Voucher connettività: chi può ancora richiederlo a Dicembre 2022

Micro, piccole e medie imprese, oltre ai professionisti con partita Iva, possono ancora richiedere il contributo da 300 a 2.500 euro per abbonamenti a Internet ultraveloce. Modalità, requisiti e scadenze su SOStariffe.it

In 30 secondi

Destinatari, scadenze e modalità di accesso al voucher connettività per Internet ultraveloce:
  1. È un contributo statale per favorire l'acquisto di servizi di connettività a banda ultralarga;
  2. I beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese e i professionisti con partita Iva;
  3. Le domande possono essere presentate fino ad esaurimento delle risorse e comunque entro il 15 dicembre 2022.
Voucher connettività: chi può ancora richiederlo a Dicembre 2022

Ultime settimane a disposizione di micro, piccole e medie imprese, oltre ai professionisti con partita Iva, per sfruttare appieno il voucher connettività, cioè il contributo statale (da un minimo di 300 euro a un massimo di 2.500 euro) destinato all’acquisto di abbonamenti Internet ultraveloce. Obiettivo? Incentivare il miglioramento delle tecnologie di connessione attualmente in uso da parte di aziende e studi professionali, così da rendere il tessuto imprenditoriale italiano e i liberi professionisti sempre più connessi alla Rete e, quindi, più competitivi.

Con una maxi dotazione di 589 milioni di euro finanziata dalle risorse statali del Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020, il voucher connettività può essere richiesto fino a esaurimento delle risorse stesse, e, comunque entro giovedì 15 dicembre 2022. La durata del bonus potrebbe però essere estesa di un anno (dicembre 2023), previa disponibilità di risorse e il parere positivo della Commissione Europea.

In vista dell’ultimo miglio dell’iter di erogazione del bonus Internet per imprese e professionisti, gli esperti di SOStariffe.it hanno passato questa agevolazione sotto la lente d’ingrandimento, per illustrarne nel dettaglio beneficiari, requisiti e modalità di accesso, così come le scadenze.

Voucher connettività: beneficiari e tipologie a Dicembre 2022

TRE DOMANDE LE RISPOSTE
1 Che cosa è il voucher connettività? È un contributo statale per incentivare l’acquisto di abbonamenti Internet ultraveloce
2 A quanto ammonta il voucher? Va da un minimo di 300 euro a un massimo di 2.500 euro a seconda delle prestazioni dell’offerta attivata, come la velocità massima in download e la banda minima garantita
3 Chi sono i beneficiari?
  • micro, piccole e medie imprese regolarmente iscritte al Registro delle Imprese
  • professionisti con partita IVA che esercitino, in proprio o in forma associata, una professione intellettuale o una delle professioni non organizzate
4 Fino a quando è possibile farne richiesta? Il bonus Internet può essere richiesto entro giovedì 15 dicembre 2022. Potrebbe però essere esteso, previa disponibilità economica e via libera dalla Commissione Europea

Come detto, il voucher connettività è un maxi-contributo statale (varato dal Mise, il Ministero dello Sviluppo Economico con decreto del 23 dicembre 2021) per migliorare la dotazione tecnologica di accesso a Internet delle seguenti categorie di beneficiari:

  • micro, piccole e medie imprese regolarmente iscritte al Registro delle Imprese;
  • professionisti con partita IVA che esercitino, in proprio o in forma associata, una professione intellettuale o una delle professioni non organizzate.

L’agevolazione consiste nell’erogazione di un contributo connettività per abbonamenti ultraveloce che va da un minimo di 300 euro a un massimo di 2.500 euro, a seconda di parametri prestazionali (velocità massima in download e banda minima garantita) relativi all’offerta attivata.

Le tipologie di bonus sono le seguenti:

  • Voucher A1: contributo di 300 euro per un contratto di 18 mesi che garantisca il passaggio a una connettività con velocità massima in download compresa tra 30 Mbit/s – 300 Mbit/s;
  • Voucher A2: contributo di 300 euro per un contratto di 18 mesi che assicuri il passaggio a una connettività con velocità massima in download compresa tra 300 Mbit/s – 1 Gbit/s;
  • Voucher B: contributo di 500 euro per un contratto di 18 mesi che garantisca il passaggio a una connettività con velocità massima in download compresa tra 300 Mbit/s – 1 Gbit/s;
  • Voucher C: contributo di 2.000 euro per un contratto di 24 mesi che assicuri il passaggio ad una connettività con velocità massima in download superiore a 1 Gbit/s;

Per le tipologie A2, B e C, a fronte di connessioni che offrano velocità pari ad 1 Gbit, il voucher potrà essere aumentato di un ulteriore contributo fino a 500 euro a fronte di costi di allaccio alla rete sostenuti dai beneficiari.

Come si precisa sul sito del Ministero delle Imprese e del Made in Italy, “i beneficiari possono richiedere l’agevolazione ad uno qualunque degli operatori di telecomunicazioni accreditati, fino ad esaurimento delle risorse stanziate e, comunque, entro il 15 dicembre 2022”.

L’agevolazione, che è stata inizialmente destinata alle sole imprese e poi allargata alla platea dei professionisti con partita Iva dal maggio 2022, sarà erogata come sconto sul prezzo di vendita dei canoni di connessione ad Internet in banda ultra-larga.

Ad occuparsi dell’intervento è la società Infratel Italia, sotto la vigilanza della Direzione Generale per i Servizi di Comunicazione Elettronica, di Radiodiffusione e Postali del Ministero.

Verifica la tua copertura Inserisci il tuo indirizzo e scopri se sei raggiunto da fibra o ADSL
Abbiamo preso in carico la tua richiesta!
Un nostro esperto ti contatterà per aiutarti a trovare l'offerta giusta per te.

Le migliori offerte Internet per lavorare da casa a Dicembre 2022

I liberi professionisti che lavorino da casa e che vogliano migliorare l’accesso alla Rete della propria abitazione possono confrontare le innumerevoli offerte Internet casa fibra messe a disposizione dagli operatori Tlc grazie al comparatore di SOStariffe.it.

Questo strumento digitale e gratuito orienta il radar della convenienza dei consumatori sulle soluzioni Internet casa che sposino velocità e stabilità di connessione a prezzi competitivi. Non solo: SOStariffe.it offre gratuitamente agli utenti la possibilità di effettuare uno speed test così da identificare la velocità di navigazione di una connessione, ma anche le velocità effettive, nella zona di residenza, dei diversi operatori di telecomunicazione.

Quanto è veloce la tua ADSL?
Città

Grazie a questo strumento, è quindi possibile avere il polso della velocità massima di connessione raggiungibile dalla propria abitazione, così da evitare il rischio di avere scarse performance di navigazione una volta sottoscritto un nuovo abbonamento Internet fibra.

Clicca al link di seguito per accedere al comparatore di SOStariffe.it per offerte Internet casa e avviare il confronto delle migliori soluzioni attivabili a Dicembre 2022:

Confronta le migliori offerte Internet Casa »