per chi apre una Linea libera è annuale, quindi un cliente Flat ogni anno riceverà un accredito del suo 0,10% di rendimento sull’importo depositato.

Per le Linee vincolate invece la liquidazione dei rendimenti avverrà solo allo scadere del periodo, se per qualunque motivo si dovesse avere necessità di rientrare in possesso dell’importo si perderanno gli interessi accumulati.

Per agevolare i propri clienti Widiba ha previsto la possibilità di passare i propri soldi dai conti correnti alle Linee di deposito senza costi. Inoltre per chi apre un conto vincolato è possibile usufruire delle opzioni di rimborso anticipato, sia totale che parziale.

Come aprire un conto Widiba

Per aprire un conto con questa banca online dovrete avere a portata di mano:

  • un documento di identità
  • codice fiscale (o tessera sanitaria)
  • un foglio con la vostra firma

Si potrà poi procedere alla registrazione dei propri dati sul sito della banca e si dovrà decidere se effettuare il riconoscimento con un bonifico SEPA, via webcam o recandosi in una filiale MPS (si tratta di disposizioni imposte dalla legge antiriciclaggio). Il cliente dovrà quindi inviare i documenti all’indirizzo documenti@widiba.it.

Le operazioni di apertura sono suddivise in 6 fasi: inserimento dei dati personali, personalizzazione del conto (linee di deposito, scelta dei prodotti finanziari, richieste di carte extra, ecc), trascrizione dei dati dei propri documenti, autocertificazioni (si possono scaricare sul sito della banca), firma e riconoscimento del cliente.

 

Commenti Facebook: