Wi-fi libero, Firenze batte tutti

Il decreto del Fare aveva previsto che le connessioni wi-fi nei locali e nei luoghi pubblici potessero avvenire senza necessità di autenticarsi: ebbene, a breve distanza dall’entrata in vigore delle prescrizioni del lavoro del governo, Firenze sembra esser stata la prima grande città a garantirsi un accesso free e senza credenziali.

Firenze è la prima grande città a offrire un wi-fi libero e gratuito
Firenze è la prima grande città a offrire un wi-fi libero e gratuito

Secondo quanto comunicato dalla municipalità toscana, la connessione sarà accessibile da tutti i dispositivi di telefonia mobile per un totale di 2 ore di navigazione giornaliere, o 300 Mb per ciascun utente. La connessione sarà erogata mediante i 250 hotspot distribuiti in città, per una rete che presto andrà potenziata con altre 10 unità infrastrutturali utili per poter diffondere il segnale in maniera uniforme in tutti i quartieri.

Scopri il wi-fi libero

Per quanto attiene infine la possibilità di estendere ulteriormente le ore di navigazione, l’assessore dello Sviluppo Economico di Firenze, Sara Biagiotti, ha in merito ricordato che le connessioni alla rete vengono effettuate prevalentemente attraverso smartphone e tablet per cercare le informazioni necessarie, e che l’attuale limite di 2 ore (giornaliere) può pertanto ritenersi sufficiente per poter esaudire le esigenze di turisti e cittadini alla ricerca di dettagli e notizie specifiche.

Nel corso delle prossime settimane anche altri grandi città dovrebbero attrezzarsi adeguatamente per recepire le disposizioni in materia di wi-fi libero.

Commenti Facebook: