Vodafone Pack iPhone problemi connessione

Utilizzare l’iPhone per navigare utilizzando la rete 3G/Edge di Vodafone è praticamente impossibile; con questo articolo cerchiamo di dare una piccola spiegazione.

Dalle varie prove effettuate il problema sta nel traffico dati sui server DNS che vengono bloccati senza motivo in certe situazioni di rete.

A cosa servono i server DNS? Servono a tradurre in numero IP il dominio di un sito. Per esempio quando navigate a dovete accedere al sito di Google, per esempio, il vostro telefonino interroga i DNS server settato nella connessione, e gli restituisce l’IP 64.233.183.147 (uno dei tanti che usa Google). Se provate a scrivere nel browser l’IP diretto 64.233.183.147 su Safari vedrete che accederete comunque a Google, senza bisogno di digitare il nome del dominio.

Rilevato che quando non navigavo i domini non venivano risolti,ma la rete funzionava (provando a navigare direttamente con l’IP), ho provato la strada di usare DNS alternativi, pensando appunto che i DNS server che forniva Vodafone avessero problemi.

Come si cambiano di server DNS nell’iphone? Di default la rete Vodafone assegna all’utilizzo i propri DNS solo avendo l’iPhone sbloccato o usando l’applicazione NETINFO potete settare che l’iPhone ne usi altri.

Con i nuovi server DNS settati il risultato è sempre stato negativo, ogni tanto si bloccava, poichè pare che sia proprio la rete Vodafone che blocca la risoluzione dei domini, cioè il funzionamento dei DNS server sia sui suoi che su altri, nonostrante che l’instradamento dati verso i DNS server fosse attivo. Solo passando in modalità aereo e riattivando la modalità normale si sblocca, oppure attendendo qualche ora.

Questo problema lo può risolvere solo VODAFONE nella propria rete e non c’è software, tricks o firmware che possa risolvere cio.

Se avete Vodafone e riscontrate questo problema avete solo 2 soluzioni, o aspettate che Vodafone risolva questa cosa, o passate ad un altro operatore.

Vi proponiamo quindi un modello da inviare via fax a Vodafone e chiedere tutti insieme la soluzione del problema.

l’iPhone per navigare utilizzando la rete 3G/Edge di Vodafone è praticamente impossibile; con questo articolo cerchiamo di dare una piccola spiegazione.

Dalle varie prove effettuate il problema sta nel traffico dati sui server DNS che vengono bloccati senza motivo in certe situazioni di rete.

A cosa servono i server DNS? Servono a tradurre in numero IP il dominio di un sito. Per esempio quando navigate a dovete accedere al sito di Google, per esempio, il vostro telefonino interroga i DNS server settato nella connessione, e gli restituisce l’IP 64.233.183.147 (uno dei tanti che usa Google). Se provate a scrivere nel browser l’IP diretto 64.233.183.147 su Safari vedrete che accederete comunque a Google, senza bisogno di digitare il nome del dominio.

Rilevato che quando non navigavo i domini non venivano risolti,ma la rete funzionava (provando a navigare direttamente con l’IP), ho provato la strada di usare DNS alternativi, pensando appunto che i DNS server che forniva Vodafone avessero problemi.

Come si cambiano di server DNS nell’iphone? Di default la rete Vodafone assegna all’utilizzo i propri DNS solo avendo l’iPhone sbloccato o usando l’applicazione NETINFO potete settare che l’iPhone ne usi altri.

Con i nuovi server DNS settati il risultato è sempre stato negativo, ogni tanto si bloccava, poichè pare che sia proprio la rete Vodafone che blocca la risoluzione dei domini, cioè il funzionamento dei DNS server sia sui suoi che su altri, nonostrante che l’instradamento dati verso i DNS server fosse attivo. Solo passando in modalità aereo e riattivando la modalità normale si sblocca, oppure attendendo qualche ora.

Questo problema lo può risolvere solo VODAFONE nella propria rete e non c’è software, tricks o firmware che possa risolvere cio.

Se avete Vodafone e riscontrate questo problema avete solo 2 soluzioni, o aspettate che Vodafone risolva questa cosa, o passate ad un altro operatore.

Vi proponiamo quindi un modello da inviare via fax a Vodafone e chiedere tutti insieme la soluzione del problema.

Commenti Facebook: