Webank su Apple Pay: come funziona

Come funziona l'utilizzo di Apple Pay per chi ha una carta di pagamento Webank? Al momento, Webank non supporta ufficialmente Apple Pay, il servizio per effettuare pagamenti contactless di Apple utilizzando uno dei dispositivi dell'azienda. I titolari del conto Webank possono sfruttare delle alternative più "tradizionali" per effettuare pagamenti contactless mentre chi vuole utilizzare Apple Pay, o un altro servizio simile come Google Pay o Samsung Pay, dovrà affidarsi a carte emesse da un altro istituto. Ecco tutti i dettagli:

Webank su Apple Pay: come funziona

Webank è uno degli istituti bancari più convenienti del momento. Si tratta, infatti, di una banca online che fa parte del Gruppo Banco BPM e che propone uno dei conti correnti a zero spese più convenienti attualmente disponibili sul mercato bancario italiano. I clienti Webank possono sfruttare numerosi vantaggi a costi nulli o ridottissimi potendo contare su di un conto a zero spese, una ricca gamma di carte di pagamento tra cui scegliere e diversi servizi accessori.

Al momento, in ogni caso, Webank non supporta Apple Pay ed altri servizi per effettuare pagamenti contactless come Samsung Pay o Google Pay. I titolari del conto corrente di Webank non potranno utilizzare il servizio di Apple per effettuare pagamenti con iPhone o Apple Watch, dopo aver registrato la propria carta di pagamento con l’applicazione di Apple Pay. Per poter utilizzare il servizio, infatti, è necessario che la carta di pagamento in proprio possesso sia supportata. L’elenco completo delle banche aderenti in Italia al servizio è riportato e costantemente aggiornato sul sito Apple.

Le alternative per i pagamenti contactless con Webank

Come eseguire pagamenti contactless con una delle carte Webank? Per eseguire questa tipologia di pagamento, estremamente rapida e sicura, bisognerà ricorrere ad un sistema più “tradizionale”. Tutte le carte di pagamento emesse da Webank, infatti, supportano il pagamento contactless tramite chip integrato. Di conseguenza, per effettuare questo tipo di transazioni basterà avvicinare la propria carta al POS. Il supporto a questo tipo di pagamenti è presente su:

  • le carte di credito Cartaimpronta che possono essere richieste dai titolari del conto corrente Webank
  • la carta di debito internazionale abbinata gratuitamente al conto Webank
  • le carte prepagate attivabili dai clienti Webank come la Carta Prep@id by Banco BPM

Da notare, inoltre, che i clienti Webank possono contare sul supporto a Bancomat Pay. Si tratta di una modalità di pagamento digitale che consente di pagare presso gli esercenti e/o i siti e-commerce convenzionati tramite l’apposita applicazione del servizio. Con Bancomat Pay, inoltre, è possibile inviare e ricevere denaro in tempo reale ed in qualsiasi momento anche senza conoscere l’IBAN del beneficiario. Lo scambio avviene tramite il numero di cellulare.

I pagamenti tramite Bancomat Pay avvengono tramite l’applicazione per dispositivi mobili e la transazione richiede l’utilizzo di un metodo di autenticazione che viene impostato dall’utente (PIN scelto dall’utente, fattore biometrico come impronta digitale o riconoscimento facciale). Il numero di cellulare viene certificato in fase di attivazione dell’app. Per effettuare un pagamento con il servizio è necessario poter contare su di una connessione ad Internet.

I clienti Webank che utilizzano Bancomat Pay devono considerare i seguenti limiti di utilizzo:

  • limite per singola operazione di bonifico pari a 250 Euro
  • limite per singola operazione di pagamento pari a 1.500 Euro
  • limite giornaliero di utilizzo (complessivo per bonifici e pagamenti) pari a 1.500 Euro
  • limite mensile di utilizzo (complessivo per bonifici e pagamenti) pari a 1.500 Euro

Conto Webank: le caratteristiche del conto a zero spese

Nonostante l’assenza del supporto ad Apple Pay (o ad altri sistemi di pagamento contactless tramite app come Google Pay e Samsung Pay), il Conto Webank rappresenta ugualmente una delle migliori opzioni per chi è in cerca di un conto corrente a zero spese che sia completo e conveniente. La proposta di Webank, infatti, è una delle più interessanti del momento e può essere considerata, a tutti gli effetti, un’opzione tra le migliori per chi vuole attivare un nuovo conto corrente.

Il Conto Webank, infatti, è un conto corrente a zero spese. Chi attiverà il conto in questione, infatti, non dovrà corrispondere alcun canone periodico per il mantenimento del conto stesso, andando ad eliminare una fonte di spesa che, per i conti tradizionali, può raggiungere valori anche molto elevati. Il Conto Webank, inoltre, propone anche una serie di vantaggi aggiuntivi per i nuovi clienti con la possibilità di eseguire tante operazioni senza alcuna spesa.

I clienti che scelgono Conto Webank, ad esempio, potranno disporre bonifici in area SEPA senza alcun costo di commissione. Da notare, inoltre, che non sono previste commissioni per la domiciliazione delle utenze con addebito diretto su conto. Chi attiva il conto di Webank, inoltre, potrà effettuare il versamento di contanti e assegni presso tutte le filiali e le aree self service del Gruppo Banco BPM S.p.A.

Direttamente tramite i servizi di home banking e mobile banking sarà possibile effettuare ricariche online per carte prepagate, cellulari e abbonamenti ATM, pagare con ricevuta immediata bollettini, MAV e RAV e accedere a diverse altre funzioni che vanno a completare i vantaggi di questo conto come, ad esempio, una vasta gamma di prodotti assicurativi per auto, moto, casa, viaggi e salute.

Da notare che il conto corrente di Webank presenta alcune soluzioni di risparmio con la possibilità di sfruttare una linea libera con un tasso base dello 0.1%. Ci sono poi le linee vincolate (a 9, 12 o 18 mesi) che includono un tasso dello 0,30% lordo annuo. Il tasso è fisso per tutta la durata del vincolo con interessi posticipati. Le somme depositate possono essere svincolate in qualsiasi momento, anche in modo parziale, senza dover pagare alcuna penale.

Attivando il Conto Webank, inoltre, si riceverà una carta di debito internazionale. Tale carta non presenta alcun canone periodico. I clienti che richiedono il conto corrente potranno contare su questa carta di debito per effettuare acquisti, sia online che al POS (con supporto alle transazioni contactless), e per prelevare denaro contante. Il prelievo effettuato in area Euro è sempre gratuito, a prescindere dall’importo prelevato. Per quanto riguarda il prelievo in area extra Euro, invece, è prevista una commissione del 2% del controvalore con un importo minimo di 3.62 Euro.

A disposizione di chi sceglie il Conto Webank ci sono anche alcune opzioni per la carta di credito che può essere richiesta dal cliente dopo l’attivazione del conto corrente. In particolare, chi attiva il Conto Webank potrà accedere alla gamma di carte di credito Cartaimpronta che offre pieno supporto alle transazioni contactless. Questa gamma comprende soluzioni come:

  • Cartaimpronta One: questa carta di credito presenta un canone annuo azzerato e un plafond personalizzabile con un valore minimo di 500 Euro ed un valore massimo che può essere fissato in 7.800 Euro; il cliente può richiedere una seconda carta ad un costo annuo di 12 Euro; per quanto riguarda l’anticipo contante (tramite ATM) la carta prevede una commissione del 3% dell’importo richiesto con un minimo di 3 Euro (sia in area Euro che in area extra Euro); da notare, inoltre, che è previsto un importo massimo giornaliero per il prelievo pari  300 Euro ed una commissione dell’1.5% per tutte le operazioni effettuate con la carta in una valuta diversa dall’Euro
  • Cartaimpronta Gold Plus: per i clienti più esigenti che scelgono il Conto Webank c’è la possibilità di richiedere la Gold Plus che presenta un canone annuo pari a 49 Euro con la possibilità di richiedere una seconda carta sempre con canone annuo di 49 Euro; il plafond, in questo caso, va da un valore minimo di 5.200 Euro ad un massimo di 30.000 Euro; per l’anticipo contante (tramite ATM) la carta prevede una commissione del 3% dell’importo richiesto con un minimo di 3 Euro (sia in area Euro che in area extra Euro) con un prelievo massimo giornaliero di 600 Euro; la commissione per operazioni in valute diverse dall’Euro è dell’1.5%

A completare la gamma di carte disponibili per i clienti Webank troviamo le prepagate ed, in particolare, la Carta Prep@id by Banco BPM. Questa prepagata presenta un costo di emissione di 4,95 Euro e può essere utilizzata per effettuare acquisti, sia online che in negozio (c’è il supporto al contactless) e per prelevare denaro contante. Per quanto riguarda gli acquisti, non sono previste commissioni per le transazioni in Euro (per valute diverse dall’Euro si applica una commissione del 2%).

Per il prelievo, invece, non ci sono commissioni se l’operazione viene effettuata da un ATM del Gruppo Banco BPM. C’è, invece, una commissione di 2 Euro per i prelievi presso banche in area Euro e di 3 Euro in caso di prelievo in area extra Euro o allo sportello. Per la ricarica, invece, c’è una commissione di 1 Euro se l’operazione viene eseguita dal sito Webank o tramite bonifico. La commissione sale a 2 Euro se la ricarica viene effettuata tramite contact center e sale a 3 Euro se viene effettuata allo sportello. La ricarica all’ATM comporta una commissione di 1.5 Euro.

Il Conto Webank può essere richiesto direttamente online, seguendo una semplice procedura di sottoscrizione. Per richiedere l’apertura del Conto Webank è, quindi, possibile cliccare sul box qui di sotto e raggiungere il sito della banca da cui avviare la procedura di registrazione.

Attiva Conto Webank »

Commenti Facebook: