WhatsApp per iPhone: come attivare il blocco facciale

Il Face ID è il nuovo sistema di autenticazione e sblocco di Apple che utilizza il riconoscimento facciale 3D per identificare, in modo sicuro, l’utente. Tra le novità in arrivo per l’app di WhatsApp per iPhone c’è la possibilità di sbloccare l’applicazione sfruttando il sistema di riconoscimento facciale andando così a proteggere le conversazioni da sguardi estranei. Ecco tutte le novità legate a questa nuova funzione in arrivo per WhtasApp su iOS. 

Gli utenti WhatsApp potranno proteggere l'app con il Face ID

Tra le novità in arrivo per WhatsApp per iPhone, una delle applicazioni più utilizzate su dispositivi di telefonia mobile in tutto il mondo, c’è il pieno supporto al Face ID. Il sistema di riconoscimento facciale 3D sviluppato da Apple ed introdotto, per la prima volta, lo scorso anno con iPhone X per poi debuttare su iPhone Xs, Xs Max e Xr, i tre smartphone presentati dalla casa di Cupertino in queste ultime settimane.

In futuro, infatti, sarà possibile utilizzare il riconoscimento facciale per accedere a WhatsApp rendendo, quindi, praticamente impossibile ad altri utenti non autorizzati la possibilità di accedere alle chat dell’applicazione senza il consenso dell’utente. Questa nuova funzione sarà molto semplice da utilizzare.Scopri la tariffa per smartphone più vantaggiosa del momento

Come proteggere le chat di WhatsApp con il Face ID

Una volta che WhatsApp avrà aggiunto il supporto al Face ID, infatti, l’utente potrà decidere di proteggere le conversazioni nell’app richiedendo, per l’accesso, l’utilizzo del sistema che, di norma, viene utilizzato per lo sblocco del proprio iPhone. Questa soluzione di protezione delle chat, quindi, potrà essere applicata anche sfruttando il Touch ID che sfrutta il riconoscimento dell’impronta digitale ed è disponibile su iPhone 8 e 8 Plus e su diversi altri iPhone arrivati negli anni scorsi.

Per sbloccare le chat di WhatsApp protette da Face ID basterà guardare il telefono. Il sistema è identico a quello normalmente utilizzato dai possessori di iPhone X (e dei nuovi iPhone presentati a settembre scorso) per sbloccare lo smartphone. Il riconoscimento è velocissimo e molto sicuro garantendo un’elevata protezione delle chat di WhatsApp.

E’ importante sottolineare che, al momento, questa funzione è disponibile solo in versione beta. Sarà necessario, quindi, attendere ancora un po’ di tempo prima di poter utilizzare liberamente questo nuovo sistema di protezione per WhatsApp.

Commenti Facebook: