Wechat: può battere Whatsapp?

Grazie anche a una imponente campagna promozionale (che – tra gli altri – ha coinvolto come testimonial anche il pluri-Pallone d’oro Lionel Messi), Wechat sta rapidamente salendo nelle preferenze di milioni di utenti di telefonia mobile, andando a scalfire la leadership di Whatsapp. Ma siamo sicuri che il nuovo servizio di messaggistica possa definitivamente mandare in pensione la “vecchia” applicazione?

Cerchiamo di rispondere al quesito di cui sopra con un rapido confronto tra le due piattaforme.

Whatsapp

Whatsapp può essere adottato da una vastissima serie di telefoni cellulari (dagli iPhone a quelli che utilizzano Android, dai Blackberry a molte versioni di Windows Phone e dei modelli Nokia). Sebbene il suo costo sia irrisorio, l’applicazione non è gratuita: l’app ha infatti un costo annuo pari a 1 euro. Inoltre, il software non può attualmente essere utilizzato via web e personal computer, né tenuto attivo su due dispositivi differenti in contemporanea.
Il meccanismo di Whatsapp è molto semplice: sfruttando la connessione a internet permette di inviare messaggi testuali, foto, clip e altre informazioni. Sono abilitate le chat di gruppo, le emoticon e altri elementi di personalizzazione (mentre non sono ammesse le chiamate vocali).

Scopri i migliori servizi di telefonia mobile

Wechat

Così come Whatsapp, anche Wechat supporta i principali smartphone e sistemi operativi. È inoltre una app completamente gratuita e può essere utilizzata anche da un personal computer mediante web chat.

Rispetto a Whatsapp, inoltre, Wechat permette di poter effettuare delle videochiamate e delle chiamate (sfruttando lo stesso meccanismo che permette l’invio dei messaggi di testo, rende lo smartphone trasformabile in una sorta di walkie-talkie). C’è inoltre la possibilità di fare amicizia con degli sconosciuti e alcuni componenti aggiuntivi social piuttosto interessanti.

Attualmente, insomma, Wechat sembra offrire qualcosa in più rispetto a Whatsapp (la quale, tuttavia, potrebbe impiegare ben poco per colmare il gap). La vera differenza tra i due servizi è la loro diffusione: Whatsapp è un servizio molto più diffuso, mentre Wechat deve ancora scalare molti gradini per poter essere inglobato dai cellulari di mezza nazione. Ne consegue che nella vostra rubrica è molto probabile che possiate trovare molti più contatti Whatsapp, piuttosto che utenti che hanno già effettuato l’installazione del nuovo software.

Commenti Facebook: