Vodafone problemi di linea: come sporgere reclamo a Vodafone

Vodafone problemi di linea: come sporgere reclamo al gestore per assenza di segnale o altro, ripristinare il servizio ed eventualmente ricevere un risarcimento

Vodafone problemi di linea: come sporgere reclamo a Vodafone

Vodafone è tra i migliori operatori di telefonia mobile in Italia. Il provider recentemente ha annunciato di aver ulteriormente ampliato la copertura in 5G e di aver ottenuto diverse certificazioni da parte di società di analisi esterne che confermano la qualità della sua infrastruttura.

Con la Giga Network 5G si può navigare a una velocità cinque volte superiore al 4G, come confermano le rilevazioni di Umlaut, e comunicare in tempo reale grazie a una latenza minima. Il gestore britannico inoltre assicura una connessione Internet su mobile di qualità anche nei luoghi affollati e in condizioni di traffico congestionato.

Parlando di attestati di qualità, nPerf afferma che Vodafone ha fornito il miglior servizio Internet mobile nel 2020 mentre Umlaut ha premiato l’azienda per la sua esperienza in 5G. Attualmente l’operatore permette di navigare con la tecnologia più recente e performante nelle città di: Milano, Torino, Bologna, Roma, Napoli, Genova, Bergamo, Brescia, La Spezia, Monza, Novara, Verona, Padova, Parma, Rimini, Trento, Trieste, Venezia, Firenze, Cagliari, Prato, Palermo, Bari, Catania e Reggio Calabria.

Nonostante tutti premi e certificazioni anche Vodafone non è esente da problemi. In rari casi può capitare che i suoi clienti sperimentino assenza di segnale nonostante sia garantita la copertura o siano impossibilitati a navigare su Internet per motivi non chiari. Quando i disservizi si ripetono eccessivamente, l’utente ha il diritto di sporgere reclamo all’operatore.

Vodafone problemi di linea: alcuni consigli

Prima di fare reclamo all’operatore ci sono alcune operazioni preliminari che possono aiutarvi a risolvere i Vodafone problemi di linea. Si tratta di piccole procedure e verifiche che non richiedono particolari competenze dal punto di vista tecnico. Chi non riesce a navigare su Internet da telefono o non dispone di segnale può provare a:

  • Disattivare il Wi-Fi se connesso in modalità wireless a una rete fissa
  • Controllare che la propria SIM sia attiva
  • Controllare che si disponga di sufficiente credito. Se sulla SIM è presente meno di 1 cent non è infatti possibile chiamare, inviare SMS e navigare su Internet
  • Verificare che si hanno ancora Gigabyte e minuti disponibili sul piano. Si può farlo dall’app My Vodafone dagli appositi contatori o chiamando il numero 190
  • Controllare nelle impostazioni del telefono che l’APN sia correttamente configurato
  • Se i problemi di linea riguardano una sola app, si consiglia di disinstallarla e reinstallarla
  • Provare a riavviare lo smartphone

Alcune di queste verifiche possono essere richieste direttamente all’assistente digitale TOBi, che provvederà ad effettuarle in automatico.

Per quanto riguarda l’APN, si può procedere alla configurazione manuale seguendo i seguenti passaggi:

Su Android

  • Impostazioni
  • Altre reti o Altre impostazioni
  • Reti mobili o Profili
  • Alla voce APN inserire mobile.vodafone.it
  • Riavviare il telefono

Su iOS

  • Impostazioni
  • Cellulare
  • Opzioni dati cellulare
  • rete dati cellulare
  • Alla voce Dati Cellulare – APN inserire iphone.vodafone.it.
  • Per attivare la connessione dati: Impostazioni>Cellulaee>Opzioni dati cellulare>Abilitare 4G
  • Riavviare il telefono

Vodafone problemi di linea: come sporgere reclamo

Se nessuno dei consigli descritti in precedenza ha avuto esito positivo, non resta che rivolgersi all’assistenza clienti di Vodafone. Il metodo più semplice è quello di chiamare il numero gratuito 190. Il servizio è attivo tutti i giorni dalle 8 alle 22. Inizialmente l’utente interagirà con TOBi. Nel caso in cui serva approfondire maggiormente i motivi del disservizio e sporgere reclamo si avrà sempre la possibilità di parlare con un operatore in carne ed ossa.

Chi chiama da un numero di un altro operatore può ottenere assistenza al 800 100 195. La telefonata è gratuita da rete fissa mentre per tutti gli altri gestori il costo è quello previsto dal piano attivo sulla SIM. Dall’estero bisogna invece contattare gratuitamente il +39 349 2000190. Entrambi i servizi anche in questo caso sono attivi tutti i giorni dalle 8 alle 22 (ora italiana).

Si può sempre chiedere assistenza a TOBi anche dal sito di Vodafone, cliccando sull’apposita icona che compare sulla Home, dall’app My Vodafone, effettuando il login con le credenziali del Fai da Te, o via WhatsApp al numero 3499190190. Per chattare è necessaria una connessione Wi-Fi attiva oppure un’offerta di telefonia mobile con incluso un piano dati. Il servizio è attivo tutti i giorni e 24 ore su 24.

E’ anche possibile fare reclamo a Vodafone attraverso i suoi canali sui social network, ed in particolare Facebook e Twitter. Basta collegarsi ai profili ufficiali del provider sulle rispettive piattaforme e aprire una conversazione privata in cui effettuare la propria segnalazione. Anche in questo caso inizialmente si interagirà con TOBi.

Quando si tratta di inviare un reclamo, però, il consiglio è quello di farlo in forma scritta. Gli utenti Vodafone possono quindi scrivere una raccomandata A/R all’operatore e spiegare i motivi che hanno portato alla segnalazione alla casella postale 190 – Ivrea (TO). E’ possibile presentare reclamo anche via PEC all’indirizzo vodafoneomnitel@pocert.vodafone.it. Per le richieste scritte i tempi di gestione sono di 45 giorni, come previsto nelle Condizioni Generali di Contratto di Vodafone.

L’operatore potrebbe contattarvi per chiedervi, qualora ce ne fosse necessità, ulteriore documentazione o informazioni per verificare la fondatezza del reclamo. Nel caso in cui ques’ultimo venga accolto, l’azienda provvederà ad effettuare tutte le azioni necessarie per risolvere il disservizio ed eventualmente procederà a riconoscervi tutti gli importi dovuti. Se non siete soddisfatti della soluzione proposta, avete sempre la possibilità di risolvere le controversie tramite le Conciliazioni. Se il reclamo invece non viene accolto, Vodafone vi fornirà la motivazione di questa decisione.

L’utente ha comunque sempre la possibilità di recedere dal contratto nel caso in cui i problemi con l’operatore persistano. La richiesta di disdetta può essere effettuata:

  • Inviando una raccomandata A/R al Servizio Clienti Vodafone alla casella postale 190 – Ivrea (TO)
  • Inviando una PEC all’indirizzo disdette@vodafone.pec.it
  • Compilando il form online
  • Contattando telefonicamente il Servizio Clienti 190
  • Compilando il modulo in uno dei punti vendita di Vodafone

Per la richiesta di recesso o disattivazione della SIM mobile è richiesto un preavviso di 30 giorni. La chiusura del contratto a seconda del piano sottoscritto può portare al pagamento completo del contributo di attivazione (Vodafone offre uno sconto sull’attivazione a fronte rispettando un certo vincolo di durata o effettuando un determinato numero di ricariche) ed eventuali rate residue se al piano è associato l’acquisto di un telefono o altro dispositivo. I costi verranno addebitati in un’unica soluzione ma è comunque possibile richiedere di mantenere la stessa cadenza delle rate e metodo di pagamento.

Commenti Facebook: