Vodafone realizza la 1° connessione 5G in Italia

Giorno importante nella corsa al 5G in Italia: a qualche mese di distanza dalla prima trasmissione “pre-standard”, Vodafone, utilizzando la banda di frequenze 3.7-3.8 GHz, ha effettuato la prima connessione dati in 5G conforme allo standard del 3GPP. L’obiettivo dell’operatore, ora, è arrivare a coprire con la nuova tecnologia tutta la città di Milano entro il 2019.

L'obiettivo dell'operatore è coprire tutta la città di Milano entro il 2019

Un traguardo importante per Internet mobile

La prima connessione 5G in Italia è realtà grazie a Vodafone, che per la prima volta ha effettuato una connessione dati in 5G conforme allo standard del 3GPP, nell’ambito della sperimentazione promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico a Milano e area metropolitana. Un traguardo che segna l’inizio ufficiale di una nuova era per la telefonia mobile e per Internet mobile, grazie a connessioni molto più rapide ed efficienti dell’ormai sorpassato 4G.

L’operatore ha effettuato la prima connessione dati in 5G secondo lo standard 3GPP (l’ente di standardizzazione dei sistemi di comunicazioni mobili) utilizzando la banda di frequenze 3.7-3.8 GHz messe a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico, grazie agli apparati di rete e ai dispositivi Huawei e Nokia compatibili con la prima versione dello standard 5G ufficiale completato a dicembre 2017 dal 3GPP. 
Scopri Vodafone Simple+

La prima trasmissione “pre-standard”? L’anno scorso

Questo risultato è un altro passo avanti nell’ambito della sperimentazione del 5G a Milano e nell’area metropolitana del capoluogo lombardo, che è arrivato a coinvolgere ben 28 partner e 10 endorser per realizzare 41 progetti in diversi settori. L’obiettivo di Vodafone è quello di raggiungere con la nuova tecnologia 5G l’80% della città di Milano entro il 2018, completandone la copertura l’anno prossimo.

La prima connessione con standard 3GPP arriva a meno di un anno di distanza dalla prima connessione in 5G “pre-standard”, effettuata da Vodafone nell’ottobre del 2017, con una velocità raggiunta di 2,7 Gigabit al secondo in download e una latenza di poco superiore al millisecondo. Nell’occasione, Vodafone aveva anche sperimentato la prima tecnologia al mondo che permette di estendere la copertura 5G attraverso la tecnica del uplink & downlink decoupling.

Commenti Facebook: